T.C.R. SpA – TERMINAL CONTAINER RAVENNA

Oggetto sociale (sintesi)

La società ha per oggetto, tra l’altro, la gestione di un terminal containers nonché prestazione di tutti i servizi, a favore anche di terzi, comunque connessi, collegati o strumentali a detta gestione ed alle operazioni portuali in genere; la locazione e gestione di fabbricati ed insediamenti industriali e commerciali di proprietà o di terzi inerenti all’attività del terminal containers.

image9991Concessione demaniale

La società è titolare di concessione demaniale marittima n.12/2001 rilasciata ai sensi dell’articolo 18 della Legge 28 gennaio 1994 n.84 in data 01/03/2001 ed avente scadenza al 31/12/2020.

La concessione ha per oggetto la temporanea occupazione e l’uso della banchina portuale sita nel porto di Ravenna in località destra canale Candiano meglio nota come “San Vitale 1-4” e “ex Dante” di complessivi mq. 17.240 finalizzata allo svolgimento delle operazioni portuali ai sensi dell’articolo 16 della Legge 84/94.

Impresa portuale

La società è autorizzata allo svolgimento dell’attività di impresa portuale per “conto proprio – conto terzi” ai sensi dell’art.16 L.84/94 sulla sola banchina assentita in concessione (autorizzazione n. 17 del 01/03/2001 – scadenza 31/12/2020).

Numero dipendenti addetti allo svolgimento delle operazioni portuali: 36

Capacità tecnica:
n. 4 gru portainer
n. 4 paranco su gru
n. 1 ponte sospeso per gru

Principali merceologie movimentate:
containers, rotabili – auto

Tariffario suddiviso per categorie di prestazioni   -   Sito web

I commenti sono chiusi.