TRAFFICO NEI PRIMI 7 MESI DEL 2021: CONTINUA LA RIPRESA. POSITIVE ANCHE LE STIME DI AGOSTO.

Il Porto di Ravenna nei primi sette mesi del 2021 ha registrato una movimentazione complessiva pari a 15.438.272 tonnellate, in crescita del 19,7% (oltre 2,5 milioni di tonnellate in più) rispetto allo stesso periodo del 2020, che ha portato i volumi complessivi ai livelli del 2019 ante pandemia (-0,3%) consolidando il trend in ripresa per il Porto di Ravenna, con una performance particolarmente positiva per gli imbarchi.

Gli sbarchi e gli imbarchi sono stati, rispettivamente, pari a 13.232.291 tonnellate (+22,3% sul 2020 e -0,7% sul 2019) e a 2.205.982 tonnellate (+6,0% sul 2020 e +2,1% sul 2019).

Nel periodo in esame il numero di toccate delle navi è stato pari a 1.579, con una crescita del 68,2% (640 navi in più) rispetto ai primi sette mesi del 2020, e 22 toccate in più rispetto alle 1.557 del 2019.

il mese di luglio in particolare, ha movimentato complessivamente 2.619.954 tonnellate, in aumento del 20,3% (441 mila tonnellate in più) rispetto al mese di luglio 2020 ma in aumento del 23,3% rispetto alle 2.125.296 tonnellate del mese di luglio 2019.

Le merci secche (rinfuse solide, merci varie e unitizzate), con una movimentazione pari a 12.782.902 tonnellate, sono cresciute del 21,4% (quasi 2,3 milioni di tonnellate in più), avvicinandosi ulteriormente al traguardo (-0,1%) dei 12,8 milioni di tonnellate dello stesso periodo del 2019.

I prodotti liquidi – con una movimentazione pari a 2.655.370 tonnellate – nei primi sette mesi del 2021 sono aumentati dell’11,8% rispetto allo stesso periodo del 2020 (-1,2% rispetto ai primi sette mesi del 2019).

Le merci in container sono in aumento del 5,4% sui primi sette mesi del 2020 (1.370.432 tonnellate, con oltre 70 mila tonnellate in più), e più basse del -6,2% rispetto ai primi sette mesi del 2019.

Per quanto riguarda i container, pari a 124.779 TEUs, sono in crescita rispetto al 2020 (+7,9%) ma comunque ancora sotto (-4,5%) rispetto ai volumi del 2019. I TEUs pieni sono 97.422 (il 78% del totale), in crescita del 7,4% rispetto al 2020 ma comunque in calo (-5,6%) rispetto a quelli del 2019.

Il numero di toccate delle navi portacontainer, pari a 281, è in crescita del 10,6% sulle 254 del 2020 e di poco superiore a quelle del 2019 (+1,1%; 278 toccate).

Le merci su trailer/rotabili sono in aumento del 3,6% sul 2020 (857.727 tonnellate) e in calo del 10,5% sul 2019. Per quanto riguarda il numero dei pezzi movimentati si registra una crescita del 37,1% (50.062 pezzi, 13.556 in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) sul 2020.

I pezzi movimentati, inoltre, hanno superato del 4,4% i volumi dei primi sette mesi del 2019.

Il COMPARTO AGROALIMENTARE (derrate alimentari e prodotti agricoli), con 2.720.320 tonnellate di merce movimentata, ha registrato nei primi sette mesi del 2021 un calo del 4,8% (oltre 137 mila tonnellate in meno) rispetto allo stesso periodo del 2020, e in calo dell’8,5% rispetto allo stesso periodo del 2019; infatti il mese di luglio, con quasi 554 mila tonnellate di merce movimentata, è in diminuzione del 17,6% sullo stesso mese del 2020 ma in crescita del 6,3% su luglio 2019.

Per alcune tipologie si può parlare – alla fine dei primi sette mesi del 2021 – di effettiva ripresa, come per lo sbarco di semi oleosi che superano le 832.000 tonnellate (+27,7% rispetto al 2020 e +67,4% sul 2019), mentre per i cereali continua l’andamento negativo (-27,8% sul 2020 e  -68,0% sul 2019).

Anche per i MATERIALI DA COSTRUZIONE continua il trend positivo: nei primi sette mesi, con 3.274.205 tonnellate movimentate, sono in crescita del 51,6% rispetto allo stesso periodo del 2020 e hanno superato dell’8,7% i livelli del 2019.

In crescita (+54,4% sul 2020 e +9,0% sul 2019), in particolare, le importazioni di materie prime per la produzione di ceramiche del distretto di Sassuolo, pari a 2.932.233 tonnellate (+1.034 mila tonnellate sul 2020).

Continua il buon andamento, iniziato già dal mese di maggio, dei PRODOTTI METALLURGICI che nei primi sette mesi del 2021 sono risultati in crescita del 30,5% rispetto allo stesso periodo del 2020, con 3.981.323 tonnellate movimentate (930 mila tonnellate in più), ancora sotto dell’1,5% rispetto agli oltre 4 milioni di tonnellate dei primi sette mesi del 2019.

In crescita anche i CONCIMI che nei primi sette mesi del 2021 (+9,3%) rispetto allo stesso periodo del 2020, con 963.440 tonnellate, che superano del 13,3% i volumi dei primi sette mesi del 2019.

Nei primi sette mesi del 2021 TRAILER E ROTABILI sono complessivamente in crescita del 37,1% per numero pezzi movimentati (50.062 pezzi, 13.556 in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) e in aumento del 3,6%, in termini di merce movimentata (857.727 tonnellate).

I pezzi movimentati, inoltre, hanno superato del 4,4% i volumi dei primi sette mesi del 2019 (-10,5% il numero di tonnellate).

Continua l’andamento positivo della linea Ravenna – Brindisi – Catania: nei primi sette mesi del 2021, infatti, i pezzi movimentati, pari a 42.978, sono in crescita del 31,9% rispetto al 2020 (10.398 pezzi in più), di cui 1.163 trailer nel mese di luglio (+19,5%).

Molto positivo il risultato per le AUTOMOTIVE che hanno movimentato, nei primi sette mesi del 2021, 5.907 pezzi – in crescita (+118,6%) rispetto i 2.702 dello stesso periodo del 2020, ma in calo (-22,1%) rispetto ai 7.581 pezzi dei primi sette mesi del 2019

Dalle prime stime del mese di AGOSTO 2021, in crescita di circa il 40% sullo stesso mese del 2020, i primi 8 mesi del 2021 sembrerebbero in crescita di quasi il 22% rispetto allo stesso periodo del 2020, avendo superato anche (+0,7%) i volumi dello stesso periodo del 2019.

In estrema sintesi, il periodo gennaio – agosto 2021 dovrebbe chiudersi con tutte le categorie merceologiche in positivo sul 2020, fatta eccezione per gli AGROALIMENTARI (-3,9%). Trend analogo anche sul 2019: concimi (+13%), materiali da costruzione (+6%) e combustibili minerali solidi (+61%), oltre che i trailer per n. pezzi (+11%), mentre per la merce in tonnellate si registrerebbe un -12%.

In particolare, CONTAINER e TRAILER sembrano in positivo sul 2020 sia per numero pezzi che per tonnellaggio, mentre ancora in rincorsa i numero di TEUs sullo stesso periodo del 2019 (-7%) e le tonnellate di merce a -8% sempre sul 2019.

Per le statistiche in dettaglio: http://www.port.ravenna.it/traffico-porto-luglio-2021/

I commenti sono chiusi.