IL PORTO DI RAVENNA E IL PORTO DI GIURGIULESTI SI INCONTRANO IN MOLDAVIA PER APPROFONDIRE FUTURE FORME DI COOPERAZIONE

Data pubblicazione: 23/03/2024

Tipo Documento: Comunicazione

Settore: Pubblicazioni Generali

Numero: 38

Si è conclusa il 21 marzo 2024, con la visita al porto di Giurgiulesti la missione del porto di Ravenna nella Repubblica di Moldova.

Era ottobre 2023 quando l’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica di Moldova in Italia, Anatolie Urecheanu, in occasione di un incontro a Roma con il Presidente dell’Autorità Portuale di Ravenna, Daniele Rossi, e l'Assessora al Porto del Comune di Ravenna, Annagiulia Randi, auspicava una visita documentativa in Moldova e al porto di Giurgiulesti., per esplorare le possibili opportunità di una futura cooperazione tra i due territori.

E così una delegazione composta, tra gli altri, dal Direttore Operativo, Mario Petrosino e dal Responsabile dell’Area Sviluppo Infrastrutture, Stefano Pasi, dell’Autorità Portuale di Ravenna, dalla Segretaria Generale della Camera di Commercio italo-moldava, Eleonora Pripa e da due operatori ravennati, ONE Srl e COFCO International, che già interagiscono con il porto di Giurgilesti, si è recata in Moldavia in questi giorni per conoscere meglio la realtà del porto di Giurgiulesti porto moldavo con il quale già esistono scambi commerciali (transita infatti dal porto di Ravenna circa il  20% dell’intero interscambio Italia-Moldavia), ma che ora, alla luce dello scenario geopolitico attuale, ha assunto un ruolo strategico a livello internazionale.

Il porto di Ravenna è infatti il porto italiano di riferimento per l'import/export dal mare Nero. Prima della guerra i traffici con questa area raggiungevano circa 4,5 milioni di tonnellate di cui 3 milioni dalla sola Ucraina, sostanzialmente riferibili ad argille per il distretto della ceramica oltrechè a prodotti agroalimentari e siderurgici.

Attualmente, a causa della guerra in Ucraina e delle sanzioni che colpiscono i porti russi del Mar Nero, questi numeri si sono dimezzati, ma il porto di Ravenna mantiene comunque la leadership per i traffici ancora attivi con questa area.

Durante gli incontri tenuti con l’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Moldova, Lorenzo Tomassoni, il Segretario di Stato allo Sviluppo Economico e alla Digitalizzazione, Viorel Garaz, ed il Segretario di Stato per i Trasporti, Mircea Pascalute è stata ribadita l’attenzione delle autorità della Repubblica di Moldova al consolidamento delle vie di trasporto, sia terrestri che marittime, al fine di ridurre l'impatto della guerra, ma anche per creare piattaforme utili a quella che sarà la ricostruzione dello stato confinante.

L’ottenimento da parte della Moldova dello status di membro dell’Unione Europea, per il quale sono in corso tutte le procedure, crea inoltre nuove opportunità per entrambi i paesi, opportunità agevolate anche dalla grande presenza di investimenti italiani nell'economia della Repubblica di Moldova,dove l'Italia è storicamente tra i primi investitori stranieri.

La visita della delegazione ravennate è stata dunque un momento importante per rafforzare i rapporti tra Ravenna e Repubblica di Moldova e tra porto di Ravenna e porto di Giurgiulesti, che si trova sul Danubio, in una posizione strategica, esattamente dove si incontrano i confini di Ucraina, Romaniae Moldova e che oggi può fare fronte alle esigenze dei traffici commerciali da est verso il Mediterraneo. Il porto si estende su un’area di circa 35 ettari ed è gestito da una società privata (DanubeLogistic) con una movimentazione di circa 2,6 ml di tonnellate di prodotti (grano, oli vegetali, prodotti petroliferi, container e general cargo).

Nelle foto l’incontro tra la delegazione e le Istituzioni moldave e la visita della delegazione al porto di Giurgiulesti

Data creazione: 23/03/2024

Data ultimo aggiornamento: 23/03/2024

Comunicazioni e Avvisi correlati

Comunicazioni – Pubblicazioni Generali 19/04/2024
Si terrà nella sede di Bruxelles della Regione Emilia Romagna, martedì 23 aprile 2024, un incontro per promuovere la conoscenza del sistema logistico del porto di Ravenna.  Tra i promotori dell'evento l'Autorità Portuale di Ravenna, Federtrasporti e SAPIR. L'incontro sarà l'occasione di presentare le attività al Porto di Ravenna nell'ambito del progetto europeo MERIDIAN. Il progetto, finanziato dal programma europeo CONNECTING EUROPE FACILITY, vede la partecipazione di porti, interporti ed autostrade di diversi paesi europei. L'obiettivo è quello di migliorare l'intermodalità tra trasporto stradale e marittimo attraverso soluzioni ITS innovative. Per vedere l'agenda della giornata: /media/files/Agenda_The_Ravenna_logistic_system_23APR24_Bruxelles.pdf Per chiedere informazioni o partecipare scrivere a relazioniesterne@port.ravenna.it
Comunicazioni – Pubblicazioni Generali 15/04/2024
Si comunica che l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro-settentrionale (porto di Ravenna), con Delibera Presidenziale n.83 del 08/03/2024, ha indetto n.1 selezione di natura comparativa, per titoli ed esami, per l’assunzione delle seguenti figure professionali: n. 2 impiegati di secondo livello destinati agli uffici dell'ente Rif.2LIV_DT-AMM_1/2024 Tutte le ulteriori e necessarie informazioni sono reperibili al seguente link https://adsp-ravenna.portaleamministrazionetrasparente.it/archivio22_bandi-di-concorso_0_20212_639_1.html

Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare.

Privacy policycookies