Comunicazioni

1 - 10 di 257

Comunicazioni – Pubblicazioni Generali 27/05/2024
Una delegazione di WISTA (Women’s International Shipping and Trading Association) Italy, l’Associazione delle professioniste dello shipping e della logistica, ha visitato il porto di Ravenna nell'ambito del Progetto "Di porto in porto", promosso da WISTA Italy proprio per consentire alle socie di approfondire la conoscenza delle diverse realtà portuali nazionali. Tra le attività previste durante la visita al porto di Ravenna, oltre alla visita  ai Terminal Marcegaglia e SAPIR, vi è stato l'incontro con l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale e la Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Ravenna. In Autorità Portuale la delegazione WISTA con la Presidente Copstanza Musso, ha incontrato il Segretario Generale, Fabio Maletti, alcuni dirigenti dell'ente ed alcuni membri del Comitato Unico di Garanzia dell'Autorità Portuale, Comitato istituito nel 2023 per le Pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni. All'Associazione è stato presentato il porto di Ravenna e sono stati illustrati i più significativi progetti in corso di realizzazione o di prossimo avvio. Si è poi parlato dell'importante ruolo rivestito dalle donne nell'ambito del mondo della portualità e della logistica italiane, con particolare attenzione alla recente dichiarazione che WISTA Italy ha diffuso in occasione della Giornata internazionale delle donne nel settore marittimo (https://www.shippingitaly.it/2024/05/18/wista-italy-chiede-che-almeno-meta-delle-port-authority-italiane-abbiano-donne-al-vertice/). WISTA Italy nasce a Genova nel 1994 dalla volontà di cinque socie fondatrici, tutte attivamente coinvolte nel panorama marittimo italiano. Oggi l’associazione è composta da un centinaio circa di socie, provenienti da tutta Italia, imprenditrici del settore marittimo e libere professioniste: avvocati, commercialisti, docenti, donne che operano in compagnie armatoriali, nelle agenzie marittime, in imprese di logistica, consulenti in tema di sicurezza marittima. Oggi WISTA Italy è presente ed attiva nel cluster marittimo e svolge un ruolo di promozione di idee e di confronto sulle tematiche più attuali del settore anche a livello istituzionale. Tra gli obiettivi di WISTA Italy: la promozione dello scambio di best practice tra le socie, la formazione professionale,  la valorizzazione del talento femminile, la collaborazione con le altre associazioni e istituzioni per promuovere l’industria marittima,  incoraggiare e sostenere una significativa presenza delle donne negli organi decisionali nel privato e nel pubblico.  
Comunicazioni – Pubblicazioni Generali 28/10/2023
Le crociere a Ravenna sono un grande successo. Comune, Autorità Portuale e RCCP (Ravenna Civitas Cruise Port), società concessionaria del terminal crociere, sono stati a Taranto, per partecipare all’Italian Cruise Day e rinnovare, anche in occasione di questo importante appuntamento, l’impegno per promuovere la città di Ravenna. Tutte le Istituzioni ravennati sono concordi nell’affermare che a Ravenna, il progressivo aumento delle navi che scelgono di attraccare al terminal crociere, sta rappresentando una occasione unica di conoscenza, promozione e crescita economica per l’intero territorio ravennate e non solo. Il 2022 si è concluso con un bilancio molto soddisfacente e i dati del 2023 lasciano intravedere un anno con numeri ancora più importanti.  Proprio per consolidare questi risultati e, laddove possibile, gettare le basi di una ulteriore crescita, e presentare i propri progetti per il futuro, Comune, Autorità Portuale e RCCP hanno partecipato a Taranto all'undicesima edizione del forum, ideato e realizzato da Risposte Turismo (nella foto, il Direttore Operativo dell’Autorità Portuale di Ravenna, Mario Petrosino, l’Assessore al Turismo del Comune di Ravenna, Giacomo Costantini, la General Manager di Ravenna Civitas Cruise Port, Anna D’Imporzano e Francesco di Cesare, Presidente di Risposte Turismo) sull'industria ed il turismo crocieristico in Italia. In particolare nel corso del programma sono state illustrate dall'Assessore al turismo Giacomo Costantini le potenzialità dell'offerta ravennate, in qualità di relatore nel panel dedicato alla valorizzazione delle destinazioni e organizzazione delle esperienze. E Ravenna ha molto da dire a tale riguardo, soprattutto dal momento che proprio all’interno del porto di Ravenna stanno per prendere avvio i lavori per la costruzione del nuovo terminal, infrastruttura essenziale per soddisfare la crescita del traffico passeggeri registrata in questi ultimi due anni. E accanto alla stazione marittima sorgerà anche il “Parco delle Dune”, un parco pubblico di 12 ettari, strutturato nel segno della continuità con gli elementi di naturalità che caratterizzano il sistema costiero e dove spazi a verde attrezzato e percorsi ciclo-pedonali si intrecceranno con una serie di servizi ed attrezzature a supporto del terminal. Nel segno dell’attenzione all’ambiente che le compagnie di crociera stanno manifestando, nel porto di Ravenna sarà realizzato al terminal crociere il primo sistema per fornire alle navi energia elettrica prodotta da impianto fotovoltaico. Una infrastruttura, dunque, che va davvero nella direzione della transizione energetica così fortemente sostenuta anche dall’industria delle crociere. Un porto efficiente, un terminal crociere all’avanguardia e sostenibile, un territorio con una offerta turistica, culturale, artistica, gastronomica tra le più ricche e varie del nostro Paese, molti gli elementi che contribuiscono a fare di Ravenna, che nel 2024 ospiterà per la prima volta l’Adriatic Sea Forum, evento gemello di Italian Cruise Day focalizzato sull’Adriatico, davvero una destinazione ideale per un segmento che continua a crescere confermando il suo ruolo strategico per l’intera portualità italiana.
A RAVENNA UN NUOVO CORSO UNIVERSITARIO DI ALTA FORMAZIONE SULLA TRANSIZIONE DIGITALE NELLA LOGISTICA PORTUALE
Comunicazioni – Pubblicazioni Generali 02/10/2023
Corso Universitario di alta formazione rivolto a giovani laureati e a chi opera nell'ambito della filiera logistica e portuale. Corso di specializzazione che rappresenta un elemento distintivo per Ravenna e per le opportunità di crescita delle competenze su tutto il settore logistico e portuale e per le imprese che vi operano. Il Corso,  integra competenze economico-gestionali legate ai processi logistico-portuali con competenze relative alla transizione digitale dei sistemi marittimo-portuali. Ambisce a rispondere alle esigenze di operatori ed imprese fortemente integrati alla filiera della logistica portuale  e che considerano le competenze digitali nella gestione dei processi un requisito prioritario per garantire ed incrementare la propria competitività sul mercato e nel contesto internazionale. L'iniziativa è promossa da Fondazione ITL e Fondazione Flaminia e realizzata  dall'Università di Bologna e all'Università di Genova con il contributo di esperti e docenti dell'Università di Anversa. Le iscrizioni terminano il 18 ottobre
Comunicazioni – Pubblicazioni Generali 27/05/2024
Una delegazione di WISTA (Women’s International Shipping and Trading Association) Italy, l’Associazione delle professioniste dello shipping e della logistica, ha visitato il porto di Ravenna nell'ambito del Progetto "Di porto in porto", promosso da WISTA Italy proprio per consentire alle socie di approfondire la conoscenza delle diverse realtà portuali nazionali. Tra le attività previste durante la visita al porto di Ravenna, oltre alla visita  ai Terminal Marcegaglia e SAPIR, vi è stato l'incontro con l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale e la Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Ravenna. In Autorità Portuale la delegazione WISTA con la Presidente Copstanza Musso, ha incontrato il Segretario Generale, Fabio Maletti, alcuni dirigenti dell'ente ed alcuni membri del Comitato Unico di Garanzia dell'Autorità Portuale, Comitato istituito nel 2023 per le Pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni. All'Associazione è stato presentato il porto di Ravenna e sono stati illustrati i più significativi progetti in corso di realizzazione o di prossimo avvio. Si è poi parlato dell'importante ruolo rivestito dalle donne nell'ambito del mondo della portualità e della logistica italiane, con particolare attenzione alla recente dichiarazione che WISTA Italy ha diffuso in occasione della Giornata internazionale delle donne nel settore marittimo (https://www.shippingitaly.it/2024/05/18/wista-italy-chiede-che-almeno-meta-delle-port-authority-italiane-abbiano-donne-al-vertice/). WISTA Italy nasce a Genova nel 1994 dalla volontà di cinque socie fondatrici, tutte attivamente coinvolte nel panorama marittimo italiano. Oggi l’associazione è composta da un centinaio circa di socie, provenienti da tutta Italia, imprenditrici del settore marittimo e libere professioniste: avvocati, commercialisti, docenti, donne che operano in compagnie armatoriali, nelle agenzie marittime, in imprese di logistica, consulenti in tema di sicurezza marittima. Oggi WISTA Italy è presente ed attiva nel cluster marittimo e svolge un ruolo di promozione di idee e di confronto sulle tematiche più attuali del settore anche a livello istituzionale. Tra gli obiettivi di WISTA Italy: la promozione dello scambio di best practice tra le socie, la formazione professionale,  la valorizzazione del talento femminile, la collaborazione con le altre associazioni e istituzioni per promuovere l’industria marittima,  incoraggiare e sostenere una significativa presenza delle donne negli organi decisionali nel privato e nel pubblico.  
Comunicazioni – Pubblicazioni Generali 28/10/2023
Le crociere a Ravenna sono un grande successo. Comune, Autorità Portuale e RCCP (Ravenna Civitas Cruise Port), società concessionaria del terminal crociere, sono stati a Taranto, per partecipare all’Italian Cruise Day e rinnovare, anche in occasione di questo importante appuntamento, l’impegno per promuovere la città di Ravenna. Tutte le Istituzioni ravennati sono concordi nell’affermare che a Ravenna, il progressivo aumento delle navi che scelgono di attraccare al terminal crociere, sta rappresentando una occasione unica di conoscenza, promozione e crescita economica per l’intero territorio ravennate e non solo. Il 2022 si è concluso con un bilancio molto soddisfacente e i dati del 2023 lasciano intravedere un anno con numeri ancora più importanti.  Proprio per consolidare questi risultati e, laddove possibile, gettare le basi di una ulteriore crescita, e presentare i propri progetti per il futuro, Comune, Autorità Portuale e RCCP hanno partecipato a Taranto all'undicesima edizione del forum, ideato e realizzato da Risposte Turismo (nella foto, il Direttore Operativo dell’Autorità Portuale di Ravenna, Mario Petrosino, l’Assessore al Turismo del Comune di Ravenna, Giacomo Costantini, la General Manager di Ravenna Civitas Cruise Port, Anna D’Imporzano e Francesco di Cesare, Presidente di Risposte Turismo) sull'industria ed il turismo crocieristico in Italia. In particolare nel corso del programma sono state illustrate dall'Assessore al turismo Giacomo Costantini le potenzialità dell'offerta ravennate, in qualità di relatore nel panel dedicato alla valorizzazione delle destinazioni e organizzazione delle esperienze. E Ravenna ha molto da dire a tale riguardo, soprattutto dal momento che proprio all’interno del porto di Ravenna stanno per prendere avvio i lavori per la costruzione del nuovo terminal, infrastruttura essenziale per soddisfare la crescita del traffico passeggeri registrata in questi ultimi due anni. E accanto alla stazione marittima sorgerà anche il “Parco delle Dune”, un parco pubblico di 12 ettari, strutturato nel segno della continuità con gli elementi di naturalità che caratterizzano il sistema costiero e dove spazi a verde attrezzato e percorsi ciclo-pedonali si intrecceranno con una serie di servizi ed attrezzature a supporto del terminal. Nel segno dell’attenzione all’ambiente che le compagnie di crociera stanno manifestando, nel porto di Ravenna sarà realizzato al terminal crociere il primo sistema per fornire alle navi energia elettrica prodotta da impianto fotovoltaico. Una infrastruttura, dunque, che va davvero nella direzione della transizione energetica così fortemente sostenuta anche dall’industria delle crociere. Un porto efficiente, un terminal crociere all’avanguardia e sostenibile, un territorio con una offerta turistica, culturale, artistica, gastronomica tra le più ricche e varie del nostro Paese, molti gli elementi che contribuiscono a fare di Ravenna, che nel 2024 ospiterà per la prima volta l’Adriatic Sea Forum, evento gemello di Italian Cruise Day focalizzato sull’Adriatico, davvero una destinazione ideale per un segmento che continua a crescere confermando il suo ruolo strategico per l’intera portualità italiana.
A RAVENNA UN NUOVO CORSO UNIVERSITARIO DI ALTA FORMAZIONE SULLA TRANSIZIONE DIGITALE NELLA LOGISTICA PORTUALE
Comunicazioni – Pubblicazioni Generali 02/10/2023
Corso Universitario di alta formazione rivolto a giovani laureati e a chi opera nell'ambito della filiera logistica e portuale. Corso di specializzazione che rappresenta un elemento distintivo per Ravenna e per le opportunità di crescita delle competenze su tutto il settore logistico e portuale e per le imprese che vi operano. Il Corso,  integra competenze economico-gestionali legate ai processi logistico-portuali con competenze relative alla transizione digitale dei sistemi marittimo-portuali. Ambisce a rispondere alle esigenze di operatori ed imprese fortemente integrati alla filiera della logistica portuale  e che considerano le competenze digitali nella gestione dei processi un requisito prioritario per garantire ed incrementare la propria competitività sul mercato e nel contesto internazionale. L'iniziativa è promossa da Fondazione ITL e Fondazione Flaminia e realizzata  dall'Università di Bologna e all'Università di Genova con il contributo di esperti e docenti dell'Università di Anversa. Le iscrizioni terminano il 18 ottobre

Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare.

Privacy policycookies