Questa mattina si è svolta la prima riunione del Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico centro-settentrionale.

“Il Comitato di Gestione, secondo quanto disposto dalla recente riforma che ha riorganizzato, con l’intento di razionalizzare e semplificare, la disciplina riguardante le Autorità Portuali, è un organo di governo fondamentale per garantire il regolare svolgimento delle attività che interessano lo scalo.

Il suo insediamento ufficiale consente ora all’Autorità di Sistema di proseguire nell’attività portata avanti in questi mesi e per la quale il Presidente Rossi ha voluto formalmente ringraziare il Contrammiraglio Giuseppe Meli. Il Comitato di Gestione ha davanti a sé una fitta agenda di lavoro, cui subito si darà corso al fine di garantire l’approvazione di quegli strumenti di programmazione, primo tra tutti il Piano Operativo Triennale, indispensabili per tracciare le direttrici del futuro sviluppo del Porto.”

Il Comitato di Gestione è presieduto dal Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro-settentrionale, Daniele Rossi, ed è composto dall’ingegner Cristina Bianchi, in rappresentanza della Regione Emilia – Romagna, dalla Professoressa Alessandra Romagnoli, in rappresentanza del Comune di Ravenna e dal Contrammiraglio Giuseppe Meli, in rappresentanza della Capitaneria di Porto di Ravenna.

“Oggi sono anche stati avviati i lavori per la rimozione del dosso presente in avamporto, per il quale a giorni, non appena saranno ultimate le necessarie verifiche relative alla presenza o meno di ordigni bellici nell’area,  si vedranno operare le draghe all’imboccatura del canale. La procedura di gara, avviata nell’agosto scorso, si è conclusa con l’aggiudicazione del servizio al “Consorzio Imprese Romagnole” (CO.I.R.) il quale si avvarrà, come impresa esecutrice, della Società “Pesaresi” di Rimini e l’intervento sarà ultimato entro due mesi”.

I commenti sono chiusi.