Provvedimenti organi indirizzo-politico – Anno 2016

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 44 del: 22.12.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Prog. 1616 – Appalto della «Manutenzione dei fondali del porto di Ravenna»
CUP C67E16000110005 – CIG 67701497B0.

Contenuto del provvedimento: aggiudicare definitivamente l’appalto dei lavori di “Manutenzione dei fondali del Porto di Ravenna” all’operatore economico COIR Consorzio Imprese Romagnole, con sede legale in via Padre Vicinio da Sarsina n. 42 – Cesena (FC) cap. 47521 – C.F. e P.IVA 01615190400, che partecipa per la consorziata Pesaresi Giuseppe S.p.A. – con sede legale in via Emilia 190, cap.47922 San Martino in Riparotta (RN) C.F. e P.IVA 01231130400 – indicata  in qualità di impresa esecutrice – che ha offerto un ribasso del 16,45% sull’importo a base di gara pari ad € 545.580,95, corrispondente ad un importo per lavori pari a € 455.850,00 cui va aggiunto l’importo per l’attuazione dei piani della sicurezza, pari ad € 90.800,00 non soggetti a ribasso, per un totale contrattuale di € 546.650,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72, alle condizioni tutte previste nel bando di gara, nel disciplinare di gara, nel Capitolato Speciale d’Appalto e nello Schema di contratto.

Modalità selezione:  procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del D. Lgs. 18.04.2016, n.50 per appalto di lavori da aggiudicarsi col criterio del prezzo più basso, -utilizzando, quale criterio di selezione della migliore offerta, quello del minor prezzo ai sensi dell’art. 95, co. 4, lett. a), del D. Lgs. 18.04.2016, n.50, mediante offerta a prezzi unitari per lavori a misura.

Spesa prevista: totale contrattuale di € 546.650,00 non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Delibera Commissariale n. 52 del 26.07.2016 (delibera di approvazione del progetto esecutivo e delle modalità di espletamento della gara);

- Bando di gara pubblicato in data 17.08.2016 sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

- Delibera Presidenziale n. 63 del 14.09.2016 (nomina Commissione di gara).

- Delibera Presidenziale n. 44 del: 22.12.2016 (aggiudicazione definitiva e relativi verbali allegati)

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Presidenziale Nr: 45 del: 30.12.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizio – Incarico tecnico di predisposizione dello Studio di Impatto Ambientale da sottoporre a procedura di Valutazione di Impatto Ambientale relativamente all’ «Intervento di dragaggio in sponda sinistra canale Candiano in zona prospiciente lo stabilimento Versalis».

Contenuto del provvedimento:

- di procedere all’affidamento dell’incarico tecnico di predisposizione dello Studio di Impatto Ambientale da sottoporre a procedura di Valutazione di Impatto Ambientale relativamente all’ «Intervento di dragaggio in sponda sinistra canale Candiano in zona prospieciente lo stabilimento Versalis» alla società Servin Soc. Coop.p. A., con sede legale in Via Faentina, 106 – 48123 Ravenna (RA) e sede amm.va in via Circonvallazione Piazza D’Armi, 130 – 48122 Ravenna RA – CF e P.IVA: 01465700399, ad integrazione dell’incarico di redazione dello screening ambientale di cui alla Deliberazione Presidenziale n. 27 del 01.03.2016

Modalità individuazione:  Affidamento diretto ai sensi degli artt. 36, co. 2 e 37, co. 1 del
D.Lgs. 50/2016 in ragione della stretta connessione della prestazione in argomento all’incarico di redazione dello screening ambientale precedentemente affidato alla Società ServinSoc. Coop.p. A. con Deliberazione Presidenziale n. 27 del 01.03.2016

Spesa prevista: € 23.920,00 (€ 23.000,00 quale onorario + € 920,00 quale importo CNPAIA 4%) non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Proposta tecnico-economica della società Servin Soc. Coop.p. A.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:21 del: 30.12.2016

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Programma delle acquisizioni delle stazioni appaltanti – art. 21 del D.Lgs.vo 18.04.2016, n. 50 – Approvazione del Programma Triennale LL.PP. 2017/2019 e dell’Elenco Annuale 2017

Contenuto del provvedimento:

-di approvare il Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2017/2019 e l’Elenco Annuale dei lavori relativi all’anno 2017, che si allegano alla presente perché ne facciano parte integrante, concernenti gli interventi pianificati dall’Autorità Portuale di Ravenna per il prossimo triennio;

-di incaricare il Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Fabio Maletti, di predisporre gli atti necessari all’effettuazione delle forme di pubblicità del programma previste all’art. 6 del D.M. 24.10.2014 e all’art. 128, commi 11 e 12 del D.Lgs. 163/2006 nonché all’art. 29, comma 1 del D.Lgs. 50/216 ed alla successiva attuazione del programma;

-di dare mandato al Presidente dell’Autorità Portuale di Ravenna, Daniele Rossi, ed al Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Fabio Maletti, di apportare al suddetto Programma Triennale quelle modifiche non sostanziali che si rendessero necessarie e/o opportune in relazione all’attuazione del Bilancio di Previsione.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:20 del: 30.12.2016

Responsabile del Procedimento: Dirigente Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio – Claudia Toschi

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio

Oggetto: Bilancio Previsionale 2017

Contenuto del provvedimento:

-di approvare gli allegati «Bilancio di Previsione per l’esercizio finanziario 2017 – decisionale» e «Bilancio pluriennale 2017-2018-2019», nonché l’annessa Relazione Programmatica del Presidente, che riportano le risultanze finali esposte nell’allegato (A) alla presente delibera e che ne costituisce parte integrante e sostanziale;

- di dare mandato al Presidente per ogni atto incombente relativo alla superiore approvazione della presente delibera e, in particolare, per la trasmissione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministero dell’Economia e delle Finanze ed alla Corte dei Conti per la prescritta approvazione ai sensi dell’art. 12 della L. 84/1994;

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:19 del: 30.12.2016

Responsabile del Procedimento: Dirigente Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio – Claudia Toschi

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio

Oggetto: Variazione al bilancio previsionale 2016

Contenuto del provvedimento: di approvare le variazioni al bilancio di previsione 2016 come di seguito specificato:

  • lo stanziamento del capitolo di entrata 221.030 “Concorso da parte dello Stato per interventi di adeguamento dei porti – art.14 D.L. 83/2012 – art. 18-bis L.84/94” è azzerato sia come previsione di competenza che come previsione di cassa, riducendo entrambi gli stanziamenti di euro 1.750.000,00;
  • lo stanziamento del capitolo di spesa 211.010 “Acquisto, costruzione, trasformazione di opere portuali e immobiliari – approfondimento fondali – strutture ed infrastrutture logistiche” è rideterminato in euro 7.000.000,00 come previsione di competenza ed in euro 15.000.000,00 come previsione di cassa, riducendo entrambi gli stanziamenti di euro 50.000.000,00;

Per l’effetto delle suddette variazioni, si determineranno i seguenti totali:

Stato di previsione delle entrate:

-          il totale della categoria 2.2.1 “Trasferimenti dallo Stato” azzerato nella previsione di competenza e pari ad euro 7.000.000,00 nella previsione di cassa;

-          il totale della U.P.B. 2.2 “Entrate derivanti da trasferimenti in conto capitale” risulterà pari a euro 830.000,00 nella previsione di competenza ed euro 8.830.000,00 nella previsione di cassa;

-          il totale del Titolo 2 “Entrate in conto capitale” risulterà a pari a euro 990.000,00 nella previsione di competenza ed euro 8.990.000,00 nella previsione di cassa;

-          il totale generale dell’entrata risulterà pari a euro 25.524.500,00 nella previsione di competenza ed euro 33.654.500,00 nella previsione di cassa.

Stato di previsione delle uscite:

-          il totale della categoria 2.1.1 “Acquisizione di beni di uso durevole ed opere immobiliari e investimenti” risulterà pari a euro 11.435.000,00 nella previsione di competenza e pari a euro 21.449.000,00;

-          il totale della U.P.B. 2.1 “Investimenti” risulterà pari a euro 12.300.000,00 nella previsione di competenza ed euro 22.866.500,00 nella previsione di cassa;

-          il totale del Titolo 2 “Uscite in conto capitale” risulterà pari a euro 12.420.000,00 nella previsione di competenza ed euro 22.986.500,00 nella previsione di cassa;

-          il totale generale dell’uscita risulterà pari a euro 24.518.046,00 nella previsione di competenza ed euro 36.345.430,00 nella previsione di cassa.

Tali operazioni determinano un avanzo di amministrazione presunto al 31/12/2016 pari ad euro  66.411.045,54, ed una giacenza di cassa pari ad euro 59.299.907,72.

- di dare mandato al Responsabile del procedimento, dott.ssa Claudia Toschi – Dirigente dell’Area Amministrazione, Finanza e gestione Patrimonio, per ogni atto incombente relativo alla superiore approvazione e, in particolare, per la trasmissione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministero dell’Economia e delle Finanze e alla Corte dei Conti per la prescritta approvazione ai sensi dell’art. 12 della L. 84/94.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:18 del: 2.09.2016

Responsabile del Procedimento: Commissario Straordinario C.A. (C.P.) – Giuseppe Meli

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Commissario Straordinario;

Oggetto: Proroga incarico di Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Ravenna

Contenuto del provvedimento:

-di prorogare, su proposta del Commissario Straordinario Contrammiraglio (CP) Giuseppe Meli, l’incarico di Segretario Generale dell’Ing. Pietro Davide Margorani, alle medesime condizioni di cui al contratto di lavoro già in essere, fino a quando non si verifichino i presupposti di cui all’art. 22 – 1° comma del Decreto legislativo 2016 n° 169 che si trascrive integralmente “Gli organi delle soppresse Autorità portuali restano in carica sino all’insediamento dei nuovi organi delle AdSP, nominati ai sensi del presente decreto legislativo” e, comunque, fino al31.12.2016.

-di dare mandato al Commissario  straordinario dell’Autorità Portuale di Ravenna di sottoscrivere un addendum al contratto di lavoro individuale con l’Ing. Pietro Davide Margorani specificando:

  • la durata della proroga, come sopra deliberata;
  • la prosecuzione del vigente trattamento economico nell’ambito  dello stanziamento  di bilancio del capitolo U112/00 Emolumenti al Segretario Generale;

di incaricare l’Area “Amministrazione Finanza e gestione del patrimonio”- Servizio “Ragioneria e bilancio”, di dare corso a quanto stabilito con il presente atto per quanto di propria competenza;

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:17 del: 21.07.2016

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Programmazione dei Lavori Pubblici ai sensi dell’art. 21 del D.Lgs.vo 18.04.2016, n. 50 Aggiornamento del Programma Triennale 2016/2018 e dell’Elenco Annuale 2018 (D.M. 24.10.2014)

Contenuto del provvedimento:di aggiornare il Programma Triennale LL.PP. 2016/2018 e l’Elenco Annuale dei lavori relativi all’anno 2016, già approvato con Deliberazione del Comitato Portuale n. 18 del 27 novembre 2015, che si allega al presente atto perché ne faccia parte integrante;

di incaricare il Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Ing. Fabio Maletti, di predisporre gli atti necessari all’effettuazione delle forme di pubblicità del programma di cui all’art. 6, del D.M. 24.10.2014 ed alla attuazione del programma;

di dare mandato al Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale di Ravenna, C.A. (CP) Giuseppe Meli, ed al Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Ing. Fabio Maletti, di apportare al suddetto Programma Triennale quelle modifiche non sostanziali che si rendessero necessarie e/o opportune in relazione all’attuazione del Bilancio di Previsione.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:16 del: 21.07.2016

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio – Claudia Toschi

Struttura Proponente: : Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio

Oggetto: Assestamento al bilancio previsionale 2016.

Contenuto del provvedimento:

- di adottare l’assestamento del bilancio di previsione per l’esercizio 2016, le cui variazioni sono elencate nel prospetto di sintesi in allegato alla presente delibera e che determinano complessivamente maggiori entrate per euro 160.000,00 sia come stanziamento di competenza che come stanziamento di cassa, e maggiori spese per euro 357.500,00 sia come stanziamento di competenza che come stanziamento di cassa;

- di dare atto che il presente assestamento mantiene il corretto equilibrio di bilancio, che quadra nelle risultanze finali aggiornate, come risulta dal prospetto di assestamento al bilancio di previsione 2016 allegato alla presente delibera e comporta una diminuzione di euro 197.500,00 sia dell’avanzo di amministrazione che della consistenza di cassa presunti al 31.12.2016 come determinati in sede di approvazione del Bilancio Consuntivo 2015;

Conseguentemente l’avanzo di amministrazione presunto al 31.12.2016 è rideterminato in euro 18.161.045,54, mentre l’avanzo di cassa presunto al 31.12.2016 risulta pari ad euro 11.049.907,72.

- di dare mandato al Responsabile del procedimento per ogni atto incombente relativo alla superiore approvazione e, in particolare, per la trasmissione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed al Ministero dell’Economia e delle Finanze per la prescritta approvazione ai sensi dell’art. 12 della Legge 84/94.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Presidenziale Nr: 40 Del: 20.12.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Fornitura – 1621 – Fornitura di n.3 sistemi di navigazione assistita ADX DUO Portable Pilot Unit – Affidamento alla ditta AD Navigation A/S.

Contenuto del provvedimento:

- di procedere all’affidamento alla ditta AD Navigation A/S – Reservatveien 8, 3118 Tonsberg – Norvegia della fornitura franco Marina di Ravenna – sede del Corpo dei Piloti del Porto, Via Molo Dalmazia n.115, di n.3 ADX DUO Portable Pilot Unit, completi di tutti gli accessori necessari al loro funzionamento da parte del Pilota a bordo nave, di intervento di revisione ed aggiornamento a 24 mesi dalla fornitura, nonché di adeguata formazione al personale che dovrà utilizzare la strumentazione, mediante affidamento diretto ai sensi dell’art. 63, comma 2 lett. b) n.3 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50;

Modalità individuazione: Affidamento diretto ai sensi degli artt. 36, co. 2 e 37, co. 1 e 63, comma 2 lett. b) n.3 del D.Lgs. 50/2016.

Spesa prevista: € 79.113,00 comprensivo di spese di importazione, trasporto ed assicurazione, oltre ad IVA di legge sul valore della strumentazione pari ad € 13.062,06, per un ammontare complessivo di € 92.175,06;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Preventivo di spesa della ditta AD Navigation A/S del 22.11.2016 (ns. prot. n. 7084 del 23.11.2016) per la fornitura franco Marina di Ravenna – sede del Corpo dei Piloti del Porto, Via Molo Dalmazia n.115, di n.3 ADX DUO Portable Pilot Unit, completi di tutti gli accessori necessari al loro funzionamento da parte del Pilota a bordo nave, di intervento di revisione ed aggiornamento a 24 mesi dalla fornitura, nonché di adeguata formazione al personale che dovrà utilizzare la strumentazione.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Presidenziale Nr: 39 Del: 20.12.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Realizzazione interventi di efficientamento energetico presso la sede dell’Autorità Portuale di Ravenna – Affidamento incarico tecnico relativo all’ elaborazione, sulla base delle risultanze derivanti dalla diagnosi energetica, del progetto relativo alla fattibilità preliminare con riferimento a diversi scenari di intervento, finalizzato alla successiva presentazione della richiesta di finanziamento in sede di bando POR-FESR.

Contenuto del provvedimento:

- di procedere all’affidamento dell’incarico tecnico di elaborazione, sulla base delle risultanze derivanti dalla diagnosi energetica, del progetto relativo alla fattibilità preliminare con riferimento a diversi scenari di intervento, finalizzato alla successiva presentazione della richiesta di finanziamento in sede di bando POR-FESR alla Società Certimac Soc. cons. a r.l., con sede in Via Granarolo n. 62 – 48018 Faenza, C.F. e P.IVA 02200460398;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 37, co. 1 e 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016.

Spesa prevista: € 3.965,00 (€ 3.250,00 oltre ad IVA 22% per € 715,00);

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota del 12.12.2016, ns. prot. n 7634 del 15.12.2016, con la quale la Società Certimac Scarl ha trasmesso la propria quotazione per lo svolgimento delle attività.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Presidenziale Nr: 38 Del: 20.12.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Lavoro – Prog. n. 710 – “Lavori di completamento e miglioria per la realizzazione di pontili di attracco mezzi servizi nautici. 1° e 2° lotto” – Affidamento lavori complementari di rimozione e spostamento scalette di accesso ai rimorchiatori – CIG lavori complementari: Z471BF139B

Contenuto del provvedimento:

- di affidare i lavori complementari al contratto di appalto dei «Lavori di completamento e miglioramento per la realizzazione di pontili di attracco mezzi servizi nautici», relativi alla rimozione e riposizionamento delle scalette di accesso ai rimorchiatori, all’appaltatore “Impresa Pasqual Zemiro S.r.l.”, con sede in via Seriola Veneta sx, 64 – 30034 Malcontenta (VE), C.F. e P. Iva 02055950279;

Modalità individuazione: Affidamento diretto ai sensi dell’art. 57, comma 5, lettera a) del D. Lgs. 12.04.2006 n. 163 e s.m.i..

Spesa prevista: € 10.430,00 (oneri per la sicurezza inclusi), non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72 e s.m.i.;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Offerta dell’impresa Pasqual Zemiro S.r.l., ns. prot. 6317 del 12.10.2016, a riscontro della sopra menzionata richiesta, che per le operazioni da eseguire, consistenti nella movimentazione di n. 7 scalette, prevede un costo cadauna di € 1.490,00, per un totale complessivo pari ad
€ 10.430,00, compresi oneri per la sicurezza, al netto di IVA se dovuta.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Presidenziale Nr: 37 Del: 20.12.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Piano Urbanistico Attuativo (P.U.A.) per la «Realizzazione di area di sosta e servizi all’autotrasporto zona Bassette Nord tra via Achille Grandi e Via Santi Fernando» – Affidamento incarico tecnico di predisposizione di una nuova bozza di convenzione da stipularsi col Comune di Ravenna, di redazione dell’integrazione ai sensi del DGR 2193/15 e della relazione sismica di III livello come indicato dalle tavole del POC del Comune di Ravenna, ad integrazione dell’attività già svolta – CIG incarico: Z1F191018D.

Contenuto del provvedimento:

- di procedere all’affidamento dell’incarico tecnico di elaborazione di una nuova bozza di convenzione da stipularsi col Comune di Ravenna, di redazione dell’integrazione ai sensi del DGR 2193/15 e della relazione sismica di III livello come indicato dalle tavole del POC del Comune di Ravenna, nonché il mantenimento dei rapporti con gli Enti e l’apporto delle eventuali conseguenti correzioni da apportare agli elaborati, relativamente al Piano Urbanistico Attuativo (P.U.A.) per la «Realizzazione di area di sosta e servizi all’autotrasporto zona Bassette Nord tra via Achille Grandi e Via Santi Fernando» al “Nuovo Studio – Architettura e Territorio” di Bonini ing. Gianluca, Rambelli arch. Emilio, P.I. 02047840398 , con sede in Via Mazzini, 83 – 48121 Ravenna (RA), ad integrazione dell’incarico tecnico di cui alla Deliberazione Commissariale n. 11 del 11.04.2016;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 37, co. 1 e 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016.

Spesa prevista: € 10.296,00 (€ 9.900,00 quale onorario + € 296,00 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Deliberazione Commissariale n. 11 del 11.04.2016 con cui è stato affidato al “Nuovo Studio – Architettura e Territorio” di Bonini ing. Gianluca, Rambelli arch. Emilio, P.I. 02047840398 , con sede in Via Mazzini, 83 – 48121 Ravenna (RA) l’incarico inerente l’espletamento di analisi e valutazioni di aspetti ambientali e di predisposizione della progettazione stradale ed impiantistica resesi necessarie con riferimento al Piano Urbanistico Attuativo (P.U.A.) per la «Realizzazione di area di sosta e servizi all’autotrasporto zona Bassette Nord tra via Achille Grandi e Via Santi Fernando».

Nota prot. n 6822 del 09.11.2016 di questa Autorità Portuale con cui è stata richiesta al “Nuovo Studio – Architettura e Territorio” di Bonini ing. Gianluca, Rambelli arch. Emilio la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico inerente l’elaborazione di una nuova bozza di convenzione da stipularsi col Comune di Ravenna, di redazione dell’integrazione ai sensi del DGR 2193/15 e della relazione sismica di III livello come indicato dalle tavole del POC del Comune di Ravenna, nonché il mantenimento dei rapporti con gli Enti e l’apporto delle eventuali conseguenti correzioni da apportare agli elaborati, nonché la presentazione di relativa offerta economica rispetto all’importo stimato dalla Direzione Tecnica di questa Autorità Portuale pari ad € 10.000,00 oltre a oneri previdenziali.

Dichiarazione sottoscritta in data 16.11.2016, ns. prot. n. 6942 del 16.11.2016, con cui il “Nuovo Studio – Architettura e Territorio” di Bonini ing. Gianluca, Rambelli arch. Emilio ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico e formulato la propria offerta economica per le attività da espletarsi, pari ad € 9.900,00, al netto di contributo integrativo 4% Inarcassa, ed IVA di legge se dovuta.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 33  del: 20.12.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Progetto n. 1011 – Lavori di “Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale” – Integrazione parcella della Commissione di collaudo tecnico-amministrativo composta da Ing. Roberto Tassinari (rif. CIG: 4702222C56), ing. Andrea Ferrante (rif. CIG: Z2514D98F5) e dott. Adriano Buffi (rif. CIG: Z5114D9812)

Contenuto del provvedimento:

-       di approvare l’onorario aggiornato concernente l’incarico di collaudo tecnico-amm.vo dei lavori di realizzazione dei lavori di «Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale», precedentemente affidato alla commissione composta dal dott. ing. Roberto Tassinari, C.F.: TSS RRT 31L51 A191O, giusta Determina Tecnica n. 202 del 28.12.2012, con sede in Viale Luigi Cilla, 54 – 48123 Ravenna (RA), al Dott. Ing. Andrea Ferrante, C.F.: FRR NDR 59M12 H501L – residente in Viale Asia, 3 – 00144 Roma (RM), ed al Dott.  Adriano Buffi, C.F.: BFF DRN 62R31 M501M – residente in via Colleferro, 5 – 00189 Roma (RM), giusta Determina Tecnica n. 88 del 29.05.2013, per un nuovo importo complessivo di € 102.662,03, così suddivisa per ogni componente della commissione di collaudo:

-       dott ing. Roberto Tassinari   € 9.755,67, di cui € 9.380,45 per onorario + € 375,22 quale contributo previdenziale 4% Inarcassa, non imponibile I.V.A. ai sensi dell’art. 9, c.1, p.to. 6 D.P.R. 633/72, con maggiore impegno rispetto al precedente onorario di € 2.346,70 (rif. CIG: 4702222C56)

-       dott. ing. Andrea Ferrante   € 46.453.18, di cui € 28.732,82 per onorario comprensivo di 1/3 gestione separata INPS  a carico del professionista + € 4.597,25 quale contributo INPS 2/3 a carico dell’Autorità Portuale di Ravenna + € 2.442,29 quale quota IRAP 8,5%, oltre ad € 10.680,82 quale quota da versare allo Stato ai sensi dell’art. 61, comma 9 del D.L. 112/2008, convertito in L. 133/2008, con un maggiore impegno rispetto al precedente onorario di € 3.619,31 (rif. CIG: Z2514D98F5)

-       dott. Adriano Buffi          € 46.453.18, di cui € 28.732,82 per onorario comprensivo di 1/3 gestione separata INPS  a carico del professionista + € 4.597,25 quale contributo INPS 2/3 a carico dell’Autorità Portuale di Ravenna + € 2.442,29 quale quota IRAP 8,5%, oltre ad € 10.680,82 quale quota da versare allo Stato ai sensi dell’art. 61, comma 9 del D.L. 112/2008, convertito in L. 133/2008, con un maggiore impegno rispetto al precedente onorario di € 3.619,31 (rif. CIG: Z5114D9812)

con un conseguente maggiore ammontare complessivo pari ad € 9.585,31, di cui € 2.346,69 rispetto agli impegni precedentemente assunti con Determina Tecnica n. 202 del 28.12.2012 ed € 7.238,62 rispetto agli impegni precedentemente assunti con Determina Tecnica n. 88 del 29.05.2013;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 91, co.2 e dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i.

Spesa prevista: maggiore ammontare di € 9.585,31 rispetto agli impegni precedentemente assunti, di cui:

- € 2.346,70 a favore del Dott. Ing. Roberto Tassinari, di cui € 2.256,43 per onorario + € 90,26 quale contributo 4% Inarcassa (rif. CIG: 4702222C56)

- € 3.619,31 a favore del Dott. Ing. Andrea Ferrante, di cui € 1.715,49 per onorario comprensivo di 1/3 gestione separata INPS  a carico del professionista + € 994,94 quale contributo INPS 2/3 a carico dell’Autorità Portuale di Ravenna + € 145,81 quale quota IRAP 8,5%, oltre ad € 763,07 quale quota da versare allo Stato ai sensi dell’art. 61, comma 9 del D.L. 112/2008, convertito in L. 133/2008

(rif. CIG: Z2514D98F5)

- € 3.619,31 a favore del dott. Adriano Buffi, di cui € 1.715,49 per onorario comprensivo di 1/3 gestione separata INPS  a carico del professionista + € 994,94 quale contributo INPS 2/3 a carico dell’Autorità Portuale di Ravenna + € 145,81 quale quota IRAP 8,5%, oltre ad € 763,07 quale quota da versare allo Stato ai sensi dell’art. 61, comma 9 del D.L. 112/2008, convertito in L. 133/2008 (rif. CIG: Z5114D9812);

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Determina Tecnica n. 202 del 28.12.2012 con la quale l’incarico di presidenza della commissione di collaudo tecnico- amministrativo ed incarico di collaudo statico in corso d’opera dei lavori di cui trattasi è stato affidato allo Studio Tassinari Associati, nella persona del dott. ing. Roberto Tassinari.

Determina Tecnica n. 88 del 29.05.2013 con la quale sono stati affidati gli incarichi di componenti della commissione di collaudo tecnico-amministrativo in corso d’opera dei lavori di cui trattasi al dott. ing. Andrea Ferrante e al dott. Adriano Buffi.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 79 Del: 24.10.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Prog. 1413 – “Demolizione dente TCR” – Determina a contrarre per l’approvazione del progetto esecutivo e delle relative modalità di affidamento, e impegno di spesa per il pagamento del contributo a favore dell’ANAC e per la pubblicazione del bando di gara sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Contenuto del provvedimento:

- di approvare il progetto esecutivo per la “Demolizione dente TCR”, per lavori a corpo pari ad € 882.172,06, inclusi oneri per l’attuazione dei piani per la sicurezza non soggetti a ribasso, ed un importo complessivo di Quadro Economico pari ad € 1.000.000,00, composto dagli elaborati di cui all’allegato elenco;

- di approvare le modalità di affidamento dell’appalto mediante esperimento di procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del D. Lgs. 18.04.2016, n.50;

- di utilizzare quale criterio di selezione della migliore offerta quello del minor prezzo ai sensi dell’art. 95, co. 4, lett. a), del D. Lgs. 18.04.2016, n.50, mediante offerta a prezzi unitari per lavori a corpo;

- di pubblicare il bando di gara relativo all’appalto dei lavori di che trattasi sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, per un importo di € 1.461,18 da pagarsi preventivamente a mezzo bonifico sul c/c bancario intestato a Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. presso la Banca di Sassari, Largo di Santa Susanna 124, Roma, IBAN: IT64 H010 1503 2000 0007 0502 181;

- di accertare la corrispondente somma di € 1.461,18 sulla correlata Voce di Piano Finanziario E.9.02.01.02.001 “Rimborso per acquisto di servizi per conto di terzi” (Capitolo di entrata 311/60 “Rimborso per somme pagate per conto terzi”) del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario;

Modalità individuazione: (del servizio di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana): Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, co.2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016.

Spesa prevista: € 1.461,18

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: -

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 76 Del: 21.10.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Int. n. 1616 – “Manutenzione dei fondali del porto di Ravenna” – Affidamento all’Agenzia Regionale Prevenzione, Ambiente Energia (ARPAE) della Regione Emilia Romagna del servizio di caratterizzazione di un’area sita in corrispondenza dell’imboccatura portuale al fine di eseguire con urgenza il successivo dragaggio per consentire l’accesso in sicurezza delle navi, di cui si è ipotizzata l’esecuzione nell’ambito dell’appalto in oggetto

Contenuto del provvedimento:

- di affidare all’Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente Energia (ARPAE) della Regione Emilia Romagna, con sede legale in via Po n. 5 – 40139 Bologna, C.F. e P. Iva 04290860370, l’effettuazione dell’attività di caratterizzazione, consistente nel prelievo di campioni e nella successiva esecuzione di analisi di laboratorio, relativamente all’area sita in corrispondenza dell’imboccatura portuale immediatamente all’esterno delle dighe foranee, che si estende per una superficie di circa 24.000 mq, ai fini del rilascio dell’autorizzazione di cui all’art. 109, comma 2 del D.Lgs. 03.04.2006, n. 152 e per eseguire con urgenza il dragaggio previsto onde consentire l’accesso in sicurezza delle navi;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016, nell’ambito della Convenzione del 26.02.2014 PGRA/2014/1641.

Spesa prevista: € 6.298,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72, alle condizioni tutte previste nella Convenzione del 26.02.2014 PGRA/2014/1641;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Convenzione PGRA/2014/1641 del 26.02.2014, sottoscritta da ARPA – Sezione Provinciale di Ravenna (ora ARPAE) della Regione Emilia Romagna ed Autorità Portuale di Ravenna per l’effettuazione di analisi relative a campioni di sedimenti, attualmente in essere ed utilizzabile ai fini dell’effettuazione delle analisi necessarie.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 73 Del: 14.10.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Intervento n. 603_bis – “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” – Integrazione impegno di spesa per espletamento del servizio di movimentazione coils per l’esecuzione di prove finalizzate al collaudo dall’Impresa Compagnia Portuale S.r.l., in base alla quantificazione rideterminata a consuntivo delle operazioni – CIG : Z551A5DFF9

Contenuto del provvedimento:

- di integrare l’impegno di spesa precedentemente assunto a favore all’Impresa Compagnia Portuale S.r.l. con sede a Ravenna via Antico Squero 6 C.F. e P.IVA 01287410391, per l’espletamento del servizio di movimentazione di n.57 coils dalla banchina dell’operatore economico disponibile al noleggio alla banchina Docks Cereali e viceversa, finalizzato all’esecuzione della prova di carico necessaria per il Collaudo Statico  dei lavori di “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” , per un importo aggiuntivo, determinato a consuntivo delle operazioni, pari ad € 4.152,62, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1, punto 6, del DPR 633/72;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, co.2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016, previa indagine preliminare, semplicemente esplorativa del mercato.

Spesa prevista: importo complessivo, determinato a consuntivo delle operazioni eseguite, pari ad € 23.804,62, per un maggior ammontare di € 4.152,62 rispetto all’importo di € 19.652,00 stimato ed impegnato con Delibera Commissariale n. 36 del  27.06.2016.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Report giornalieri di lavoro dell’Impresa, da cui risulta che in fase di esecuzione della prova di carico il peso dei coils movimentati è risultato superiore a quanto ipotizzato al momento dell’affidamento del servizio, con un peso medio per i 57 coils movimentati, pari a 22,54 ton.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 71 Del: 14.10.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Prog. N. 1011 – «Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale» – Costituzione  della Commissione di Accordo Bonario ai sensi dell’art. 240, co. 5 del D.Lgs.163/2006 ed impegno di spesa

Contenuto del provvedimento:

- di costituire, ai sensi dell’art. 240, co. 5 del D.Lgs.163/2006, la Commissione di Accordo Bonario composta da:

Ing. Stefano Pasi : Componente (in forza all’Area “Progetti e Gestione Interventi” dell’Autorità Portuale di Ravenna) già designato con nota prot. n. 8943 del 09.10.2012, che qui si conferma

Avv. Chiara Iannizzotto: Componente con studio in Via Santo Stefano n. 43 – Bologna designato dalla Capogruppo Piacentini Costruzioni S.p.A., con nota del 30.08.2016, ns prot. n. 5499 del 31.08.2016

Presidente: nel soggetto terzo che, di comune accordo, verrà nominato dai componenti già nominati dalle rispettive parti, ai sensi dell’art. 240, co. 8 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i.

con il compito di formulare, acquisita la relazione riservata dell’organo di collaudo, proposta motivata, ma non vincolante, di accordo bonario relativamente alle riserve iscritte sui documenti contabili dalla Capogruppo Piacentini Costruzioni S.p.A., in qualità di mandataria del Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito tra le società Piacentini Costruzioni S.p.A., Nautilus S.r.l. e l’Avvenire 1921 Società Cooperativa nell’ambito dei lavori di “Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale”;

Modalità individuazione: Affidamento ai sensi dell’art. 240 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: importo complessivo di € 66.974,81 (€ 61.974,81 + € 5.000,00), così suddiviso:

- € 20.658,27 a favore dell’ing. Stefano Pasi, dipendente in forza all’Area “Progetti e Gestione Interventi” dell’Autorità Portuale di Ravenna, in qualità di Componente della Commissione di Accordo Bonario, costituita ai sensi dell’art. 240, co. 5 del D.Lgs.163/2006, designato dall’Ente;

- € 20.658,27 a favore dell’avv. Chiara Iannizzotto, con studio in Via Santo Stefano n. 43 – Bologna, in qualità di Componente della Commissione di Accordo Bonario, costituita ai sensi dell’art. 240, co. 5 del D.Lgs.163/2006, designato dalla Capogruppo Piacentini Costruzioni S.p.A. (rif. CIG: Z021B8D47E – CUP: C64J04000000008);

- € 25.658,27 (€ 20.658,27 quale onorario + € 5.000,00 quale importo forfetario a fronte di eventuali spese da documentare) a favore del Presidente della Commissione di Accordo Bonario, costituita ai sensi dell’art. 240, co. 5 del D.Lgs.163/2006, che, di comune accordo, verrà incaricato dai componenti già nominati dalle rispettive parti ai sensi dell’art. 240, co. 8 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i.  (rif. CIG: ZA71B8D5D3 – CUP: C64J04000000008);

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 5255 del 18.08.2016 indirizzata al Segretario Generale ed al Capo Area “Progetti e Gestione Interventi”, con cui il Responsabile Unico del Procedimento ha proposto, salvo diverso avviso, di nominare come componente dell’Autorità Portuale di Ravenna in seno alla commissione di cui sopra, l’ing. Stefano Pasi, in forza all’Area “Progetti e Gestione Interventi”.

Nota prot. n. 5568 del 02.09.2016 con cui l’ing. Stefano Pasi, acquisiti i nulla osta da parte del Segretario Generale e del Capo Area “Progetti e Gestione Interventi, ha confermato la propria disponibilità a svolgere l’incarico di componente della commissione ex art. 240, coma 5 D.Lgs. 163/2006.

Nota prot. n. 5295 del 22.08.2016 indirizzata alla Capogruppo Piacentini Costruzioni S.p.A. con la quale, ai sensi dell’art. 240, comma 6 del D.Lgs. 163/2006, il Responsabile Unico del Procedimento ha promosso la costituzione della commissione prevista dal comma 5 del medesimo art. 240 D.Lgs. 163/2006 al fine della formulazione di una proposta motivata di accordo bonario, richiedendo, contestualmente, alla società di nominare il proprio componente in seno alla costituenda commissione.

Nota del 30.08.2016, ns prot. n. 5499 del 31.08.2016, con la quale la società Piacentini Costruzioni S.p.A., in qualità di Capogruppo dell’R.T.I. esecutrice, ha designato il proprio componente in seno alla citata commissione, nella persona dell’avv. Chiara Iannizzotto, con studio in Bologna, Via Santo Stefano n. 43.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 70 Del: 14.10.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Int. 1615 – “Lavori di puntellature e sistemazioni provvisionali delle 4 briccole di accosto poste in prossimità dello sporgente lato mare della banchina PIR nel Porto di Ravenna” – Affidamento alla ditta E.CO.TEC. Srl – CIG: Z371B64BFB

Contenuto del provvedimento:

- di procedere all’affidamento dei “Lavori di puntellature e sistemazioni provvisionali delle 4 briccole di accosto poste in prossimità dello sporgente lato mare della banchina PIR nel Porto di Ravenna”, mediante affidamento diretto ai sensi dell’art. 36 co.2 lett.a) del D.Lgs. n.50/2016, alla Soc. E.CO.TEC. Srl, C.F. – P.IVA 01856830409, con sede legale in Via Emilia n.113 – 47921 Rimini (RN);

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016.

Spesa prevista: € 29.000,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, comma 1-6, del DPR 633/72;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. 5867 del 16.09.2016 con la quale la Capitaneria di Porto segnala, fra l’altro, l’ulteriore degrado della situazione al pontile PIR esterno.

Preventivo di spesa pervenuto dalla società E.CO.TEC. S.r.l. del 25.05.2016 (ns. prot. n.3567 del 25.05.2016) con cui, viene dichiarata la propria disponibilità all’esecuzione delle lavorazioni di che trattasi con le soluzioni tecniche prospettate nel corso del sopralluogo del 05.05.2016.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 62 Del: 07.09.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Servizi – Prog. 1117 «Rifacimento delle briccole di accosto presso pontile P.I.R. in darsena Baiona» – Affidamento dello studio finalizzato all’ottenimento dell’autorizzazione paesaggistica – CIG incarico: ZDF1AD9D70
Contenuto del provvedimento:
- di affidare allo Studio Associato di Architettura ARC-LAB, P.IVA: 01252360399, con sede in via Magazzini Posteriori, 41 – 48122 Ravenna (RA), individuato nell’ambito dell’“Elenco 2016” di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria approvato con Delibera Commissariale n. 12 del 12.04.2016, l’incarico predisposizione degli elaborati finalizzati all’ottenimento dell’autorizzazione paesaggistica per il progetto di “Rifacimento delle briccole di accosto presso pontile P.I.R. in darsena Baiona”;
Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016.
Spesa prevista: € 1.961,47 (€ 1.886,03 + € 75,44 CNPAIA 4%), non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72;
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
Nota prot. n 5070 del 04.08.2016 di questa Autorità Portuale con cui è stata richiesta allo Studio Associato di Architettura ARC-LAB la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico inerente la redazione dello studio paesaggistico di che trattasi, nonché la presentazione di relativa offerta economica rispetto all’importo stimato dalla Direzione Tecnica di questa Autorità Portuale pari ad € 3.066,72.
Dichiarazione sottoscritta in data 09.08.2016, trasmessa con PEC ns. prot. n. 5126 del 09.08.2016, con cui lo Studio ARC-LAB ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico e formulato la propria offerta economica per le attività da espletarsi in tale periodo.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 59 Del: 05.08.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Lavori – Prog. n. 1611 – “Lavori di bonifica di area portuale e di sistemazione del locale scanner presso il Terminal Container Ravenna” – Affidamento alla ditta ACMAR Scarl – CIG: Z4B1A1922C
Contenuto del provvedimento:
-di procedere all’affidamento dei “Lavori di bonifica di area portuale e di sistemazione del locale scanner presso il Terminal Container Ravenna», mediante affidamento diretto ex art. 36, co.2, lett. a) del D. Lgs. 18.04.2016, n.50 alla ditta ACMAR Scpa – sede legale Via G. Rossi n.5, 48121 Ravenna (RA) C.F. e P.I. 00070280391;
Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016 a seguito di procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 50/2016, dichiarata deserta.
Spesa prevista: € 9.522,10 (€ 7.455,00 per lavori + € 350,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso + € 1.717,00 per IVA di Legge 22%);
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
Deliberazione commissariale n. 43 del 07.07.2016, con la quale si stabiliva di procedere ad effettuare una procedura negoziata, ai sensi dell’art. 36 co.2 lett. b) del D.Lgs. n.50/2016, al fine di affidare i “Lavori di bonifica di area portuale e di sistemazione del locale scanner presso il Terminal Container Ravenna», applicando quale criterio di aggiudicazione, quello del minor prezzo ai sensi dell’art. 95, co. 4, lett. a).
Nota prot. n.4531 in data 07.07.2016 di invito a presentare offerta, indirizzata a n. 5 Operatori economici individuati nell’ambito dell’Elenco degli operatori economici istituito dall’Autorità Portuale di Ravenna per l’anno 2016 con Delibera Presidenziale n. 12 del 02.02.2016, e precisamente:
- Impresa Costruzioni Galileo Pasini S.r.l., Via Destra Canale Molinetto, 189 – 48122 Ravenna (RA),
- Zaccaria Costruzioni S.r.l., Via Ponticello, 154 – 41055 Montese (MO),
- Albieri S.r.l., Sintexcal S.p.A., Via Ravenna, 121 – 44124 Ferrara (FE),
- Sintexcal S.p.A., Via G. Finati, 47 – 44124 Cassana (FE);
- Consorzio Nazionale Ciro Menotti, Via Pier Traversari, 63 – 48121 Ravenna (RA).
Comunicazioni giunte da parte della ditta Zaccaria Costruzioni S.r.l. del 14.07.2016 (ns. prot. n. 4659 del 14.07.23016 ), del Consorzio Nazionale Ciro Menotti del 14.07.2016 (ns. prot. n. 4697 del 18.07.2016 ), della ditta Sintexcal S.p.a. del 13.07.2016 (ns. Prot. 4754 del 20.07.2016), con le quali queste, ringraziando per l’invito, dichiaravano la propria indisponibilità a presentare offerta.
Nota Prot. 4852 del 26.07.2016, con cui questa Autorità Portuale ha richiesto alla ditta ACMAR Scpa di presentare la propria migliore offerta sulla base dell’importo stimato per l’esecuzione dell’intervento in questione.
Offerta della ditta ACMAR Scpa, ns. prot. n.4904 del 28.07.2016.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 57 Del: 04.08.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Lavori – Prog. n. 1612 – “Lavori di adeguamento della rete potabile ad uso Terminal crociere” – Affidamento dei lavori alla ditta CBR Società Cooperativa Braccianti Riminese – CUP: C64B16000220005 – CIG: Z541AD2793 -
Contenuto del provvedimento:
- di procedere all’affidamento dei “Lavori di adeguamento della rete potabile ad uso Terminal crociere” – Int. 1612, mediante affidamento diretto ai sensi dell’art. 36 co.2 lett.a) del D.Lgs. n.50/2016, alla CBR Società Cooperativa Braccianti Riminese, con sede in Rimini, cap. 47921, via Emilia n. 113, C.F. e P. Iva 00126420405;
Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016
Spesa prevista: € 38.491,00 (€ 31.550,00 + € 6.941,00 di IVA 22%);
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
Nota prot. n. 4655 del 14.07.2016, con la quale l’Autorità Portuale di Ravenna ha effettuato una apposita indagine esplorativa preliminare di mercato per i lavori di che trattasi fra le seguenti Ditte, in possesso di requisiti ed attrezzature adeguate in grado di far fronte a quanto richiesto in progetto, anche nell’ottica di interfacciamento con la Società distributrice HERA S.p.A.:
- Impresa Orioli Enea Srl, Via Balzella, 41 – 47122 Forlì (FC),
- Piacentini Costruzioni S.p.A., Via Marconi, 4/B – 41046 Palagano (MO),
- Soc. Coop. Braccianti Riminese, Via Emilia, 113 – 47921 Rimini (RN);
Preventivi pervenuti dalle ditte interpellate, sulla scorta degli elaborati predisposti dalla Direzione tecnica dell’Autorità Portuale di Ravenna, e dettagliatamente:
- Impresa Orioli Enea Srl (prot. n.4684 del 15.07.2016);
- Piacentini Costruzioni S.p.A. (prot. n.4761 del 21.07.2016);
- Soc. Coop. Braccianti Riminese (prot. n. 4745 del 20.07.2016);

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Commissariale    Nr: 56 del: 28.07.2016

Responsabile del Procedimento: Ing. Roberta Migani

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Sicurezza Ambiente ed Igiene del Lavoro

Oggetto: Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti solidi prodotti dalle navi e dei residui solidi di carico – esercizio 2009-2015 – Adeguamento tariffe.

Contenuto del provvedimento:

Con atto del 25.07.2016 è stata deliberata la proroga tecnica, nelle more dell’approvazione, da parte della Regione Emilia Romagna, dell’aggiornamento del “Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui del carico” e del successivo svolgimento della procedura di gara per l’assegnazione della futura concessione, della concessione Rep. N. 1383 del 30.09.2009 relativa al servizio in oggetto. L’attuale “Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui di carico” del Porto di Ravenna, approvato dalla Provincia di Ravenna con deliberazione n. 415 del 26 agosto 2009, ed il “Piano provinciale di gestione dei rifiuti urbani e speciali”, approvato con Delibera del Consiglio provinciale n. 71 del 29 giugno 2010, di cui l’attuale “Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui di carico” del Porto di Ravenna è parte integrante, prevedono l’assimilabilità agli urbani dei rifiuti prodotti dalle navi. Al contrario il recente Regolamento per la disciplina della Tassa Rifiuti – TARI, approvato con Delibera del Consiglio comunale n. 52/78386 del 28 maggio 2015, all’art. 4 co. 1 lett. g) stabilisce che “non sono in ogni caso assimilati ai rifiuti urbani, i rifiuti prodotti dalle navi ed i residui del carico, regolamentati dal D.Lgs. 182 del 24 giugno 2003”. Tale disallineamento tra le norme locali in materia di rifiuti ha determinato difficoltà nella gestione dei rifiuti in porto a tutti i soggetti coinvolti oltreché preoccupanti disservizi. Poiché è necessario, nelle more dell’approvazione, da parte della Regione Emilia Romagna, dell’aggiornamento del “Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui di carico” e del successivo svolgimento della procedura di gara per l’assegnazione della nuova concessione, continuare a garantire un “Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti solidi prodotti dalle navi e dei residui solidi di carico” adeguato alle esigenze degli utenti del porto e nel contempo consentire all’attuale concessionario del servizio stesso di gestire i rifiuti raccolti nel rispetto delle norme sui rifiuti si delibera di apportare provvisoriamente quegli adattamenti necessari a sopperire al disallineamento di cui sopra.

Modalità selezione: -

Spesa prevista: Servizio oneroso a carico dell’utenza.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

-          Deliberazione Commissariale n. 50 del 25.07.2016.

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

 Tipo Documento: Delibera Commissariale Nr: 53 del: 26.07.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: appalto per lavori di «Completamento della strada di accesso alle banchine demaniali da via Classicana, fra gli stabilimenti COLACEM e ITALTERMINAL» – (CUP:  C66D13002510005 – CIG: 5804137D5C)

Contenuto del provvedimento: aggiudica definitivamente l’appalto all’operatore economico concorrente Euroscavi S.n.c. di Falcone e Figlio, con sede legale in C/da Pantanito 5, cap. 84020 Valva (SA) e sede operativa in via Fascinata 40, 44011 Santa Maria Codifiume – Argenta (FE), C.F. e P. Iva 03790280659, che ha offerto un ribasso del 37,13% sull’importo a base di gara di € 220.584,27 corrispondente ad un importo per lavori pari a € 138.688,99 cui andrà aggiunto l’importo di € 8.302,30 relativo ad oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso, per un totale complessivo di € 146.991,29, alle condizioni tutte previste nel bando, nel Disciplinare di gara, nel Capitolato Speciale d’Appalto e nello Schema di contratto;

Modalità selezione: procedura aperta ai sensi degli artt. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., utilizzando quale criterio di selezione della migliore offerta quello del prezzo più basso, ai sensi degli artt. 81, co. 1 e 82 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., con verifica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dagli artt. 86 e seguenti del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., mediante offerta a prezzi unitari per lavori a misura, ai sensi dell’art. 53, co.4, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.;

Spesa prevista: € 146.991,29;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Delibera Presidenziale n. 38 del 06.09.2013 (delibera di approvazione del progetto e delle modalità di espletamento della gara);

- Delibera Presidenziale n. 40 del 20.06.2014 (conferma del Quadro economico e delle modalità di spesa, reiscrizione impegno di spesa);

- Bando di gara pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Ravenna il 26.06.2014;

- Delibera Presidenziale n. 49 del 25.07.2014 (nomina Commissione di gara)

- Delibera Presidenziale n. 100 del 26.08.2015 (rinomina Commissione di gara)

- Delibera Presidenziale n. 53 del 26.07.2016 (aggiudicazione definitiva e relativi verbali allegati)

Il Responsabile del Procedimento

Ing. Fabio Maletti

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 55 Del: 26.07.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Prog. 1210 «Servizio di gestione e manutenzione del nuovo Ponte Mobile per l’attraversamento sul Canale Candiano in Ravenna – esercizi 2013-2015» – Affidamento dell’incarico di Direzione dell’Esecuzione per un periodo di 120 giorni naturali e consecutivi – CIG: Z261A44D14

Contenuto del provvedimento:

- di affidare direttamente al dott. ing. Santi Erminio Romagnolo – C.F.: RMG STR 71C11 F206D – P.IVA: 02100190392, libero professionista residente in Via Nervesa, 49 – 48121 Ravenna (RA), individuato nell’ambito dell’“Elenco 2016” di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria approvato con Delibera Commissariale n. 12 del 12.04.2016, l’incarico di Direzione dell’Esecuzione del «Servizio di gestione e manutenzione del nuovo Ponte Mobile per l’attraversamento sul Canale Candiano in Ravenna – esercizi 2013-2015», per un periodo di 120 giorni naturali e consecutivi;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016

Spesa prevista: € 11.648,00 (€ 11.200,00 + € 448,00 CNPAIA 4%), non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n 3469 del 23.05.2016 di questa Autorità Portuale con cui è stata richiesta all’ing. Romagnolo la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico inerente la Direzione dell’Esecuzione dell’appalto di che trattasi per un periodo pari a 120 giorni naturali e consecutivi, nonché la presentazione di relativa offerta economica rispetto all’importo stimato dalla Direzione Tecnica di questa Autorità Portuale pari ad € 11.500,00.

Dichiarazione sottoscritta in data 10.06.2016, trasmessa con PEC ns. prot. n. 3904 del 10.06.2016, con cui l’Ing. Romagnolo ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico per il periodo indicato e formulato la propria offerta economica per le attività da espletarsi in tale periodo, pari ad € 11.200,00, al netto di contributo integrativo 4% Inarcassa, ed IVA di legge se dovuta.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Commissariale    Nr: 50 del: 25.07.2016

Responsabile del Procedimento: Ing. Roberta Migani

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Sicurezza Ambiente ed Igiene del Lavoro

Oggetto: Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti solidi prodotti dalle navi e dei residui solidi di carico – esercizio 2009-2015 – Proroga tecnica della Concessione Rep. N 1383 del 30.09.2009.

Contenuto del provvedimento:

Il Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti solidi prodotti dalla nave e dei residui solidi di carico nel Porto di Ravenna, è stato affidato alla Società SIMAP S.r.l., con concessione Rep N. 1383 del 30.09.2009, in proroga tecnica fino al 30.06.2016. Il rilascio di una nuova concessione (a seguito di esperimento di gara pubblica, ai sensi del decreto ministeriale 14.11.1994 e del D.lgs. 182/03) è subordinata all’aggiornamento del “Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui del carico”. Il procedimento relativo all’aggiornamento periodico (ex art. 5 co. 6 D.lgs.182/03) del vigente “Piano” è tuttora in corso. Si è infatti in attesa che il “Servizio Parchi e Risorse Forestali” e il “Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale” della Regione Emilia Romagna si esprimano in merito alle valutazioni ambientali VINCA e VAS trasmesse in ultima revisione con nota prot. 2988 del 02.05.2016. Quando tali servizi avranno espresso un proprio parere sarà possibile inviare il “Piano” al “Servizio Rifiuti e Bonifica Siti, Servizi Pubblici Ambientali e Informativi” della Regione per l’approvazione. Al fine di dare continuità al “Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti solidi dalle navi e dei residui solidi di carico” nelle more dell’approvazione dell’aggiornamento del “Piano” e del successivo svolgimento della procedura di gara per l’assegnazione della futura concessione, è necessaria una nuova proroga tecnica della concessione Rep. N. 1383 del 30.09.2009 per il periodo che va dal 01.07.2016 al 31.12.2016 alle stesse condizioni e con una rivalutazione dello 0,4%, secondo l’indice Istat dei prezzi al consumo per famiglie operai e impiegati, delle tariffe stabilite nel contratto sopraccitato.

Modalità selezione: -

Spesa prevista: Servizio oneroso a carico dell’utenza.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

-          Nota del 21.06.2016 (ns. prot. 4140-16) con cui questa Autorità ha chiesto alla Società SIMAP S.r.l. la disponibilità ad effettuare il servizio in oggetto per il periodo dal 01.07.2016 al 30.06.2017;

-          Nota del 24.06.2016 (ns. prot. 4236-16) con cui la Società SIMAP S.r.l. si è dichiarata disponibile alla prosecuzione del servizio, condizionando tuttavia tale disponibilità a variazioni sostanziali da parte dell’Autorità Portuale del sistema tariffario in vigore;

-          Nota del 13.07.2016 (ns. prot. 4612-16) con cui questa Autorità ha rinnovato la richiesta alla Società SIMAP S.r.l. di disponibilità a proseguire il servizio in oggetto per un periodo massimo di 12 mesi alle condizioni proposte con la precedente nota, ribadendo inoltre l’impossibilità per l’Autorità Portuale ad accogliere le richieste come articolate dalla società SIMAP S.r.l. tenuto conto delle norme che regolamentano la concessione in oggetto;

-          Nota del 18.07.2016 (ns. prot. 4687-16) con cui la Società SIMAP S.r.l. ha assicurato la disponibilità a proseguire il servizio in oggetto.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 46 Del: 22.07.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Prog. n. 406 «Completamento banchine in sinistra Canale Baiona» – Istituzione Ufficio di Direzione Lavori e affidamento incarichi di Direttore Lavori e Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione – CIG incarico da affidare: Z1D11A7A72

Contenuto del provvedimento:

- di affidare direttamente gli incarichi di Direttore dei Lavori e Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione, relativamente all’intervento di che trattasi, all’ing. Ivan Missiroli, Via Copernico n.99 – 47122 Forlì, C.F. MSSVNI47R27D704N;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista:

- € 39.782,40 (€ 38.252,31 quale onorario + € 1.530,09 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Attestazione del 22.09.2014 a firma del Responsabile del Procedimento, Ing. Fabio Maletti, Direttore Tecnico dell’Autorità Portuale di Ravenna, con cui ha certificato la necessità di affidare le prestazioni relative agli incarichi di Direttore dei Lavori e Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione dell’intervento in argomento a soggetti in possesso dei requisiti prescritti.

Nota prot. n. 7329 del 24.10.2014 con cui era stata a suo tempo richiesta all’ing. Ivan Missiroli la disponibilità all’espletamento dei suddetti incarichi tecnici, alle condizioni e per l’importo proposti.

Comunicazione dell’ing. Ivan Missiroli del 28.10.2014 (ns. prot. n. 7482 del 30.10.2014) con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, aveva dichiarato la propria disponibilità all’espletamento degli incarichi di che trattasi per l’importo proposto, pari ad € 38.252,31, al netto di oneri previdenziali.

Certificazione del 23.06.2016, a firma del Responsabile del Procedimento circa la necessità di esternalizzazione degli incarichi di Direttore dei Lavori e Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione  redatta ai sensi dell’art. 90, comma 6 del D.lgs. 163/2006.

Nota prot. n. 4414 del 01.07.2016  con cui questa Autorità Portuale ha richiesto all’Ing. Ivan Missiroli la conferma della disponibilità a suo tempo accordata ai fini dell’espletamento degli incarichi di Direttore dei Lavori e il Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione dell’appalto di che trattasi, agli stessi patti e alle stesse condizioni di cui alla dichiarazione del 28.10.2014 (ns. prot. n. 7482 del 30.10.2014) per l’onorario precedentemente pattuito di € 38.252,31, al netto di oneri previdenziali.

Dichiarazione sottoscritta in data 04.07.2016, ns. prot. 4424 del 04.07.2016 ,con la quale l’Ing. Ivan Missiroli ha confermato il permanere della propria disponibilità all’espletamento dei suddetti incarichi tecnici conformemente a quanto accettato con le dichiarazioni del 28.10.2014 e per l’importo complessivo di 38.252,31, al netto di oneri previdenziali.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 44 Del: 12.07.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Incarico per l’esecuzione di prove di tiro alla bitta in banchina Lloyd – Affidamento del servizio di verifica alla ditta Elletipi S.r.l. – CIG: Z201A6EA1A

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla ditta Elletipi S.r.l. con sede in via A. Zucchini, 69 Ferrara – C.F. e P.Iva 00174600387, la verifica delle bitte della banchina Lloyd attraverso l’esecuzione di prove di tiro;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 12.350,00, non imponibile IVA art. 9, comma 1-6 DPR 633/72;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 2459 del 06.04.2016 con la quale questa Autorità portuale ha richiesto alla ditta Elletipi S.r.l., Via A.Zucchini, 69 – 44122 Ferrara (FE) – C.F. e P.Iva 00174600387 la propria migliore offerta per lo svolgimento del servizio in questione, completo di ogni attività propedeutica, accessoria e servente.

Preventivo pervenuto dalla ditta Elletipi S.r.l. per eseguire le prove richieste.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:15 del: 8.07.2016

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Demanio – Dott. Paolo Secci

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Demanio

Oggetto: Art. 9, comma 3, lettera g), Legge 28 gennaio 1994, n. 84 ITALTERMINALI S.R.L. – Esercizio di operazioni portuali – Modifica delle attività consentite.

Contenuto del provvedimento:

di dare mandato al Commissario straordinario affinché, in nome e per conto del Comitato Portuale ed avendosi già per rata e valida ogni altra modifica/prescrizione che il Commissario medesimo ritenesse opportuno inserire:

a)      autorizzi le variazioni necessarie alla luce di quanto sopra descritto, all’autorizzazione all’esercizio dell’attività di impresa portuale per conto proprio e di terzi ai sensi e per gli effetti di cui all’art.16 L.84/94 sino al 31/12/2031 rilasciata alla società ITALTERMINALI S.r.l., avente sede a Conselice (RA) in via Gardizza n.9/B determinando un canone annuo ed una cauzione in misura pari a quanto stabilito nel Regolamento amministrativo delle operazioni e dei servizi portuali adottato da questa Autorità Portuale;

b)      autorizzi le variazioni necessarie, alla luce di quanto sopra descritto, alla concessione demaniale assentita ai sensi dell’art.18 L.84/94 da questa Autorità Portuale alla società ITALTERMINALI S.r.l. con Atto Formale n.14/2012 del 14/11/2012 scadente il 31/12/2031.

La movimentazione per conto proprio e di terzi da parte della società ITALTERMINALI S.r.l. sulla banchina in concessione verrà pertanto modificata aggiungendo a quanto già autorizzato le seguenti tipologie merceologiche:

-            olio e grassi animali o vegetali (prodotti non derivati dal petrolio);

-            vino, mosto e cloruro;

-            borlanda e melasso.

Viene meno viceversa l’autorizzazione alla movimentazione di “combustibili solidi (carbon fossile, pet-coke)”.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:14 del: 8.07.2016

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica;

Oggetto: Prog. n. 1610 – «Concessione e servizio di pulizia delle aree comuni e manutenzione delle aree verdi nel Pubblico Demanio Marittimo del porto canale di Ravenna nonché nelle aree in gestione all’Autorità Portuale di Ravenna per gli esercizi 2016/2020» – Rivisitazione progetto

Contenuto del provvedimento:

-di approvare i nuovi elaborati relativi al progetto rivisitato della «Concessione e servizio di pulizia delle aree comuni e manutenzione delle aree verdi nel pubblico demanio marittimo del porto canale di Ravenna nonché nelle aree in gestione all’Autorità Portuale di Ravenna per gli esercizi 2016/2020», come da elenco allegato, che configurano un contratto misto per appalto e concessione di servizi da aggiudicarsi, ai sensi dell’art. 169, co. 9, del D.Lgs. 18.04.2016, n. 50, in conformità con le disposizioni che disciplinano gli appalti nei settori ordinari;

-di approvare il nuovo quadro economico del progetto in argomento, così composto:

  • € 1.163.925,80 (di cui € 23.316,00 per oneri per la sicurezza da interferenza non soggetti a ribasso) quale importo del servizio da appaltare
  • € 36.074,20 per somme a disposizione della stazione appaltante
  • € 164.878,02 (di cui € 3.232,90 per oneri per la sicurezza da interferenza non soggetti a ribasso) quale valore stimato della concessione da affidare
  • € 145.490,73 (di cui € 2.914,50 per oneri per la sicurezza da interferenza non soggetti a ribasso) quale importo dell’eventuale ri-affidamento dell’appalto di servizi
  • € 20.609,75 (di cui € 404,11 per oneri per la sicurezza da interferenza non soggetti a ribasso) per eventuale ri-affidamento della concessione di servizi

complessivamente ammontante in € 1.530.978,50;

-di confermare le modalità di affidamento già approvate con Delibera del Comitato Portuale n. 10 del 28.04.2016 mediante esperimento di procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D. Lgs. 18.04.2016 n. 50, ed aggiudicazione col criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95 del D. Lgs. 18.04.2016 n. 50, per un importo stimato complessivo quadriennale dell’affidamento di € 1.328.803,82 (di cui € 1.140.609,80 quale importo del servizio + € 161.645,12 quale valore stimato della concessione, al quale vanno sommati € 26.548,90 di oneri per la sicurezza da interferenza non soggetti a ribasso) come da suddetto quadro economico;

-di modificare le somme precedentemente previste con Delibera del Comitato Portuale n. 10 del 28.04.2016 relativamente alla parte dell’intervento in appalto di servizi, per un nuovo ammontare complessivo di € 1.163.925,80, come di seguito indicato:

  • riducendo ad € 92.710,77 la somma precedentemente impegnata, pari ad € 118.476,05, sulla Voce di Piano Finanziario U.2.02.03.06.001 – Manutenzione straordinaria su beni demaniali di terzi (Cap. 211/20 – Prestazione di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio previsionale di quest’Autorità Portuale per il corrente esercizio, utilizzando fondi propri dell’Ente;
  • la restante somma di € 1.071.215,03 sarà impegnata sui capitoli di competenza del bilancio dei prossimi esercizi finanziari secondo l’andamento di spesa previsto per gli anni 2017, 2018, 2019, 2020 nel momento in cui perverrà l’approvazione del bilancio previsionale da parte dei Ministeri competenti per gli anni in questione, in base alla seguente ripartizione:

€ 315.098,10 per l’esercizio finanziario 2017

€ 266.864,80 per l’esercizio finanziario 2018

€ 266.864,80 per l’esercizio finanziario 2019

€ 222.387,33 per l’esercizio finanziario 2020

-di provvedere con successivo atto ad impegnare la somma di € 145.490,73 relativa all’eventuale eventuale ri-affidamento del servizio sino ad un massimo di mesi 6;

-di impegnare la somma di € 600,00 quale somma prevista alla voce “I.V.A. ed eventuali altre imposte” nel Quadro Economico dell’intervento in argomento, relativamente alla contribuzione dovuta ex L.266/2005 di cui sopra, sulla medesima Voce di Piano Finanziario U.2.02.03.06.001 – Manutenzione straordinaria su beni demaniali di terzi (Cap. 211/20 – Prestazione di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio previsionale di quest’Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario, utilizzando fondi propri dell’Ente, provvedendo al relativo versamento a seguito della emissione del MAV al termine del periodo quadrimestrale di riferimento, a favore dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, via M. Minghetti, 10 – 00186 Roma;

-di modificare la prenotazione già effettuata con la precedente Delibera del Comitato Portuale n. 10 del 28.04.2016, ai sensi dell’art. 21, c. 7, del Regolamento di Amministrazione e Contabilità vigente dell’Autorità Portuale, e dell’art. 178 del D.P.R. n.207/2010, nell’ambito dei fondi propri dell’ente, per un nuovo importo di € 35.474,20, (€ 36.074,20 complessivamente previsti, dedotti di € 600,00 di cui all’impegno di spesa suddetto) di cui alle “Somme a disposizione” previste nell’ambito del quadro economico dell’intervento in argomento, sulla medesima Voce di Piano Finanziario U.2.02.03.06.001 – Manutenzione straordinaria su beni demaniali di terzi (Cap. 211/20 – Prestazione di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio previsionale di quest’Autorità Portuale per il corrente esercizio, utilizzando fondi propri dell’Ente;

-di confermare quale Responsabile Unico del Procedimento per la procedura di affidamento della «Concessione e servizio di pulizia delle aree comuni e manutenzione delle aree verdi nel pubblico demanio marittimo del porto canale di Ravenna nonché nelle aree in gestione all’Autorità Portuale di Ravenna per gli esercizi 2016/2020», ai sensi dell’art. 31 del D. Lgs. 18.04.2016 n. 50, l’ing. Fabio Maletti, Direttore tecnico di questa Autorità Portuale;

-di dare mandato e incaricare il Responsabile del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Direttore tecnico di questa Autorità Portuale, di redigere, sottoscrivere e pubblicare gli atti di gara, ivi inclusi il bando ed il disciplinare e di espletare le relative procedure, provvedendo altresì ad effettuare eventuali modificazioni degli atti di progetto che si rendessero necessarie per l’adeguamento a nuove normative o per correzioni di errori formali;

-di dare mandato e incaricare il Responsabile Unico del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Direttore Tecnico di quest’Autorità Portuale di provvedere ad adempiere agli obblighi in materia di tracciabilità dei flussi finanziari, così come previsto dall’art. 3 della Legge 136/2010 e ss.mm.ii..

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:13 del: 8.07.2016

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica;

Oggetto: Prog. 1408 -  «Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna»  (CUP: C67E15000320005– CIG: 6443975863) – Aggiudicazione

Contenuto del provvedimento:

-di approvare gli atti di gara e l’operato della Commissione di gara, della Commissione giudicatrice, nonché del Responsabile del Procedimento;

-di aggiudicare definitivamente l’Accordo Quadro per la «Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna» all’operatore economico CEIR Soc. Cons. Coop.,  con sede legale in Ravenna, Via G. di Vittorio n. 64, cap. 48123, C. F. e P.IVA 00085050391, che partecipa per le consorziate DZ Engineering Srl, C. F. e P.IVA 03945420408, Edilservice Srl, C. F. e P.IVA 02457470397, e Vem Sistemi Spa, C. F. e P.IVA 01803850401, indicate in qualità di imprese esecutrici, che ha offerto:

-un ribasso percentuale del 30,00% sull’importo del Servizio a corpo posto a base di gara di
€ 1.200.000,00, corrispondente ad un importo pari a € 840.000,00 cui andranno aggiunti
€ 56.233,15 relativi ad oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso, risultando pertanto un importo contrattuale per il servizio a corpo, inclusi oneri di sicurezza, di € 896.233,15;

-un ribasso percentuale del 25,00% sull’importo dei lavori di straordinaria manutenzione programmati posto a base di gara, pari ad € 1.661.960,28, corrispondente ad un importo pari a
€ 1.246.470,21 cui andranno aggiunti € 24.568,27 relativi ad oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso, risultando pertanto un importo contrattuale per lavori di straordinaria manutenzione programmati, inclusi oneri di sicurezza, di € 1.271.038,48;

-un ribasso percentuale del 15,00% con riferimento ai Lavori di straordinaria manutenzione eventuali non programmati, originariamente stimati in complessivi € 4.059.130,82 (€ 4.000.000,00 + oneri della sicurezza € 59.130.82), oggetto di eventuali e successivi contratti applicativi, da applicarsi ai prezzi unitari di cui all’Elaborato progettuale “ECO B. Elenco Prezzi DEI”; i prezzi così ribassati saranno il riferimento per gli eventuali interventi di cui ai relativi Contratti applicativi.

per un importo complessivo, a seguito dei ribassi così offerti, di € 2.086.470,21, relativo ai Lavori di straordinaria manutenzione programmati e al Servizio a corpo (a canone trimestrale posticipato), cui va aggiunto l’importo di € 800.000,00 per lavori urgenti eventuali da affidarsi in economia e l’importo per oneri della sicurezza, pari a complessivi € 80.801,42, predeterminati dall’Autorità Portuale e non soggetti a ribasso, per complessivi € 2.967.271,63, non imponibili IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72, alle condizioni tutte previste nel bando, nel Disciplinare di gara, nel Capitolato Speciale d’Appalto e nello Schema di Accordo Quadro;

-di dare atto che i lavori di straordinaria manutenzione eventuali non programmati, originariamente stimati in complessivi € 4.059.130,82 (€ 4.000.000,00 + oneri della sicurezza € 59.130.82), saranno oggetto di eventuali e successivi contratti applicativi, ai prezzi risultanti dall’applicazione del relativo ribasso percentuale offerto, pari al 15%, di cui sopra, a quelli desunti dall’ “Elenco Prezzi DEI” a base di gara, alle condizioni tutte previste nel bando, nel Disciplinare di gara, nel Capitolato Speciale d’Appalto, nello Schema di Accordo Quadro e nello Schema di Contratto applicativo a quest’ultimo allegato;

-di dare, altresì, atto, come previsto nel bando e nel Disciplinare di gara, che il servizio a corpo potrà essere ri-affidato all’aggiudicatario fino ad ulteriori 6 mesi, alle stesse condizioni contrattuali derivanti dal ribasso percentuale da lui offerto sul Servizio a corpo, pari al 30%, e, pertanto, fino ad € 105.000,00, oltre ad € 7.029,14 per oneri della sicurezza, per un importo massimo complessivo pari a complessivi € 112.029,14, sempre a canone trimestrale posticipato;

-di approvare il nuovo quadro economico dell’intervento rideterminato a seguito dell’aggiudicazione, come da prospetto allegato, riducendo quello approvato con Delibera del Comitato Portuale n. 14 del 21.10.2015, ad un importo complessivo di € 7.700.000,00, con una conseguente economia di spesa pari a complessivi € 600.000,00;

-di provvedere alla copertura finanziaria dell’ ammontare complessivo di quadro economico, rideterminato a seguito dell’aggiudicazione, pari a € 7.700.000,00, come di seguito indicato:

per € 1.059.577,53

-impegnando la somma di € 224.058,29 sulla Voce di Piano Finanziario U.2.02.03.06.001 – Manutenzione straordinaria su beni demaniali di terzi (Cap. 211/20 – Prestazioni di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per l’esercizio finanziario in corso, utilizzando fondi propri dell’Ente, alla voce “Servizi”

-impegnando la somma di € 785.159,26 sulla Voce di Piano Finanziario U.2.02.03.06.001 – Manutenzione straordinaria su beni demaniali di terzi (Cap. 211/20 – Prestazioni di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per l’esercizio finanziario in corso, utilizzando fondi propri dell’Ente, alla voce “Lavori di manutenzione straordinaria programmati”

-impegnando la somma di € 50.359,98 sulla Voce di Piano Finanziario U.2.02.03.06.001 – Manutenzione straordinaria su beni demaniali di terzi (Cap. 211/40 – Manutenzione straordinaria ai locali a disposizione dell’Autorità Portuale) del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per l’esercizio finanziario in corso, utilizzando fondi propri dell’Ente, alla voce “Lavori di manutenzione straordinaria programmati”

nell’ambito del quadro economico dell’Accordo Quadro per la «Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna», approvato con Deliberazione del Comitato Portuale n. 14 del 21.10.2015 e da ultimo modificato con il presente atto, a favore dell’operatore economico CEIR Soc. Cons. Coop.,  con sede legale in Ravenna, Via G. di Vittorio n. 64, cap. 48123, C. F. e P.IVA 00085050391, che partecipa per le consorziate DZ Engineering Srl, C. F. e P.IVA 03945420408, Edilservice Srl, C. F. e P.IVA 02457470397, e Vem Sistemi Spa, C. F. e P.IVA 01803850401, indicate in qualità di imprese esecutrici;-per € 1.907.694,10 prevedendo l’impegno della somma sulla Voce di Piano Finanziario U.2.02.03.06.001

- Manutenzione straordinaria su beni demaniali di terzi (Cap. 211/20 – Prestazioni di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio di previsione 2017 e del bilancio pluriennale 2017-2019 secondo l’andamento di spesa previsto per i rispettivi anni 2017, 2018, 2019,  provvedendo con apposito atto nel momento in cui perverrà l’approvazione del bilancio previsionale da parte dei Ministeri competenti per i rispettivi esercizi, secondo la ripartizione di seguito riportata:

  • €   1.059.577,53             per l’esercizio finanziario 2017
  • €      424.058,29             per l’esercizio finanziario 2018
  • €      424.058,28             per l’esercizio finanziario 2019
  • provvedendo, con successivi atti, ad impegnare la somma di € 4.059.130,82 relativa all’eventuale affidamento di lavori di manutenzione straordinaria non programmati, nonché la somma di € 550.689,49 relativa alle “Somme a disposizione” previste nell’ambito del Quadro Economico dell’Accordo Quadro in argomento, tenendo conto anche della somma già impegnata ammontante complessivamente in € 10.878,92, qualora ne ricorra la necessità;
  • provvedendo con successivo atto ad impegnare la somma di € 112.029,14 relativa all’eventuale ri-affidamento del solo servizio a corpo per mesi 6, qualora ne ricorra la necessità, ai sensi dell’art. 125, co. 10, lett. c) del D.Lgs. 163/2006;

-di incaricare il Responsabile Unico del Procedimento e Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Ing. Fabio Maletti, di espletare le formalità antecedenti la stipulazione del contratto e di dar corso, anche ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 119 del d.P.R. 207/2010 e ss.mm.ii. nonché agli artt. 43 e 71 e segg. del D.P.R. 445/2000 e delle disposizioni di cui al D.Lgs. 06.09.2011, n. 159 in materia di antimafia, a tutti i controlli, le verifiche e le acquisizioni previste dalla vigente normativa come necessarie e prodromiche alla stipulazione del contratto, ivi compreso la verifica del possesso dei requisiti di capacità tecnico-professionale ai sensi dell’art. 48, co.2 del D.Lgs. 163/2006, e ciò anche al fine di accertare che nulla osta, per qualsivoglia titolo e/o causa, alla stipulazione del contratto con l’aggiudicatario;

-di dare mandato e incaricare il Responsabile del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, di procedere ai sensi dell’art. 11, comma 9, del D.Lgs. 163/06 e dell’art. 153, co. 1, secondo periodo, del d.P.R. 207/2010, autorizzando con proprio apposito provvedimento, nelle more della stipulazione del contratto, la consegna dei lavori e l’avvio del servizio a seguito della aggiudicazione definitiva ed efficace;

-di stabilire che il presente atto dovrà considerarsi privo di qualsiasi effetto e l’aggiudicatario, decaduto da ogni beneficio di legge qualora, dall’attività di controllo, verifica ed acquisizione di cui sopra, emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni presentate dall’aggiudicatario medesimo o, comunque, la sussistenza di una qualsivoglia ragione che osti, per qualsivoglia titolo e/o causa, alla stipulazione del contratto con l’aggiudicatario, fermi ed impregiudicati ogni diritto e azione spettanti a questa Autorità Portuale.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 42 Del: 07.07.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Intervento n. 603_bis – “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” – Affidamento del servizio di assistenza subacquea per la verifica del corretto funzionamento della cella di carico nel corso della prova di carico finalizzata al collaudo statico dell’opera, all’operatore economico all’uopo individuato Marine Consulting S.r.l. – CIG: Z501A6505C

Contenuto del provvedimento:

- di affidare il servizio di assistenza subacquea  per la verifica/controllo ed eventualmente ripristino di una cella di carico presente presso la banchina Docks Cereali alla batimetrica di -8.50 m.lmm, finalizzata al corretto svolgimento della prova di carico necessaria per il Collaudo Statico  dei lavori di “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” , alla MARINE CONSULTING S.r.l. con sede operativa a Mezzano (RA) via Bonvicini 13 C.F. e P.IVA 01000510899

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, co.2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016, previa indagine preliminare, semplicemente esplorativa del mercato.

Spesa prevista: € 4.400,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1, punto 6, del DPR 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Richieste di offerta economica trasmessa agli operatori economici individuati MARINE CONSULTING S.r.l., via Bonvicini 13 – 48123 Mezzano (RA), RANA DIVING S.p.a. Via del Trabaccolo, 16 – 48122 Ravenna e IMPRESUB S.r.l. Viale Vincenzo Randi 44 – 48121 Ravenna

- Offerta economica pervenuta dalla MARINE CONSULTING S.r.l. in data 20.06.2016,
ns. prot.n. 4133 del 21.06.2016

- Offerta economica pervenuta dalla RANA DIVING S.p.a. in data 22.06.2016, ns. prot.n.4170 del 22.06.2016

- Offerta economica pervenuta dalla IMPRESUB S.r.l. in data 20.06.2016,
ns. prot.n. 4173 del 22.06.2016

- Valutazione comparativa dei preventivi pervenuti dagli operatori economici interpellati

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 41 Del: 07.07.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Intervento n. 603_bis – “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” – Affidamento del servizio di monitoraggio topografico ed inclinometrico nel corso della prova di carico finalizzata al collaudo statico dell’opera, all’operatore economico all’uopo individuato Studio topografico del Geom. Nevio  Kristancic di Faenza  – CIG: Z331A6D6B6

Contenuto del provvedimento:

- di affidare il servizio di monitoraggio della banchina Docks Cereali attraverso misurazioni Topografiche plano altimetriche e letture inclinometriche su strumentazione installata durante lo svolgimento dei lavori, finalizzata al corretto svolgimento della prova di carico necessaria per il Collaudo Statico  dei lavori di “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” , allo Studio Topografico del Geom. Nevio Kristancic con sede a Faenza (RA) via Tolosano, 60, C.F.: KRSNVE71P02D458Q – P.IVA 01228270391

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, co.2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016, previa indagine preliminare, semplicemente esplorativa del mercato.

Spesa prevista: € 9.204,00, di cui € 8.850,00 per prestazioni professionali + € 354,00 quale contributo previdenziale Cassa Geometri 4%, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1, punto 6, del DPR 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Richieste di offerta economica inviata tramite mail il 21.06.2016 ai seguenti operatori economici iscritti nell’ ”Elenco 2016”:

- Società Surveying Systems S.r.l. P.IVA 00982170391, Via G. Michelucci, 34 – Ravenna

- Società Geomed S.r,l P.IVA 01451070393, Via Dorese, 45 – Ravenna

- Studio Topografico geom. Nevio Kristancic P.IVA 01228270391, via Tolosano, 60 – Faenza (RA)

- Geometra Andrea Menelli P.IVA 02077840391, via Candiano, 1 – Ravenna

- Offerta economica pervenuta dalla società Surveying Systems S.r.l. in data 22.06.2016,
ns. prot.n. 4191 del 22.06.2016

- Offerta economica pervenuta dallo Studio Topografico Geom. Nevio Kristancic in data 24.06.2016, ns. prot.n. 4240 del 24.06.2016

- Nota della Società GEOMED S.r.l. del 24.06.2016, ns. prot.n. 4254 del 27.06.2016, con cui  rinuncia a presentare la propria offerta economica

- Valutazione comparativa dei preventivi pervenuti dagli operatori economici interpellati

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 40 Del: 07.07.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Intervento n. 603_bis – “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” – Affidamento del servizio di nolo di mezzo marittimo adeguato al trasporto di n.57 coils  dalla banchina Marcegaglia a quella Docks Cereali per permettere l’esecuzione della prova di carico finalizzata al collaudo statico dell’opera, all’operatore economico all’uopo individuato LA DRAGAGGI S.r.l. – CIG: Z081A66B09

Contenuto del provvedimento:

- di affidare il servizio di nolo di pontone per il trasporto nel più breve tempo possibile di n.57 coils dallo stabilimento MARCEGAGLIA alla banchina Docks Cereali utilizzando un opportuno mezzo marittimo, ai fini dell’espletamento della prova di carico necessaria per il Collaudo Statico dei lavori di “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” , all’ Impresa  LA DRAGAGGI S.r.l. con sede a Marghera (VE) via L. Kossut 6 C.F. e P.IVA 02499550271

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, co.2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016, previa indagine preliminare, semplicemente esplorativa del mercato.

Spesa prevista: € 15.200,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1, punto 6, del DPR 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Richieste di offerta trasmessa agli operatori economici individuati: LA DRAGAGGI S.r.l., via L.Kossut 6 – 30175 Marghera (VE),        C.M.C Cooperativa Muratori Cementisti Ravenna S.p.a. Via Trieste, 76 – 48122 Ravenna ed   E.CO.TEC S.r.l. Via Emilia, 113 – 47921 Rimini (RN);

- Offerta economica pervenuta dall’Impresa LA DRAGAGGI S.r.l in data 21.06.2016,
ns. prot.n. 4145 del 21.06.2016

- Offerta economica pervenuta da parte dell’Impresa C.M.C Ravenna in data 21.06.2016,
ns. prot.n. 4157 del 21.06.2016

- Offerta economica pervenuta dalla E.CO.TEC S.r.l in data 21.06.2016,
ns. prot.n. 4172 del 22.06.2016,

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 36 Del: 27.06.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Intervento n. 603_bis – “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” – Affidamento del servizio di movimentazione coils per l’esecuzione di prove finalizzate al collaudo, all’Impresa Compagnia Portuale S.r.l. – CIG : Z551A5DFF9

Contenuto del provvedimento:

- di affidare il servizio di movimentazione di n.57 coils dalla banchina dell’operatore economico disponibile al noleggio alla banchina Docks Cereali e viceversa, finalizzato all’esecuzione della prova di carico necessaria per il Collaudo Statico  dei lavori di “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” , all’Impresa Compagnia Portuale S.r.l. con sede a Ravenna via Antico Squero 6 C.F. e P.IVA 01287410391;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, co.2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016, previa indagine preliminare, semplicemente esplorativa del mercato.

Spesa prevista: € 19.652,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1, punto 6, del DPR 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Richieste di offerta economica trasmessa ai due operatori economici autorizzati dall’Autorità Portuale ai sensi dell’art.16 co. 3 del L. 84 del 28/01/1994 e s.m.i., Impresa Compagnia Portuale S.r.l. e Impresa Docks E.C.S. S.r.l.

- Offerta economica pervenuta dall’Impresa Compagnia Portuale S.r.l. in data 09.06.2016,
ns. prot.n. 3886 del 09.06.2016

- Offerta economica pervenuta dall’Impresa Docks E.C.S. S.r.l. in data 20.06.2016, ns. prot.n. 4111 del 20.06.2016

- Valutazione comparativa dei preventivi pervenuti dagli operatori economici interpellati

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 35 Del: 27.06.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Intervento n. 603_bis – “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” – Affidamento del nolo di n.57 coils per l’esecuzione di prove finalizzate al collaudo alla Società MARCEGAGLIA CARBON STEEL S.p.a. – CIG : Z6F1A5DF23

Contenuto del provvedimento:

- di affidare il servizio di nolo di n.57 coils per la durata di 20 giorni naturali e consecutivi, finalizzato all’esecuzione della prova di carico necessaria per il Collaudo Statico  dei lavori di “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” , alla Società MARCEGAGLIA CARBON STEEL S.p.a. con sede in via Bresciani 16, 46040 Gazoldo degli Ippoliti (Mantova) C.F. e P.IVA 01477070203;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 63, commi 1 e 2 del D.Lgs. 50/2016.

Spesa prevista: € 5.700,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1, punto 6, del DPR 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Offerta economica della Società MARCEGAGLIA CARBON STEEL S.p.a. del 20.06.2016,prot. n. 4131 del 21.06.2016

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 32 Del: 16.06.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Int. 1614 – Servizio di esecuzione di rilievi batimetrici nel porto canale di Ravenna – Affidamento del servizio all’operatore economico all’uopo indiviuato, Surveying Systems S.r.l. – CIG : ZE41A38259

Contenuto del provvedimento:

- di affidare il servizio di esecuzione di rilievi batimetrici nel porto canale di Ravenna all’operatore economico Surveying Systems S.r.l., C.F. 00982170391 con sede in via G. Michelucci, 34 – 48124 Ravenna;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 36, co.2 lett. a) del D.Lgs. 50/2016, previa indagine preliminare, semplicemente esplorativa del mercato.

Spesa prevista: € 15.300,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1, punto 6, del DPR 633/72;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Comunicazione prot. 3610 del 26.05.2016, con cui l’Autorità Portuale ha richiesto al Dott. Giorgio Zannoni, C.F. ZNNGRG49H27H199L, Via A. Mariani, 7 – Ravenna ed alla Società Surveying Systems S.r.l. C.F. 00982170391, Via G. Michelucci, 34 – Ravenna, iscritti nell’ “Elenco 2016”, la formulazione di un preventivo per l’effettuazione delle prestazioni richieste.

Preventivi pervenuti dagli operatori economici interpellati (ns. prot. n. 3718 del 31.05.2016 e ns. prot. n. 3858 del 08.06.2016).

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Commissariale Nr: 28 del: 23.05.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: appalto degli “Interventi straordinari di manutenzione del Porto di Ravenna” – CUP C67E15000360005 – CIG 65218229C3.

Contenuto del provvedimento: aggiudicare definitivamente l’appalto all’operatore economico concorrente CONSORZIO EDILI ARTIGIANI RAVENNA – CEAR Soc. Coop. Cons. con sede legale in Ravenna loc. Fornace Zarattini via Valle Bartina n. 13/C, cap. 48124, C. F. e P.IVA 00203980396, che ha offerto un ribasso del 45,15%, sull’importo a base di gara pari ad € 267.118,97, corrispondente ad un importo per lavori pari a € 146.526,17 cui va aggiunto l’importo per l’attuazione dei piani della sicurezza, pari ad € 7.738,93 non soggetti a ribasso, per un totale di € 154.265,10, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72, alle condizioni tutte previste nel bando di gara, nel disciplinare di gara, nel Capitolato Speciale d’Appalto e nello Schema di contratto.

Modalità selezione: procedura aperta per appalto di lavori, da affidarsi con il criterio del prezzo più basso, ai sensi degli artt. 81, co. 1 e 82 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., con verifica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dagli artt. 86 e seguenti del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., mediante offerta a prezzi unitari per lavori a misura, ai sensi dell’art. 53, co.4, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: importo per lavori pari a € 146.526,17 cui va aggiunto l’importo per l’attuazione dei piani della sicurezza, pari ad € 7.738,93 non soggetti a ribasso, per un totale di € 154.265,10, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Delibera Presidenziale n. 134 del 18.12.2015 (delibera di approvazione del progetto e delle modalità di espletamento della gara);

- Bando di gara pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Ravenna il 23.12.2015;

- Delibera Presidenziale n. 7 del 26.01.2016 (nomina Commissione di gara);

- Delibera Commissariale n. 28 del 23.05.2016 (aggiudicazione definitiva e relativi verbali allegati).

Il Responsabile del Procedimento

Ing. Fabio Maletti

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Commissariale    Nr: 25 del: 18.05.2016

Responsabile del Procedimento: Ing. Roberta Migani

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Sicurezza Ambiente ed Igiene del Lavoro

Oggetto: Servizio Quadriennale di Pulizia Specchi Acquei – Esercizio 2012-16 – Impegno di spesa per l’anno 2016.

Contenuto del provvedimento:

Con atto del 15.06.2012 è stato aggiudicato il “Servizio Quadriennale di Pulizia degli Specchi Acquei nel Porto di Ravenna – Esercizio 2012-16” alla società Secomar S.p.a. Relativamente al servizio in oggetto, in ottemperanza a quanto stabilito con la citata Deliberazione, si provvede all’impegno di spesa per l’esercizio finanziario 2016.

Modalità selezione: -

Spesa prevista: € 35.000,00

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

-          Deliberazione Presidenziale n. 44 del 29.05.2012;

-          Deliberazione del Comitato Portuale n. 8 del 15.06.2012.

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:12 del: 28.04.2016

Responsabile del Procedimento: Segretario Generale – Pietro Davide Margorani

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Segreteria di Presidenza;

Oggetto: Articolo 9, comma 3, lettera c) e articolo 16, comma 3, Legge 28 gennaio 1994, n. 84 Relazione annuale per l’anno 2015 – Approvazione

Contenuto del provvedimento:

-di approvare la “Relazione annuale sull’attività promozionale, organizzativa ed operativa del porto, sulla gestione dei servizi di interesse generale e sulla manutenzione delle parti comuni nell’ambito portuale, nonché sull’amministrazione delle aree e dei beni del demanio marittimo ricadenti nella circoscrizione territoriale dell’Autorità Portuale” relativa all’attività dell’anno 2015, che si allega;

-di incaricare l’Ufficio di Segreteria di Presidenza per la trasmissione di tale relazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministero dell’Economia e delle Finanze ed alla Corte dei Conti.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:11 del: 28.04.2016

Responsabile del Procedimento: Segretario Generale – Pietro Davide Margorani

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Sicurezza e Ambiente;

Oggetto: Concessione per il «Servizio quadriennale di pulizia degli specchi acquei nel porto di Ravenna – esercizio 2016/2020». Aggiudicazione definitiva

Contenuto del provvedimento:

- di aggiudicare definitivamente la concessione per il «Servizio quadriennale di pulizia degli specchi acquei nel Porto di Ravenna – esercizio 2016/2020» all’impresa SE.CO.MAR. S.p.A., con sede legale in Marina di Ravenna, via del Marchesato, 35 che ha offerto un ribasso dello 0,10 % sulla base d’asta soggetta a ribasso di € 612.000,00, corrispondente ad un importo per la concessione del servizio pari a € 611.388,00, cui andrà aggiunto l’importo di € 22.692,00 relativo ad oneri per la sicurezza  non soggetti a ribasso, per un totale contrattuale complessivo di € 634.080,00, non imponibili IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1-6, D.P.R. n. 633/72, il tutto alle condizioni tutte previste negli atti di gara, nello Schema di Convenzione e nel Capitolato Speciale d’Appalto;

- di approvare il nuovo Quadro Economico dell’intervento, rideterminato a seguito dell’aggiudicazione come da prospetto allegato, per complessivi € 652.067,00;

- di impegnare a favore di SE.CO.MAR. S.P.A. l’importo di € 92.470,00 sul capitolo 121.020 “Prestazioni di terzi per manutenzioni, riparazioni e adattamenti diversi delle parti comuni dell’ambito portuale” (Contratti di servizio per la raccolta rifiuti. U.1.03.02.15.004) del bilancio previsionale di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario nell’ambito del quadro economico del servizio in argomento quale quota per “importo servizio e oneri della sicurezza;

-di provvedere agli impegni, da attuare con specifici atti, degli importi necessari secondo l’andamento di spesa previsto per gli anni 2017, 2018, 2019 e 2020 all’approvazione del bilancio previsionale da parte dei Ministeri competenti per l’anno in questione;

-incaricare il Responsabile del Procedimento e Segretario Generale di questa Autorità Portuale, Pietro Davide Margorani,  di espletare le formalità antecedenti la stipula dell’atto di concessione e di dar corso, anche ai sensi e per gli effetti degli art. 43 e 71 e segg. Del D.P.R. 445/2000  e delle disposizioni di cui al D.Lgs. 159/11 in materia di antimafia, a tutti i controlli, le verifiche e le acquisizioni previste dalla vigente normativa come necessarie e prodromiche alla stipula della concessione, e ciò anche al fine di accertare che nulla osta per qualsivoglia titolo  e/o causa, alla stipula della concessione con l’aggiudicatario;

-di stabilire che il presente atto dovrà considerarsi privo di qualsiasi effetto e l’aggiudicatario decaduto da ogni beneficio di legge qualora, dall’attività di controllo, verifica e acquisizione di cui sopra, emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni presentate dall’aggiudicatario medesimo o, comunque la sussistenza di qualsiasi ragione che osti, per qualsivoglia titolo e/o causa, alla stipula della concessione con l’aggiudicatario. Fermi ed impregiudicati ogni diritto e azione spettanti a questa Autorità Portuale;

-di dare mandato e incaricare il Responsabile del Procedimento e Segretario Generale di questa Autorità Portuale, Pietro Davide Margorani, di procedere, autorizzando con proprio apposito provvedimento, nelle more della stipulazione dell’atto formale di affidamento, all’avvio anticipato dell’esecuzione della concessione;

-il Responsabile del Procedimento si avvale per tutte le attività inerenti gli adempimenti di cui sopra dell’Area Sicurezza, Ambiente e Igiene del Lavoro.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:10 del: 28.04.2016

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Prog. n. 1610 – «Concessione di servizio di pulizia delle aree comuni e manutenzione delle aree verdi nel pubblico demanio marittimo del porto canale di Ravenna nonché nelle aree in gestione all’Autorità Portuale di Ravenna per gli esercizi 2016/2020»

Approvazione progetto e modalità di affidamento

Contenuto del provvedimento:

-di approvare gli elaborati relativi al progetto della «Concessione di servizio di pulizia delle aree comuni e manutenzione delle aree verdi nel pubblico demanio marittimo del porto canale di Ravenna nonché nelle aree in gestione all’Autorità Portuale di Ravenna per gli esercizi 2016/2020» e le modalità di affidamento mediante esperimento di procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D. Lgs. 18.04.2016 n. 50, richiamato dall’art. 164, comma 2, del D. Lgs. 18.04.2016 n. 50, ed aggiudicazione col criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95 del D. Lgs. 18.04.2016 n. 50, richiamato dall’art. 164, comma 2, del D. Lgs. 18.04.2016 n. 50, per un costo complessivo del servizio pari ad € 1.137.370,08 ed un quadro economico pari a € 1.200.000,00;

-di prevedere l’impegno della spesa relativa al nuovo servizio, ammontante complessivamente a € 1.130.716,32, come di seguito indicato:

  • la somma di € 118.476,05 viene impegnata sulla Voce di Piano Finanziario U.2.02.03.06.001 – Manutenzione straordinaria su beni demaniali di terzi (Cap. 211/20 – Prestazione di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio previsionale di quest’Autorità Portuale per il corrente esercizio;
  • la restante somma di € 1.018.894,03 sarà impegnata sui capitoli di competenza del bilancio dei prossimi esercizi finanziari secondo l’andamento di spesa previsto per gli anni 2017, 2018, 2019, 2020 nel momento in cui perverrà l’approvazione del bilancio previsionale da parte dei Ministeri competenti per gli anni in questione, in base alla seguente ripartizione:

€ 284.342,52 per l’esercizio finanziario 2017

€ 284.342,52 per l’esercizio finanziario 2018

€ 284.342,52 per l’esercizio finanziario 2019

€ 165.866,47 per l’esercizio finanziario 2020

  • di prenotare, ai sensi dell’art. 21, c. 7, del Regolamento di Amministrazione e Contabilità vigente dell’Autorità Portuale, e dell’art. 178 del D.P.R. n.207/2010, nell’ambito dei fondi propri dell’ente, la somma di € 62.629,92 di cui alle “Somme a disposizione” previste nell’ambito del quadro economico dell’intervento in argomento, sulla medesima Voce di Piano Finanziario U.2.02.03.06.001 – Manutenzione straordinaria su beni demaniali di terzi (Cap. 211/20 – Prestazione di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio previsionale di quest’Autorità Portuale per il corrente esercizio;

-          di confermare quale Responsabile Unico del Procedimento per la procedura di affidamento della «Concessione di servizio di pulizia delle aree comuni e manutenzione delle aree verdi nel pubblico demanio marittimo del porto canale di Ravenna nonché nelle aree in gestione all’Autorità Portuale di Ravenna per gli esercizi 2016/2020», ai sensi dell’art. 31 del D. Lgs. 18.04.2016 n. 50, l’ing. Fabio Maletti, Dirigente della Direzione Tecnica di questa Autorità Portuale;

-          di dare mandato e incaricare il Responsabile del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Dirigente della Direzione Tecnica di questa Autorità Portuale, di redigere, sottoscrivere e pubblicare gli atti di gara, ivi inclusi il bando ed il disciplinare e di espletare le relative procedure, provvedendo altresì ad effettuare eventuali modificazioni degli atti di progetto che si rendessero necessarie per l’adeguamento a nuove normative o per correzioni di errori formali.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:9 del: 28.04.2016

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio – Claudia Toschi

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio

Oggetto: Approvazione Rendiconto Generale 2015

Contenuto del provvedimento:

1) di approvare il rendiconto generale 2015 – costituito dal conto di bilancio, dal conto economico, dallo stato patrimoniale e dalla nota integrativa – nelle seguenti risultanze:

ACCERTAMENTI

Entrate correnti

€           23.519.872,55

Entrate in conto capitale

€                657.802,96

Entrate aventi natura di partite di giro

€             1.305.657,00

TOTALE ENTRATE

€        25.483.332,51

IMPEGNI

Uscite correnti

€             5.921.665,39

Uscite in conto capitale

€             6.040.463,47

Spese derivanti da partite di giro

€             1.305.657,00

TOTALE USCITE

€        13.267.785,86

avanzo finanziario di competenza 2015 €        12.215.546,65
avanzo amm.ne  2014

€        51.726.775,20

riaccertamento residui 2015

€           1.462.269,69

avanzo amm.ne  al 31.12.2015

€        65.404.591,54

totale parte vincolata

€          6.519.888,26

parte disponibile al 31.12.2015

€        58.884.703,28

2) di approvare l’elenco dei residui attivi e passivi al 31.12.2015 nelle seguenti cifre complessive:

Residui attivi

€    29.527.545,28

Residui passivi

€     26.113.791,46

3) di accertare in € 61.990.837,72  la giacenza di cassa alla fine dell’esercizio 2015;

4) di approvare la situazione patrimoniale alla predetta data nella seguente consistenza:

Attività                                                             Passività

A) Crediti verso lo Stato per la partecipazione del patrimonio iniziale

-

A) Patrimonio netto

125.786.341,28

B) Immobilizzazioni

165.143.231,86

B) Contributi in c/capitale

28.844.947,90

C) Attivo circolante

91.518.383,00

C) Fondi rischi e oneri

434.294,38

D) Ratei e risconti

-

D) T.F.R.

1.764.722,72

E) Residui passivi

1.938.805,68

F) Ratei e risconti

97.892.502,90

TOT. ATTIVO

256.661.614,86

TOT. PASSIVO

256.661.614,86

5) conseguentemente all’approvazione del rendiconto generale 2015 si procederà alla imputazione, alla voce “avanzo di amministrazione 2015” presente come posta autonoma presunta tra le entrate del Bilancio di Previsione 2016, dell’effettivo ammontare dell’avanzo di amministrazione al 31/12/2015 pari a € 65.404.591,54. Per effetto di tale esatta imputazione l’avanzo di amministrazione presunto alla data del 31/12/2016 risulterà essere pari ad € 18.358.545,54.

6) di dare mandato, ai sensi del Regolamento di Amministrazione e contabilità dell’Autorità Portuale di Ravenna come approvato dai ministeri competenti, al Responsabile dell’Area “Amministrazione, finanza e gestione patrimonio” quale Responsabile del Procedimento di inviare copia della presente deliberazione per la prescritta approvazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ai sensi del comma 2, punto a), dell’ art. 12 della legge 28.01.94 n. 84 e successive modificazioni e integrazioni, e di inviarne copia anche al Ministero dell’Economia e Finanze ed alla Corte dei Conti .

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale Nr:8 del: 28.04.2016
Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio – Claudia Toschi
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio
Oggetto: Riaccertamento residui
Contenuto del provvedimento:
- di procedere alla radiazione dal bilancio dell’Autorità portuale dei residui passivi per euro 1.462.269,69, come da elenco minori residui passivi allegato alla presente delibera e che ne costituisce parte sostanziale;
- di dare mandato, ai sensi del Regolamento di Amministrazione e contabilità dell’Autorità Portuale di Ravenna come approvato dai ministeri competenti, al Responsabile dell’Area “Amministrazione, finanza e gestione patrimonio” quale Responsabile del Procedimento di inviare copia della presente deliberazione per la prescritta approvazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ai sensi del comma 2, punto a), dell' art. 12 della legge 28.01.94 n. 84 e successive modificazioni e integrazioni, e di inviarne copia anche al Ministero dell’Economia e Finanze ed alla Corte dei Conti.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 27 Del: 19.05.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Servizi – Int. 1607 – Manutenzione straordinaria Sistema HRC Flir® – Affidamento dell’intervento alla Società A.ST.I.M. S.r.l. – CIG: 6646691EEA
Contenuto del provvedimento:
- di affidare alla ditta A.ST.I.M. S.r.l. con sede legale in via Comacchio n.19 – 48124 Ravenna (RA) P.IVA 02262900398, la manutenzione straordinaria del Sistema HRC Flir®, in esito alla Richiesta di Offerta (RdO) n. 1160804 del 04.04.2016 presentata dal R.U.P. sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it);
Modalità individuazione: Affidamento ai sensi delll’art. 125, co. 14 e comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. a seguito Richiesta di Offerta (RdO) n. 1160804 del 04.04.2016 presentata dal R.U.P. sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it) a tutti gli Operatori economici presenti per il bando “Mobilita’ e Monitoraggio”, maggiormente affine alla tipologia di prodotto ricercato, per la manutenzione straordinaria Sistema HRC Flir®, da aggiudicarsi con il metodo del prezzo più basso – solo prezzo.
Spesa prevista: Importo complessivo € 66.058,81 + IVA 22% per € 14.532,94, per un totale di € 80.591,75;
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
Richiesta di Offerta (RdO) n. 1160804 del 04.04.2016 presentata dal R.U.P. sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it) a tutti gli Operatori economici presenti per il bando “Mobilita’ e Monitoraggio”, maggiormente affine alla tipologia di prodotto ricercato, per la manutenzione straordinaria Sistema HRC Flir®, da aggiudicarsi con il metodo del prezzo più basso – solo prezzo.
Offerta della ditta A.ST.I.M. S.r.l. con sede legale in via Comacchio n.19 – 48124 Ravenna (RA) P.IVA 02262900398 a riscontro della sopracitata RdO n. 1160804 del 04.04.2016.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 26 Del: 19.05.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Servizi – Intervento n. 603_bis “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” (CUP C64J07000010005 – CIG II°eIII° lotto: 46637421A6) – Impegno di spesa relativamente agli incarichi di componenti della commissione di collaudo tecnico- amministrativo – CIG incarico Dott.ssa Maria Antonietta Cubellis : Z9519C2048 – CIG incarico Dott. Ing. Paolo Zoppi : Z9419C22F4
Contenuto del provvedimento:
- di estendere alla Dott.ssa Maria Antonietta Cubellis, residente in viale dei Primati Sportivi, 31 – 00144 ROMA – C.F.: CBLMNT60R68H501Z e allo “Studio Zoppi Ingegneria & Associati”, nella persona del Dott. Ing. Paolo Zoppi, Via S.Giovanni, 76c – 60027 Osimo (AN) C.F. e P.IVA 02661730420, gli incarichi di componente della Commissione di Collaudo Tecnico Amministrativo già affidati per i lavori di “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 1° lotto” con Determina Tecnica n. 164 del 25.11.2011, anche ai lavori di “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto”, in virtù della stretta connessione dell’attività da espletarsi a quanto già sviluppato, con buona soddisfazione dell’Ente, oltre che per progressione temporale ed esigenze legate all’iter procedurale;
Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Spesa prevista:
- relativamente alla Dott.ssa Maria Antonietta Cubellis: € 23.006,22 (di cui € 11.784,06 per onorario comprensivo del contributo 24,00% per Gestione Separata INPS 1/3 a carico della professionista + € 1.885,45 quale contributo 24,00% per Gestione Separata INPS 2/3 a carico dell’Ente + € 1.001,65 quale quota IRAP 8,5%, oltre ad € 8.335,06 quale importo da versare sull’apposito capitolo di bilancio dello Stato, ai sensi dell’art. 61, co.9 del D.L. 112/2008 conv. In L. 133/2008);
- relativamente all’ing. Paolo Zoppi, “Studio Zoppi Ingegneria & Associati”: € 20.923,88 (di cui € 20.119,12 per onorario + € 804,76 quale contributo previdenziale Inarcassa 4%), non imponibile I.V.A. art. 9, co.1-6 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633.
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
Note prot. n. 5346 del 03.06.2013 e prot. n. 7288 del 06.08.2013 con cui, alla luce di quanto sopra, questa Autorità Portuale ha richiesto rispettivamente alla Dott.ssa Maria Antonietta Cubellis, residente in viale dei Primati Sportivi, 31 – 00144 ROMA, ed al Dott. Ing. Paolo Zoppi, con studio in Piazza Diaz, 3 – 30123 Ancona (AN), la propria disponibilità a proseguire l’incarico in essere relativo al I stralcio dell’opera, giusta Determina Tecnica n. 164 del 25.11.2011, anche per i lavori del 2° e 3° lotto, assegnati in base alle norme di gara alla medesima ditta ed intrinsecamente connessi a quello del 1°.
Comunicazione del 19.06.2013 con cui la dott.ssa Maria Antonietta Cubellis ha comunicato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico proposto, allegando il modulo relativo alle condizioni d’incarico all’uopo predisposto sottoscritto per accettazione in data 18.06.2013.
Nota del 16.08.2013, ns prot. n. 7564 del 20.08.2013, con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta prot. n. 7288 del 06.08.2013, il dott. Ing. Paolo Zoppi ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico per l’importo come da onorario proposto.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 24 Del: 16.05.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Progetto n. 1011 – “Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale” – Affidamento del servizio relativo al monitoraggio dell’avifauna per l’anno 2016 delle zone interessate dai residui lavori di cui all’appalto in oggetto – CIG servizio da affidare: Z4E19C3B3A

Contenuto del provvedimento:

- di affidare al Dott. Fabrizio Borghesi, C.F. BRGFRZ69B15H199P residente in Via Bartolotti, 25 – Mezzano (RA), il servizio relativo al monitoraggio dell’avifauna per l’anno 2016 delle zone interessate dai residui lavori di cui all’appalto di «Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale»;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 5.720,00 (€ 5.500,00 + € 220,00 rivalsa INPS 4%) non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota Prot. 2354 del 31.03.2016 con cui questa Autorità Portuale ha richiesto al Dott. Fabrizio Borghesi la disponibilità e la presentazione della propria migliore offerta per l’espletamento dell’attività di monitoraggio di che trattasi.

Documentazione sottoscritta in data 01.04.2016 dal Dott. Fabrizio Borghesi, ns. Prot. 3120 del 06.05.2016, a dichiarazione della propria disponibilità all’espletamento del servizio per l’importo offerto pari ad € 5.500,00, al netto di oneri previdenziali.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 21 Del: 09.05.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Servizi – Servizio di manutenzione climatizzatori garitta Guardia di Finanza a Marina di Ravenna – CIG: ZC0188B61C
Contenuto del provvedimento:
- di affidare, tramite Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it), al CEIR Soc. Cons. Coop. e per suo nome e conto alla Soc. consorziata Innova Srl – sede legale Via F. Santi n.6, 48123 Ravenna, lo svolgimento del Servizio di manutenzione climatizzatori garitta Guardia di Finanza a Marina di Ravenna;
Modalità individuazione: Affidamento ai sensi delll’art. 125, co. 14 e comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. a seguito Richiesta di Offerta (RdO) n. 1106009 del 16.02.2016 presentata dal R.U.P. di questa Autorità sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it) a tutti gli Operatori economici presenti sul citato Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it) per il metaprodotto ricercato – Termoidraulici – Conduzione e manutenzione degli impianti termoidraulici e di condizionamento, per lo svolgimento del Servizio di manutenzione climatizzatori garitta Guardia di Finanza a Marina di Ravenna, da aggiudicarsi con il metodo del prezzo più basso – solo prezzo;
Spesa prevista: € 1.000,00, non imponibile IVA art. 9, co.1-6 DPR 633/72
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
Richiesta di Offerta (RdO) n. 1106009 del 16.02.2016 presentata dal R.U.P. di questa Autorità sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it).
Offerta presentata dal CEIR Soc. Cons. Coop., risultata quella più conveniente.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 23 Del: 09.05.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Servizi – Rinforzo ormeggi nave Berkan B – Affidamento servizio al Gruppo Ormeggiatori del Porto di Ravenna Soc. Coop. – CIG: Z96190C285
Contenuto del provvedimento:
- di affidare al Gruppo Ormeggiatori del Porto di Ravenna Soc. Coop., con sede in Via Fabbrica Vecchia, 5 – 48122 Marina di Ravenna (Ra) – P.IVA: 00175660398, il servizio di rinforzo degli ormeggi della nave Berkan B;
Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Spesa prevista: € 3.660,00 (€ 3.000,00 + € 660,00 per IVA di legge 22%);
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: -

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 22 Del: 09.05.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Fonritura – Fornitura di lucchetti per varchi ormeggiatori – Affidamento Lotto n.1 – “Lucchetti corazzati tipo “PANZER” Marca Viro” – CIG: Z60188B2C9 – Affidamento Lotto n.2 – “Lucchetti anticorrosione tipo “MARE FAI” Marca Viro” – CIG: ZD6188B337
Contenuto del provvedimento:
- di affidare, tramite Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it), alla ditta Minacci Ferramenta Snc di Minacci Armando & C. Società in nome collettivo, con sede legale Via M.T. Rossi n.5/7/7B Varallo (CN) C.F. e P.IVA 01739670022, la fornitura di n.20 Lucchetti corazzati tipo “PANZER” Marca Viro (rif. Lotto 1) per un importo complessivo di € 622,20 (€ 510,00 + IVA 22% inclusa);
- di affidare alla ditta C.B.L. S.r.l., con sede legale Via C. Battisti n.55 Costa Volpino (BG) C.F. e P.IVA 01227380167, la fornitura di n.20 Lucchetti anticorrosione tipo “MARE FAI” Marca Viro
(rif. Lotto 2), per complessivi € 366,00 ( € 300 + IVA 22%);
Modalità individuazione: Affidamento ai sensi delll’art. 125, co. 14 e comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. a seguito Richiesta di Offerta (RdO) n. 1117068 del 16.02.2016 presentata dal R.U.P. di questa Autorità sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it), a tutti gli Operatori economici presenti sul citato Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it) per il bando “PROMAS114 – Prodotti, materiali e strumenti per Manutenzioni, Riparazioni ed Attività operative”, per la fornitura di lucchetti per varchi ormeggiatori, da aggiudicarsi con il metodo del prezzo più basso – solo prezzo.
Spesa prevista: Importo complessivo € 988,20 (€ 622,20 + € 366,00), IVA di legge inclusa;
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
Richiesta di Offerta (RdO) n. 1117068 del 16.02.2016 presentata dal R.U.P. di questa Autorità sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it) suddivisa in n.2 lotti, secondo le modalità previste dal Mercato Elettronico della P.A., ed in particolare: Lotto n.1 – “Lucchetti corazzati tipo “PANZER” Marca Viro” CIG: Z60188B2C9; Lotto n.2 – “Lucchetti anticorrosione tipo “MARE FAI” Marca Viro” CIG: ZD6188B337.
Offerta presentata dalla ditta Minacci Ferramenta Snc di Minacci Armando&C. Società in nome collettivo – sede legale Via M.T. Rossi n.5/7/7B Varallo (CN) C.F. e P. IVA 01739670022, che ha offerto la somma di € 510,00 oltre IVA pari al 22%, pari a € 112,20, per complessivi € 622,20, risultata la più conveniente per il Lotto 1.
Offerta presentata dalla ditta C.B.L. srl – sede legale Via C. Battisti n.55 Costa Volpino (BG) C.F. e P.IVA 01227380167, che ha offerto la somma di € 300,00 oltre IVA pari al 22%, pari a € 66,00, per complessivi € 366,00, risultata la più conveniente per il Lotto 2.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 18 Del: 29.04.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Fornitura – Impegno di spesa per l’anno 2016 relativamente alla fornitura d’acqua per le seguenti utenze in capo all’Ente:

-   via d’Alaggio sponda DX in Darsena di città

-   via Teseo Guerra a servizio del terminal crociere

-   via delle Industrie a servizio del nuovo ponte mobile sul canale Candiano

-   Piazzale Adriatico, 11 a servizio dell’edificio demaniale sito a Marina di Ravenna, angolo via don.G.Verità

-   via Molo G.Sanfilippo 32 a Porto Corsini a servizio della nuova linea di irrigazione realizzata su via Molo Sanfilippo, nell’ambito della 2^ fase del I° Lotto dell’appalto dei lavori di «Rifacimento protezione di sponda dall’attracco del traghetto alla confluenza con il canale Baiona a Porto Corsini – 1° stralcio», fra via Lamone e via Cottino

-   fornitura di acqua uso diverso da domestico a servizio della nuova linea potabile a servizio del Terminal Crociere a Porto Corsini;

CIG: Z7A1959D12

-   fornitura di acqua uso diverso da domestico a servizio della sede dell’Autorità Portuale di Ravenna

-   fornitura di acqua uso diverso da domestico a servizio dell’impianto antincendio della sede dell’Autorità Portuale di Ravenna

CIG: ZC31959D23

Contenuto del provvedimento e Spesa prevista:

1) di impegnare, a favore di Hera S.p.A. – C.F. e P.I. 04245520376, con sede in Viale C. Berti Pichat
n. 2/4 – 40100 Bologna, la somma stimata di € 7.000,00 sulla Voce di Piano Finanziario U.1.03.02.05.005 – Acqua (Cap. 121/10 – Prestazioni di terzi per la gestione dei servizi portuali – spese per utenze portuali varie) del bilancio di previsione di questa Autorità  Portuale per il corrente esercizio finanziario, a fronte della fornitura di acqua relativamente alle seguenti utenze – CIG: Z7A1959D12:

-  fornitura di acqua uso diverso da domestico in via d’Alaggio sponda DX in Darsena di città

-  fornitura di acqua uso diverso da domestico in via Teseo Guerra a servizio del terminal crociere

-  fornitura di acqua uso diverso da domestico in via delle Industrie a servizio del nuovo ponte mobile sul canale Candiano

-  fornitura di acqua uso domestico in Piazzale Adriatico, 11 a servizio dell’edificio demaniale sito a Marina di Ravenna, angolo via don.G.Verità

-  fornitura di acqua uso diverso da domestico in via Molo G.Sanfilippo 32 a Porto Corsini a servizio della nuova linea di irrigazione realizzata su via Molo Sanfilippo, nell’ambito della 2^ fase del I° Lotto dell’appalto dei lavori di «Rifacimento protezione di sponda dall’attracco del traghetto alla confluenza con il canale Baiona a Porto Corsini – 1° stralcio», fra via Lamone e via Cottino

-  fornitura di acqua uso diverso da domestico a servizio della nuova linea potabile a servizio del Terminal Crociere a Porto Corsini.

2)di impegnare, a favore di Hera S.p.A. – C.F. e P.I. 04245520376, con sede in Viale C. Berti Pichat n. 2/4 – 40100 Bologna, la somma stimata di € 4.500,00 sulla Voce di Piano Finanziario U.1.03.02.05.005 – Acqua (Cap. 113/60 – Spese per utenze varie) del bilancio di previsione di questa Autorità  Portuale per il corrente esercizio finanziario, a fronte della fornitura di acqua relativamente alle seguenti utenze - CIG: ZC31959D23:

-  fornitura di acqua uso diverso da domestico a servizio della sede dell’Autorità Portuale di Ravenna

-  fornitura di acqua uso diverso da domestico a servizio dell’impianto antincendio della sede dell’Autorità Portuale di Ravenna.

Modalità individuazione: Art. 57, co. 2, lett. b) del D.Lgs. 163/06 e s.m.i.;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: -

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 17 Del: 28.04.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – “Aggiornamento catastale ed inserimento in mappa di beni di proprietà del Pubblico Demanio Marittimo – Sede Autorità Portuale di Ravenna” – Affidamento del servizio all’operatore economico all’uopo individuato – CIG: Z461990D3E

Contenuto del provvedimento:

- di affidare il servizio relativo all’” Aggiornamento catastale ed inserimento in mappa di beni di proprietà del Pubblico Demanio Marittimo – Sede Autorità Portuale di Ravenna” all’operatore economico Geom. Daniele Raffoni, C.F. RFFDNL65T27H199U, con sede in Ravenna (RA) via A. Badiali, 144;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 1.712,88 (€ 1.350,00 + € 54,00 relativi al 4% di contributo previdenziale della Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri (CIPAG) + € 308,88 per I.V.A. 22%);

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Comunicazione ai 5 professionisti individuati del 13.04.2016 (ns. Prot. n. 2605)  con la quale si richiedeva di presentare la propria offerta.

Processo Verbale di valutazione delle offerte del 20.04.2016, all’esito del quale l’offerta con il prezzo più basso è risultata essere quella dell’operatore economico Geom. Daniele Raffoni.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 16 Del: 28.04.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – “Gestione e manutenzione degli impianti elettrici e TLC nel Porto di Ravenna” – Affidamento del servizio all’impresa DZ Engineering S.r.l. – CIG: ZB61967F10

Contenuto del provvedimento:

- di affidare, nelle more della conclusione della gara in essere per la conclusione di un “Accordo quadro per la gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna”, l’esecuzione del servizio di “Gestione e manutenzione degli impianti di elettrici e TLC nel Porto canale di Ravenna”, all’impresa DZ Engineering S.r.l., con sede legale in Forlì – Viale Bologna, 286/A (C.F.e P.I. 03945420408);

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 39.800,00 (oneri per la sicurezza inclusi), non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72 e s.m.i.;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota ns prot. 2480 del 07.04.2016 con la quale, nelle more della conclusione della gara in corso per l’affidamento del nuovo servizio, questa Autorità Portuale ha richiesto all’impresa DZ Engineering la disponibilità all’esecuzione del servizio di “Gestione e manutenzione degli impianti elettrici e TLC nel porto di Ravenna” per un periodo di tre (3) mesi, e la presentazione della propria migliore offerta economica in merito.

Offerta dell’impresa DZ Engineering, ns. prot. 2534 del 11.04.2016, a riscontro della sopra menzionata richiesta.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 11 Del: 11.04.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Piano Urbanistico Attuativo (P.U.A.) per la «Realizzazione di area di sosta e servizi all’autotrasporto zona Bassette Nord tra via Achille Grandi e Via Santi Fernando» – Affidamento incarico tecnico inerente analisi e valutazioni in materia ambientale ed attività progettuale stradale ed impiantistica – CIG incarico: Z1F191018D

Contenuto del provvedimento:

- di affidare l’incarico inerente l’espletamento di analisi e valutazioni di aspetti ambientali e di predisposizione della progettazione stradale ed impiantistica resesi necessarie con riferimento al Piano Urbanistico Attuativo (P.U.A.) per la «Realizzazione di area di sosta e servizi all’autotrasporto zona Bassette Nord tra via Achille Grandi e Via Santi Fernando» al “Nuovo Studio – Architettura e Territorio” di Bonini ing. Gianluca, Rambelli arch. Emilio, P.I. 02047840398 , con sede in Via Mazzini, 83 – 48121 Ravenna (RA);

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 26.000,00 (€ 25.000,00 quale onorario + € 1.000,00 quale importo CNPAIA 4%);

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: -

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera del Comitato Portuale Nr: 6 del: 08.02.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento della Concessione per il Servizio di rifornimento di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del porto-canale di Ravenna per gli esercizi da 2016 a 2019, da erogarsi agli utenti a titolo oneroso (art. 6, comma 1, lett. c, Legge 28.01.94 n. 84; art. 1, lett. c, D.M. 14.11.94) ed espletarsi secondo i termini, le condizioni e le prescrizioni del Capitolato Speciale e dello Schema di provvedimento concessorio. CIG 6509303EC0.
Contenuto del provvedimento: aggiudicare definitivamente la «Concessione del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del porto-canale di Ravenna – esercizi 2016/2019» all’operatore economico CON.S.A.R. Soc. Coop. Cons., con sede in Via Vicoli 93, 48124 Ravenna, C.F. e P.IVA 00175490390 – che ha indicato un ribasso percentuale pari al 1,5% corrispondente ad una tariffa base per prestazione di autocisterna (dal lunedì al venerdì dalle ore 6.00 alle ore 20.00) al netto degli oneri della sicurezza di €/ton 4,49 cui andranno aggiunti €/ton 0,14 per oneri della sicurezza, non soggetti al ribasso, risultando così una tariffa base finale offerta per prestazione di autocisterna di €/ton 4,63, alle condizioni tutte previste negli atti e nel disciplinare di gara. Importo stimato per la durata di 4 anni € 1.151.744,00.

Modalità selezione: procedura aperta ai sensi degli artt. 30 e 55 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.i., da affidarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa in analogia all’art.83 del d.lgs. 163/06 ed art. 283 del d.P.R. 207/10.

Spesa prevista: non sono previste spese per l’Amministrazione aggiudicatrice.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
- Delibera del Comitato Portuale n. 13 del 21.09.2015 (delibera di approvazione degli atti e delle modalità di espletamento della gara);
- Bando di gara pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 12.12.2015;
- Delibera Presidenziale n. 4 del 19.01.2016 (nomina della Commissione);
- Delibera del Comitato Portuale n. 6 del 08.02.2016 (aggiudicazione definitiva).

Il Responsabile del Procedimento
Ing. Fabio Maletti

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 3 Del: 18.03.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizi – Int. n. 1408 – Accordo Quadro con un unico operatore economico per la “Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna” – Nomina Commissione giudicatrice

Contenuto del provvedimento:

-       di affidare all’Ing. Emma Garelli, professionista in possesso delle idonee professionalità e competenze tecniche specialistiche richieste, individuato nell’ambito di un elenco, formato sulla base di rose di candidati fornita dall’ordine professionale di appartenenza, ai sensi dell’art. 84, co.8, lett. a) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., richiamato dall’art. 120, co. 3 DPR 207/2010, l’incarico di Commissario per la scelta dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi degli artt. 81, co. 1 e 83 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i, nella procedura di affidamento dell’Accordo Quadro con un unico operatore economico per la “Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna”, che si concluderà verosimilmente entro il 15.06.2016,  con il compito di esaminare e valutare le offerte tecniche e di attribuire i relativi punteggi, procedere alla valutazione delle offerte economiche, attribuendo i relativi punteggi, redigere la graduatoria provvisoria degli operatori economici concorrenti e, altresì, individuare, ai sensi dell’art. 86 D.Lgs. 163/06 e s.m.i., le offerte anomale da sottoporre a verifica, secondo quanto previsto dalla vigente normativa e dal bando/disciplinare di gara, il tutto per un importo di € 3.600,00, oltre ad oneri previdenziali Inarcassa 4% ed I.V.A. di legge, previa sottoscrizione di relativa Convenzione di incarico;

-       di dare mandato e incaricare il Responsabile Unico del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Direttore Tecnico di quest’Autorità Portuale, di redigere, sottoscrivere e pubblicare, anche in adempimento agli obblighi di pubblicità e trasparenza, gli atti relativi all’affidamento dell’incarico all’Ing. Emma Garelli e di espletare le relative procedure;

-       di nominare, ai sensi e per gli effetti dell’art. 84 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., la sottoelencata Commissione giudicatrice:

  • Ing. Fabio Maletti Presidente     (Direttore Tecnico dell’Autorità Portuale)
  • Ing. Matteo Graziani        Componente (Responsabile Area Progetti e Gestione Interventi)
  • Ing. Emma Garelli  Componente (Professionista designato ai sensi dell’art. 84, co.8, lett. a) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.)

con il compito di esaminare e valutare le offerte tecniche degli operatori economici concorrenti e di attribuire i relativi punteggi, secondo quanto previsto dagli atti di gara.

Sarà in capo a tale Commissione procedere alla valutazione delle offerte economiche, attribuendo i relativi punteggi secondo quanto previsto dagli atti di gara, redigendo la graduatoria provvisoria dei degli operatori economici concorrenti.

E’, altresì, in capo alla suddetta Commissione il compito di individuare, ai sensi dell’art. 86 D.Lgs. 163/06 e s.m.i., le offerte anomale da sottoporre a verifica;

Modalità individuazione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 3.600,00, oltre ad oneri previdenziali Inarcassa 4% ed I.V.A. di legge, per un totale di € 4.567,68;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota Prot. 372 del 21.01.2016,  il cui riscontro è stato sollecitato con nota Prot. 1619 del 01.03.2016, con cui il Responsabile del Procedimento ha richiesto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ravenna di voler verificare la disponibilità ed eventualmente indicare una rosa di almeno tre professionisti, iscritti all’Ordine da almeno dieci anni, che abbiano maturato esperienze specifiche sui processi relativi alla progettazione, alla direzione lavori e al collaudo nei settori oggetto della procedura di gara, quali soggetti disponibili a far parte della Commissione giudicatrice per la scelta dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi degli artt. 81, co. 1 e 83 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i, alle condizioni ivi precisate.

Nota Prot. 1919 dell’11.03.2016 con cui l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ravenna, in riscontro alla richiesta di cui sopra, ha indicato una terna di professionisti in possesso dei requisiti di professionalità richiesti, allegando i rispettivi curricula vitae.

Nota del Responsabile del Procedimento, in data 15.03.2016, con cui si attesta, ai sensi dell’art. 84, co. 8, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., come richiamato dall’art. 120, co. 3 DPR 207/2010, la necessità organizzativa di ricorrere a num. 1 commissario esterno all’Amministrazione medesima, da individuarsi tra professionisti, con almeno dieci anni di iscrizione nei rispettivi albi professionali, nell’ambito di un elenco, formato sulla base di rose di candidati fornite dagli ordini professionali, ai sensi dell’art.. 84, co. 8, lett. a) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. confermata e autorizzata dallo stesso Segretario Generale in pari data.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Deliberazione Commissariale Nr: 1 Del: 15.03.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Fornitura –
- Adesione alla Convenzione attiva per l’energia elettrica denominata “Energia elettrica 8 – Lotto 3” relativamente alle forniture di competenza dell’Ente ed impegno di spesa per l’anno 2016 a favore di Edison Energia S.p.A. – CIG Convenzione : 631366050D
- Convenzione “Energia elettrica 7 – Lotto 3” attiva su INTERCENT-ER – Proroga ed impegno di spesa a favore di Gala S.p.A. – CIG Convenzione: 57940590BF
- Convenzione “Energia Elettrica 12 / Lotto 3” attiva su CONSIP – Integrazione impegno di spesa a favore di Gala S.p.A. – CIG: Convenzione: 5793060856
Contenuto del provvedimento e Spesa prevista:
- di aderire alla Convenzione attiva per l’energia elettrica denominata “Energia elettrica 8 – Lotto 3” – CIG 631366050D – presente su Intercent-ER, stipulata in data 29.09.2015 tra Intercent-ER Agenzia Regionale di Sviluppo dei Mercati Telematici ed a EDISON ENERGIA S.p.A., con sede legale in Milano, Foro Buonaparte n. 31 – P.IVA: 08526440154, per tutte le forniture di energia elettrica di cui all’allegato prospetto;
- di affidare, tramite la sopra citata convenzione Intercent-ER “Energia elettrica 8 – Lotto 3”, a EDISON ENERGIA S.p.A., con sede legale in Milano, Foro Buonaparte n. 31 – P.IVA: 08526440154, la fornitura di energia elettrica per le n. 22 utenze di energia elettrica di cui all’allegato prospetto n. 1 dal giorno di subentro all’attuale fornitore fino alla scadenza della Convenzione, prevista per il 31.01.2017;
- di affidare, tramite la sopra citata convenzione Intercent-ER “Energia elettrica 8 – Lotto 3”, a EDISON ENERGIA S.p.A., con sede legale in Milano, Foro Buonaparte n. 31 – P.IVA: 08526440154, la fornitura di energia elettrica per le n. 4 utenze di energia elettrica di cui all’allegato prospetto n. 2 dal 01.11.2016, giorno successivo alla data di scadenza dell’attuale Convenzione Consip “Energia Elettrica 12 / Lotto 3”, fino alla data di scadenza della Convenzione Intercent-ER “Energia elettrica 8 – Lotto 3” prevista per il 31.01.2017;
- di impegnare a favore di EDISON ENERGIA S.p.A., con sede legale in Milano, Foro Buonaparte n. 31 – P.IVA: 08526440154, gli importi stimati di seguito indicati, fatti salvi eventuali conguagli:
o € 74.267,82 per tutte le sopra citate utenze (rif. prospetto 1 e prospetto 2), ad eccezione dell’utenza di Via Molo Dalmazia, di Via Antico Squero, 31 e per la fornitura di energia elettrica per il funzionamento del ponte mobile sul Canale Candiano, sulla Voce di Piano Finanziario U.1.03.02.05.004 – Energia elettrica (Cap. 121/10 – prestazioni di terzi per la gestione dei servizi portuali – spese per utenze portuali varie);
o € 25.000,00 a fronte della fornitura di energia elettrica per l’utenza di Via Antico Squero, 31, sulla Voce di Piano Finanziario U.1.03.02.05.004 – Energia elettrica (Cap. 113/60 – Spese per utenze varie);
o € 5.000,00 a fronte della fornitura di energia elettrica per il funzionamento del ponte mobile sul Canale Candiano, sulla Voce di Piano Finanziario U.7.02.01.02.001 – Acquisto di servizi per conto di terzi (Cap. 311/60 – Somme pagate per conto terzi);
o € 100,00 a fronte della fornitura di energia elettrica per l’utenza di Via Molo Dalmazia, sulla Voce di Piano Finanziario U.7.02.01.02.001 – Acquisto di servizi per conto di terzi (Cap. 311/60 – Somme pagate per conto terzi);
del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario, dal giorno di subentro fino alla scadenza della convenzione;
- di accertare a fronte del rimborso da parte del Comune di Ravenna delle somme per energia elettrica anticipate da questa Autorità Portuale, la corrispondente somma di € 5.000,00 sulla correlata Voce di Piano Finanziario E.9.02.01.02.001 – Rimborso per acquisto di servizi per conto di terzi (Cap. 311/60 – Rimborso per somme pagate per conto terzi) del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario.
- di accertare, ai fini del successivo inoltro della richiesta di rimborso alla società Seaser S.p.A., da effettuarsi a cura dell’Area “Demanio, Imprese Portuali e Lavoro Portuale, a fronte della concessione demaniale marittima assentita con licenza n. 30/2011, delle somme per energia elettrica anticipate da questa Autorità Portuale, la somma di € 100,00 sulla correlata Voce di Piano Finanziario E.9.02.01.02.001 – Rimborso per acquisto di servizi per conto di terzi (Cap. 311/60 – Rimborso per somme pagate per conto terzi) del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario;
- di impegnare, prudenzialmente, a favore della società Gala S.p.A., con sede legale in Roma, via Savoia n. 43/47, – P. IVA 06832931007 (Convenzione Intercent-ER EE7-Lotto3), nelle more dell’attivazione della Convenzione Intercent-ER “Energia elettrica 8 – Lotto 3” per l’anno 2016 e fino al giorno di subentro del nuovo operatore Edison Energia S.p.A, le seguenti somme stimate, fatti salvi eventuali conguagli:
o € 30.000,00 a fronte dei consumi elettrici delle utenze di cui al prospetto n. 1 dal 01.02.2016, ad eccezione dell’utenza di Via Molo Dalmazia e di Via Antico Squero, 31, sulla Voce di Piano Finanziario U.1.03.02.05.004 – Energia elettrica (Cap. 121/10 – prestazioni di terzi per la gestione dei servizi portuali – spese per utenze portuali varie);
o € 15.000,00 a fronte dei consumi elettrici dell’utenze di Via Antico Squero, 31, sulla Voce di Piano Finanziario U.1.03.02.05.004 – Energia elettrica (Cap. 113/60 – Spese per utenze varie);
o € 50,00 a fronte della fornitura di energia elettrica per l’utenza di Via Molo Dalmazia, sulla Voce di Piano Finanziario U.7.02.01.02.001 – Acquisto di servizi per conto di terzi (Cap. 311/60 – Somme pagate per conto terzi);
del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario;
- di accertare, ai fini del successivo inoltro della richiesta di rimborso alla società Seaser S.p.A., da effettuarsi a cura dell’Area “Demanio, Imprese Portuali e Lavoro Portuale, a fronte della concessione demaniale marittima assentita con licenza n. 30/2011, delle somme per energia elettrica anticipate da questa Autorità Portuale, la somma di € 50,00 sulla correlata Voce di Piano Finanziario E.9.02.01.02.001 – Rimborso per acquisto di servizi per conto di terzi (Cap. 311/60 – Rimborso per somme pagate per conto terzi) del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario;
- di impegnare, prudenzialmente ad integrazione del precedente impegno assunto con Delibera Presidenziale n. 72 del 02.07.2015, a favore della società Gala S.p.A., con sede legale in Roma, via Savoia n. 43/47, – P. IVA 06832931007 (rif. Convenzione Consip “Energia Elettrica 12 / Lotto 3”) a fronte dei consumi elettrici delle utenze di cui all’allegato prospetto n. 2 fino al giorno di subentro del nuovo operatore Edison Energia S.p.A., i seguenti importi stimati, fatti salvi eventuali conguagli:
o € 5.000,00 per la fornitura di energia elettrica relative alla cabina di rilevazione ARPA sita in via Classicana n.125, la fornitura di energia elettrica sulla diga foranea nord e sulla diga foranea sud nel porto di Ravenna, sulla Voce di Piano Finanziario U.1.03.02.05.004 – Energia elettrica (Cap. 121/10 – prestazioni di terzi per la gestione dei servizi portuali – spese per utenze portuali varie);
o € 20.000,00 a fronte della fornitura di energia elettrica per il funzionamento del ponte mobile sul Canale Candiano, sulla Voce di Piano Finanziario U.7.02.01.02.001 – Acquisto di servizi per conto di terzi (Cap. 311/60 – Somme pagate per conto terzi),
del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario;
- di accertare a fronte del rimborso da parte del Comune di Ravenna delle somme per energia elettrica anticipate da questa Autorità Portuale, la corrispondente somma di € 20.000,00 sulla correlata Voce di Piano Finanziario E.9.02.01.02.001 – Rimborso per acquisto di servizi per conto di terzi (Cap. 311/60 – Rimborso per somme pagate per conto terzi) del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario.
Modalità individuazione: Adesione alla Convenzione attiva per l’energia elettrica denominata “Energia elettrica 7 – Lotto 3” di INTERCENT-ER per la Regione Emilia Romagna, ai sensi di quanto disposto dall’Art.1 comma 7 DL n. 95/2012 come convertito in L. n. 135/2012;
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
Delibera Presidenziale n. 98 del 05.11.2014, con cui è stata disposta l’adesione dell’Autorità Portuale di Ravenna alla Convenzione attiva per l’energia elettrica denominata “Energia elettrica 7 – Lotto 3” di INTERCENT-ER per le n. 22 forniture come meglio specificate nel prospetto allegato, in scadenza al 31.01.2016.
Delibera Presidenziale n. 72 del 02.07.2015 con la quale è stata disposta l’adesione alla Convenzione attiva per l’energia elettrica denominata “Energia Elettrica 12 / Lotto 3” – CIG 5793060856 – presente su CONSIP per la fornitura di energia elettrica relative alla cabina di rilevazione ARPA sita in via Classicana n.125, la fornitura di energia elettrica sulla diga foranea nord e sulla diga foranea sud nel porto di Ravenna nonché per il funzionamento del ponte mobile sul Canale Candiano, con scadenza al 31.10.2016.
Nota prot. n. 407 del 22.01.2016 con cui questa Autorità Portuale ha provveduto ad inoltrare all’attuale fornitore in Convenzione “Energia elettrica 7 – Lotto 3” di INTERCENT-ER, Gala S.p.A., una richiesta di proroga della convenzione per le n. 22 utenze in essere, alle medesime condizioni attualmente praticata, al fine di permettere il perfezionamento della procedura di attivazione della Convenzione “Energia elettrica 8 – Lotto 3”.
Nota del 25.01.2016, ns prot. n. 509 del 26.01.2016, con cui la Società Gala S.p.A. ha confermato la proroga della fornitura elettrica richiesta per tutte le utenze in Convenzione “Energia elettrica 7 – Lotto 3” fino al subentro del nuovo operatore, garantendo la prosecuzione contrattuale in accordo con le condizioni ed i termini della suddetta convenzione.
Prospetti relativi alle forniture sopra citate, richiamati nell’atto quali allegati dello stesso.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 7 del: 11.03.2016
Responsabile del Procedimento: Commissario Straordinario C.A. (C.P.) – Giuseppe Meli
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Commissario Straordinario;
Oggetto: Nomina del Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Ravenna
Contenuto del provvedimento: 
-  nominare ai sensi dell’art. 10, c. 2, L. 84/1994, per le funzioni e i compiti di Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Ravenna di cui alla Legge 84/94, per il periodo decorrente dal 15 marzo 2016 fino alla nomina del Presidente e, comunque, non oltre il 2 settembre 2016, data ultima di scadenza del periodo di commissariamento, il Dott. Ing. Pietro Davide Margorani, nato a Milano il 24 maggio 1956 e residente a S. Giuliano Milanese, Via Pitagora 16;
-   il rapporto di lavoro del Dott. Ing. Margorani è di diritto privato regolato, oltre che da quanto in esso previsto, dal C.C.N.L. Dirigenti Industria. Il trattamento economico allo stesso attributo per tutta la durata e lo svolgimento dell’incarico, è pari all’importo lordo mensile di € 11.538,46 fino ad un emolumento massimo indicativamente determinato in € 71.000,00 complessivi lordi previsti per la durata massima del contratto come sopra riportato;
- dare mandato al Commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Ravenna di addivenire alla formulazione di dettaglio del contratto di assunzione di cui al co. 3 dell’art. 10 della L. 84/1994, nei termini ed alle condizioni sopra dette, e di incaricare l’Ufficio Amministrazione Risorse umane di dare corso a quanto stabilito con il presente atto per quanto di propria competenza;

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 6 del: 8.02.2016
Responsabile del Procedimento: Segretario Generale – Pietro Davide Margorani;
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Segretario Generale;
Oggetto: «Concessione del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del porto-canale di Ravenna – esercizi 2016/2019» Aggiudicazione
Contenuto del provvedimento: 
-  approvare il processo verbale del 19.01.2016 e l’operato della Commissione, nonché del Responsabile del Procedimento;
-  aggiudicare definitivamente la procedura relativa alla «Concessione del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del porto-canale di Ravenna – esercizi 2016/2019» all’operatore economico CON.S.A.R. Soc. Coop. Cons, con sede in Via Vicoli 93, 48124 Ravenna, C.F. e P.IVA 00175490390 – che ha indicato un ribasso percentuale pari al 1,5% corrispondente ad una tariffa base per prestazione di autocisterna (dal lunedì al venerdì dalle ore 6.00 alle ore 20.00) al netto degli oneri della sicurezza di €/ton 4,49 cui andranno aggiunti €/ton 0,14 per oneri della sicurezza, non soggetti al ribasso, risultando così una tariffa base finale offerta per prestazione di autocisterna di €/ton 4,63, alle condizioni tutte previste negli atti e nel disciplinare di gara;
-  procedere all’accertamento delle entrate relative al canone della «Concessione del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del porto-canale di Ravenna – esercizi 2016/2019» sulla Voce di Piano Finanziario E.3.01.02.01.035 – Proventi da autorizzazioni (cap. 125/10 “Canoni di concessione”) del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale, fondi propri dell’Ente, dei pertinenti esercizi finanziari;
-  incaricare il Responsabile Unico del Procedimento e Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Ing. Fabio Maletti, di espletare le formalità antecedenti la stipula dell’atto di concessione e di dar corso, anche ai sensi e per gli effetti degli artt. 43 e 71 e segg. del D.P.R. 445/2000 e delle disposizioni di cui al D.Lgs. 06.09.2011, n. 159 in materia di antimafia, a tutti i controlli, le verifiche e le acquisizioni previste dalla vigente normativa come necessarie e prodromiche alla stipula della concessione, e ciò anche al fine di accertare che nulla osta, per qualsivoglia titolo e/o causa, alla stipula della concessione con l’aggiudicatario;
-  stabilire che il presente atto dovrà considerarsi privo di qualsiasi effetto e l’aggiudicatario, decaduto da ogni beneficio di legge qualora, dall’attività di controllo, verifica ed acquisizione di cui sopra, emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni presentate dall’aggiudicatario medesimo o, comunque, la sussistenza di una qualsivoglia ragione che osti, per qualsivoglia titolo e/o causa, alla stipula della concessione con l’aggiudicatario, fermi ed impregiudicati ogni diritto e azione spettanti a questa Autorità Portuale.
- dare mandato al Responsabile Unico del procedimento di procedere a dare immediato corso all’affidamento della concessione, nelle more della formalizzazione degli atti necessari.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 5 del: 8.02.2016
Responsabile del Procedimento: Segretario Generale – Pietro Davide Margorani;
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Segretario Generale;
Oggetto: Articolo 9, comma 3, lettera l), Legge 28 gennaio 1994, n. 84 s.m.i. Rinnovo CCNL lavoratori dei porti – Recepimento
Contenuto del provvedimento: 
-  recepire il protocollo di rinnovo del CCNL dei lavoratori dei porti sottoscritto il 15 dicembre 2015 avente decorrenza dal 01.01.2016 al 31.12.2018;
- dare mandato all’area “Amministrazione Risorse umane” di questa Autorità Portuale per gli adempimenti inerenti e conseguenti.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 4 del: 8.02.2016
Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Demanio – Paolo Secci;
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Demanio;
Oggetto: Articolo 17, Legge 28 gennaio 1994, n.84 Organico dell’impresa di fornitura del lavoro portuale temporaneo
Contenuto del provvedimento: 
- di confermare per l’anno 2016 la congruità dell’organico dell’impresa autorizzata ai sensi dell’art. 17, della legge 84/94, stabilito nella determinazione del Comitato Portuale n. 1 dell’11 aprile 2011 e successivamente confermato con delibera n. 1 del Comitato Portuale del 2 febbraio 2012, con delibera n. 14 del Comitato Portuale del 19 luglio 2013, con delibera n. 2 del Comitato Portuale del 28 febbraio 2014 e infine con delibera n. 1 del Comitato Portuale del 3 marzo 2015.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 3 del: 8.02.2016
Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Demanio – Paolo Secci;
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Demanio;
Oggetto: Articolo 9, comma 3, lettera g), Legge 28 gennaio 1994, n. 84
SAPIR S.p.A. / TCR S.p.A. – Modifica delle concessioni di cui all’art.18 L.84/94 riducendo per mq. 528 la superficie di banchina in uso a Sapir, ed assegnando la stessa superficie, in ampliamento, a TCR
Contenuto del provvedimento: 
- accogliere l’istanza presentata dalla società Porto Intermodale Ravenna S.p.A. S.A.P.I.R. di rilascio di autorizzazione ad apportare variazioni alla concessione assentita con Atto Formale n.38 del 15/09/1999, così come successivamente modificata con Atti Suppletivi n.11 dell’01/03/2001 e n.22 del 16/04/2003, riducendo le superfici ad essa concessionate quanto a mq.528 ed altresì di concedere la medesima area alla società T.C.R. S.p.A. in accoglimento dell’istanza dalla stessa presentata per il rilascio di autorizzazione all’ampliamento delle superfici ad essa concessionate con Atto Formale n.12 dell’01/03/2001, e quindi
- dare mandato al Presidente affinché, in nome e per conto del Comitato Portuale, rilasci
a)  Atto Suppletivo di concessione demaniale marittima nei confronti della società Porto Intermodale Ravenna S.p.A. S.A.P.I.R. per la formalizzazione dell’accoglimento della domanda presentata da detta Società riducendo di mq.528 le superfici demaniali in concessione;
b)  successivamente al precedente atto sub a), Atto Suppletivo di concessione demaniale marittima nei confronti della società T.C.R. S.p.A. per la formalizzazione dell’accoglimento della domanda presentata da detta Società incrementando della stessa superficie di cui parimenti alla suddetta lettera a) quelle già in concessione,
determinando un canone annuo nel rispetto di quanto stabilito nella Determinazione n.1 del Comitato Portuale dell’8 aprile 1999, così come integrata e modificata con successiva altra Determinazione n.1 del Comitato Portuale del 26 marzo 2009, e dandosi già per rata e valida ogni condizione che il Presidente abbia ad apporre agli Atti Suppletivi summenzionati.
Questo Comitato Portuale ritiene infine, alla luce di quanto esposto in premessa, di esprimere in questa sede il proprio parere favorevole al rilascio alla società T.C.R. S.p.A., di autorizzazione ai sensi dell’articolo 24 del Regolamento per la Navigazione Marittima e di Nulla Osta ai sensi dell’articolo 55 del Codice della Navigazione alla realizzazione da parte della medesima degli interventi previsti nelle relative istanze e citati nelle premesse della presente delibera.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 2 del: 8.02.2016
Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Demanio – Paolo Secci;
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Demanio;
Oggetto: Articolo 9, comma 3, lettera g), Legge 28 gennaio 1994, n. 84
EURODOCKS S.r.l. – Rinnovo unificato delle concessioni di banchina portuale di cui all’art.18 L-84/94 e rinnovo dell’autorizzazione all’esercizio di operazioni portuali di cui all’art.16 L.84/94 sino al 31 dicembre 2025
Contenuto del provvedimento: 
- accogliere l’istanza presentata dalla società Eurodocks S.r.l. di rinnovo dell’autorizzazione all’esercizio di impresa portuale sino al 31/12/2025 e di accogliere l’istanza presentata dalla medesima Società di rinnovo unificato sino alla predetta data delle concessioni di cui agli Atti Formali n.77/2005 e n.37/2007, e quindi
- dare mandato al Presidente affinché, in nome e per conto del Comitato Portuale, rilasci alla società Eurodocks S.r.l.:
a)  provvedimento di rinnovo sino al 31/12/2025 dell’autorizzazione all’esercizio di impresa portuale per conto proprio e di terzi ai sensi e per gli effetti di cui all’art.16 della L.84/94, determinando un canone annuo ed una cauzione in misura pari a quanto stabilito nel “Regolamento amministrativo delle operazioni e dei servizi portuali” adottato da questa Autorità Portuale;
b)  atto di concessione demaniale marittima ai sensi e per gli effetti di cui all’art.18 L.84/94 sino al 31/12/2025 in rinnovo unificato di quelle assentite con Atto Formale n.77 del 23/09/2005 ed Atto Formale n.37 del 16/07/2007 ed avente ad oggetto banchina portuale di complessivi mq.36.234 sita a Ravenna, destra canale Candiano, sinistra penisola Trattaroli, determinando un canone annuo e una cauzione in misura pari a quanto stabilito nella Determinazione del Comitato Portuale n.1 dell’08/04/1999, così come integrata e modificata dalla Determinazione del Comitato Portuale n.1 del 26/03/2009,
dandosi già per rata e valida ogni condizione che il Presidente abbia ad apporre agli di atti di rinnovo di cui alle suddette lettere a) e b).

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 1 del: 8.02.2016
Responsabile del Procedimento: Segretario Generale – Pietro Davide Margorani;
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Segretario Generale;
Oggetto: «Servizio quadriennale di pulizia degli specchi acquei nel porto di Ravenna – esercizio 2016/2020» Approvazione atti e modalità di gara
Contenuto del provvedimento: 
-  approvazione degli atti relativi alla procedura di affidamento del «Servizio quadriennale di pulizia degli specchi acquei nel porto di Ravenna – esercizio 2016/2020»;
-  approvazione per l’affidamento del suddetto servizio di una procedura aperta ai sensi dell’art. 55 del D.Lgs. 163/06 ss.mm.ii., da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa secondo quanto previsto dagli artt. 81 ed 83 del citato decreto per l’individuazione del soggetto a cui affidare il «Servizio di pulizia degli specchi acquei nel porto di Ravenna», consistente nella raccolta di qualsiasi rifiuto galleggiante o semisommerso, compresa la raccolta di ogni sostanza inquinante allo stato liquido o solido, e nel loro carico, trasporto e conferimento per lo smaltimento o recupero, nel rispetto dei termini, condizioni e prescrizioni di cui all’allegato Capitolato speciale;
-  impegnare, con successivi atti sui relativi esercizi finanziari, sul capitolo di spesa 121/20 “Prestazioni di terzi per manutenzioni, riparazioni, adattamenti diversi delle parti comuni in ambito portuale” (Contratti di servizio per la raccolta rifiuti – U.1.03.02.15.004) la somma di € 652.067,00 come da Quadro Economico allegato, di cui € 612.000,00 quale importo a base di gara, € 22.692,00 come oneri complessivi per la sicurezza ed  € 17.375,00 quale somma totale a disposizione della stazione appaltante;
-  impegnare, imputandola, la somma di € 375,00 alla voce “Tasse, contributi, ecc.” sul Cap. 121/20 “Prestazioni di terzi per manutenzioni, riparazioni, adattamenti diversi delle parti comuni in ambito portuale” (Contratti di servizio per la raccolta rifiuti – U.1.03.02.15.004) del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2016 di questa Autorità Portuale quale quota parte del Quadro Economico del “Servizio quadriennale di pulizia degli specchi acquei nel porto di Ravenna – esercizio 2016/2020”;
-  provvedere al versamento di € 375,00 per la contribuzione dovuta ex L. 266/2005 per l’appalto del “Servizio quadriennale di pulizia degli specchi acquei nel porto di Ravenna – esercizio 2016/2020”, da effettuarsi a seguito della emissione del bollettino MAV, entro i termini indicati dal bollettino stesso, a favore Autorità Nazionale Anticorruzione (A.N.A.C.), via di Ripetta, 246 – 00186 Roma;
-  incaricare l’ing. Pietro Davide Margorani, Segretario Generale di quest’Autorità Portuale quale Responsabile Unico del Procedimento, in ordine all’adempimento di ogni atto conseguente, compresi altresì gli obblighi in materia di tracciabilità dei flussi finanziari, così come previsto dall’art. 3 della Legge 136/2010 ss.mm.ii.. Il Responsabile Unico del Procedimento si avvale dell’Area Sicurezza, Ambiente e Igiene del lavoro per l’adempimento di quanto sopra indicato provvedendo, altresì, ad effettuare eventuali modificazioni degli atti che si rendessero necessarie per l’adeguamento a nuove normative o per correzioni di errori formali;
- nominare quale Direttore dell’Esecuzione del Servizio il sig. Matteo Lasi, addetto all’Area Sicurezza, Ambiente e Igiene del Lavoro di questa Amministrazione;

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 27 del: 01.03.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Servizi – Prog. 1512 “Intervento di dragaggio in sponda sinistra canale Candiano in zona prospiciente lo stabilimento Versalis” – CUP C61H15000070005 – Affidamento incarico tecnico di predisposizione screening ambientale – CIG incarico: Z7318B83A6
Contenuto del provvedimento:
- di affidare l’incarico tecnico di predisposizione dello screening ambientale relativo all’ “Intervento di dragaggio del canale Candiano nei tratti San Vitale e Marcegaglia” alla società Servin Soc. Coop.p. A., con sede legale in Via Faentina, 106 – 48123 Ravenna (RA) e sede amm.va in via Circonvallazione Piazza D’Armi, 130 – 48122 Ravenna RA – CF e P.IVA: 01465700399
Modalità selezione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Spesa prevista: € 15.600,00 (€ 15.000,00 quale onorario + € 600,00 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
- certificazione del Responsabile del Procedimento in merito alla necessità di esternalizzazione dell’incarico, redatta ai sensi dell’art. 90, comma 6 del D.lgs. 163/2006
- nota prot. n. 8268 del 15.12.2015 con la quale questa Autorità Portuale ha richiesta alla società Servin Soc.Coop.p.A. la disponibilità per lo svolgimento del servizio tecnico in questione;
- nota pervenuta dalla società Servin Soc. Coop. p. A. in data 22.12.2015, ns prot. n. 8513 del 23.12.2015, con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento del servizio, per un importo offerto complessivo pari ad € 15.000,00, al netto di eventuali contributi previdenziali ed assistenziali ed IVA di legge.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 26 del: 01.03.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Lavori – Int. 1606 – Lavori di Riprofilatura del fondale antistante la cd. Banchina Eurodocks CUP: C63J16000000005 – CIG: ZDF188C845 – Affidamento all’Impresa “La Dragaggi S.r.l.”
Contenuto del provvedimento:
- di affidare definitivamente i “Lavori di riprofilatura del fondale antistante la cd. Banchina Eurodocks”, all’operatore economico LA DRAGAGGI S.r.l. – con sede legale in Marghera (VE), via Kossut n.6, C.F. e P.Iva 02499550271, che ha offerto €/m3 6,50
Modalità selezione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 8 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Spesa prevista: € 37.700,00 per lavori, cui andranno aggiunti € 950,00 quali oneri per la sicurezza, sommando complessivamente ad un importo contrattuale pari ad € 38.650,00, non imponibile ai fini IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1-6, D.P.R. n. 633/72, alle condizioni tutte previste nella Lettera di invito e negli elaborati progettuali
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
- nota prot. n.1169 del 16.02.2016 con cui, ai sensi dell’art. 125, co. 8 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta all’impresa LA DRAGAGGI S.r.l. la presentazione della propria migliore offerta economica per l’esecuzione lavori di riprofilatura dei fondali antistanti la cd. “banchina Eurodocks”
- offerta dell’impresa LA DRAGAGGI S.r.l. del 16.02.2016 (ns. prot. n.1176 del 16.02.2016) a riscontro della sopra menzionata richiesta, che prevede un importo per l’intervento di riprofilatura del fondale antistante la cd. “banchina Eurodocks” pari ad €/m3 6,50, pari ad € 37.700,00 per lavori, cui andranno aggiunti € 950,00 quali oneri per la sicurezza, sommando complessivamente ad un importo contrattuale pari ad € 38.650,00

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 25 del: 01.03.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Servizio – Int. 1501 – ”Servizio di manutenzione ordinaria dei segnalamenti marittimi collocati sul Porto di Ravenna” – Affidamento alla ditta E.CO.TEC S.r.l. – CIG: ZE2181FFB0
Contenuto del provvedimento:
- di affidare, tramite Mercato elettronico della centrale di committenza regionale “Intercent-ER” in esito alla Richiesta di Offerta (RdO) n. PI001827-16 del 20.01.2016, alla ditta E.CO.TEC. S.r.l. con sede legale a Rimini, in Viale Emilia n.113 – C.F. e P.Iva: 01856830409, il “Servizio di manutenzione ordinaria dei segnalamenti marittimi collocati sul Porto di Ravenna” –anno 2016
Modalità selezione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Spesa prevista: € 34.000,00, cui vanno aggiunti gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, pari ad € 3.000,00, per complessivi € 37.000,00 non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6 DPR 633/72
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
- Richiesta di Offerta (RdO) n. PI001827-16 del 20.01.2016 presentata dal R.U.P. sul Mercato elettronico della centrale di committenza regionale “Intercent-ER” a tutti gli Operatori economici iscritti per la Classe Merceologica “50246000-1 – Servizi di manutenzione di attrezzature portuali”, maggiormente affini alla tipologia di prodotto ricercato, per il ”Servizio di manutenzione ordinaria dei segnalamenti marittimi collocati sul Porto di Ravenna”, da aggiudicarsi con il metodo del prezzo più basso – solo prezzo
- offerta a riscontro della sopracitata RdO n. PI001827-16 del 20.01.2016, tramite Mercato elettronico della centrale di committenza regionale “Intercent-ER” per il ”Servizio di manutenzione ordinaria dei segnalamenti marittimi collocati sul Porto di Ravenna” da parte dell’operatore economico E.CO.TEC. S.r.l.
- Verbale della seduta pubblica di gara in data 04.02.2016 – Bando n. PI001827-16 “Servizio di manutenzione ordinaria dei segnalamenti marittimi collocati sul Porto di Ravenna”, con la quale il Presidente della commissione di gara procedeva ad affidare provvisoriamente l’appalto alla ditta E.CO.TEC. S.r.l. con sede legale a Rimini, in Viale Emilia n.113 – C.F. e P.Iva: 01856830409

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 24 del: 01.03.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Servizio – Prog. 1517 “Consolidamento e impermeabilizzazione delle banchine della Darsena Pescherecci di Marina di Ravenna” – Affidamento incarico tecnico di predisposizione del progetto definitivo – CIG incarico: Z4E18848F2
Contenuto del provvedimento:
- di affidare l’incarico tecnico di predisposizione del progetto definitivo dell’intervento di “Consolidamento e impermeabilizzazione delle banchine della Darsena Pescherecci di Marina di Ravenna” alla società U.TE.CO Soc. Coop., con sede in Via L.Gulinelli, 11 – 44122 Ferrara (FE) – CF e P.IVA: 00368340386
Modalità selezione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Spesa prevista: € 38.022,20 (€ 36.559,81 quale onorario + € 1.462,39 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:
- certificazione del Responsabile del Procedimento in merito alla necessità di esternalizzazione dell’incarico, redatta ai sensi dell’art. 90, comma 6 del D.lgs. 163/2006
- bozza di parcella redatta dalla Direzione Tecnica di questa Autorità Portuale
- nota prot. n. 1124 del 15.02.2016 con la quale questa Autorità Portuale ha richiesto alla società U.TE.CO Soc. Coop. di Ferrara la disponibilità per lo svolgimento del servizio tecnico in questione
- nota pervenuta dalla società U.TE.CO Soc. Coop. in data 16.02.2016, ns prot. n. 1204 del 16.02.2016, con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento del servizio, per l’importo indicato da questa Autorità Portuale

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013
Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 20 del: 23.02.2016
Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica
Oggetto: Affidamento di Servizio – Progetto n. 1108 – “Gestione e manutenzione delle aree demaniali marittime del porto canale di Ravenna nonché delle aree di proprietà e in uso all’Autorità Portuale di Ravenna – Triennio 2012/2014” – Affidamento del servizio di pernottamento del collaudatore tecnico amministrativo per la notte del 26.02.2016
- CIG servizio: Z6818AACE7
Contenuto del provvedimento:
- di affidare il pernottamento del 26.02.2016 dell’ing. Donato Caiulo, Collaudatore Tecnico-Amministrativo dell’intervento di « Gestione e manutenzione delle aree demaniali marittime del porto canale di Ravenna nonché delle aree di proprietà e in uso all’Autorità Portuale di Ravenna – Triennio 2012/2014», al “NH Hotel Ravenna”, Piazza Mameli, 1 – 48121 Ravenna (RA)
Modalità selezione: Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Spesa prevista: € 148,00, di cui € 95,00 per il pernottamento (IVA 10% inclusa), € 50,00 per eventuali extra (IVA 10% inclusa) ed € 3,00 quale tassa di soggiorno
Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 19  del: 15.02.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Progetto n. 1108 – “Gestione e manutenzione delle aree demaniali marittime del porto canale di Ravenna nonché delle aree di proprietà e in uso all’Autorità Portuale di Ravenna – Triennio 2012/2014” – Affidamento del servizio di pernottamento del collaudatore tecnico amministrativo per la notte del 18.02.2016
- CIG servizio: Z071894566

Contenuto del provvedimento:

- di affidare il pernottamento del 18.02.2016 dell’ing. Donato Caiulo, Collaudatore Tecnico-Amministrativo dell’intervento di « Gestione e manutenzione delle aree demaniali marittime del porto canale di Ravenna nonché delle aree di proprietà e in uso all’Autorità Portuale di Ravenna – Triennio 2012/2014», al “NH Hotel Ravenna”, Piazza Mameli, 1 – 48121 Ravenna (RA)

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 148,00, di cui € 95,00 per il pernottamento (IVA 10% inclusa), € 50,00 per eventuali extra (IVA 10% inclusa) ed € 3,00 quale tassa di soggiorno

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 17  del: 15.02.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Progetto n. 1108 – “Gestione e manutenzione delle aree demaniali marittime del porto canale di Ravenna nonché delle aree di proprietà e in uso all’Autorità Portuale di Ravenna – Triennio 2012/2014” – Affidamento incarico di collaudo tecnico amministrativo – CIG servizio: ZB2186C624

Contenuto del provvedimento:

- di affidare l’incarico del Collaudo Tecnico Amministrativo relativamente all’appalto di “Gestione e manutenzione delle aree demaniali marittime del porto canale di Ravenna nonché delle aree di proprietà e in uso all’Autorità Portuale di Ravenna – Triennio 2012/2014” all’ing. Donato Caiulo, Largo Angioli, 8 – 72100 Brindisi (BR) – C.F. CLADNT59M04B180O;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista:€ 14.142,44 (€ 13.598,50 quale onorario + € 543,94 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

-   Certificazione del Responsabile del Procedimento della necessità di esternalizzazione dell’incarico di collaudo tecnico amministrativo redatta ai sensi dell’art. 90, comma 6 del D.lgs. 163/2006

-   Nota prot. 7585 del 19.11.2015 con cui, ai sensi dell’art. 267, co. 10 del D.P.R. 207/10 e s.m.i. e dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta all’ing. Donato Caiulo la disponibilità all’espletamento dell’incarico tecnico di collaudo tecnico-amm.vo

-   Comunicazione del 19.11.2015, ns. prot. n. 7615 del 20.11.2015 con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, l’ing. Donato Caiulo ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico di collaudo tecnico-amm.vo

-   Bozza di onorario per l’espletamento dell’incarico di collaudo tecnico-amm.vo

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 15  del: 15.02.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Predisposizione del progetto definitivo di valorizzazione paesaggistico ambientale dell’avamporto di Porto Corsini, ad integrazione della progettazione delle “Opere di urbanizzazione dell’area a servizio del Terminal Crociere a Porto Corsini” – Affidamento incarico alla società di ingegneria “PAISA’ Architettura del Paesaggio Stignani Associati S.r.l.”, con sede in via Alberoni, n. 4 – Ravenna – C.F. e P.IVA: 02501200394 – CIG incarico: ZB71804C89

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla società di ingegneria “PAISA’ Architettura del Paesaggio Stignani Associati S.r.l.”, con sede in via Alberoni, n. 4 – Ravenna – C.F. e P.IVA: 02501200394 – l’incarico tecnico di predisposizione del progetto definitivo di valorizzazione paesaggistico ambientale dell’avamporto di Porto Corsini,  ad integrazione della progettazione delle “Opere di urbanizzazione dell’area a servizio del Terminal Crociere a Porto Corsini”;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista:€ 8.320,00 (€ 8.000,00 + € 320,00 quale contributo previdenziale Inarcassa 4%), non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- certificazione del Responsabile del Procedimento in merito alla necessità di esternalizzazione dell’incarico, redatta ai sensi dell’art. 90, comma 6 del D.lgs. 163/2006

- nota della società di ingegneria “PAISA’ Architettura del Paesaggio Stignani Associati S.r.l.” del 18.09.2015, ns. prot. n. 6326 del 25.09.2015, con cui viene quantificato il corrispettivo per l’espletamento della prestazione progettuale in questione in € 8.000,00 , al netto di contributi previdenziali ed assistenziali ed IVA di legge se dovuta

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

 Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 12 del: 02.02.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: approvazione dell’ “Elenco 2016” di operatori economici interessati all’affidamento di lavori pubblici di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 122, co. 7, del d.lgs 163/2006.

Contenuto del provvedimento: approvare l’ “Elenco 2016” di operatori economici interessati all’affidamento di lavori di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 122, co. 7, del d.lgs 163/2006 contenente l’indicazione, in ordine alfabetico, dei n. 163 operatori economici iscritti;  e di pubblicare l’ “Elenco 2016”, costituito dagli Operatori economici “ISCRITTI”, riportati in ordine alfabetico e con l’indicazione, per ognuno, dalle categorie e classi di iscrizione, sull’Albo Pretorio e sul profilo di committente dell’Autorità Portuale.

Modalità selezione: pubblicazione di un “Avviso di Revisione 2016 dell’elenco a validità periodica approvato con DP n.1/2015 di operatori economici interessati all’affidamento di lavori di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 122, co. 7, del d.lgs 163/2006” (ai sensi dello stesso art. 122, co. 7, e dell’art. 125, co. 8 del d.lgs 163/2006) al quale possono presentare Manifestazione di Interesse ai fini dell’iscrizione dell’Elenco gli operatori economici di cui all’Art. 34 del d.lgs. 163/2006.

L’Elenco è costituito ai fini dell’invito alle procedure per l’affidamento di lavori pubblici – che l’Autorità Portuale intende avviare nel triennio  2015-2017 e successivi – di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 122, co.7 del d.lgs 163/2006, mediante procedura negoziata, ai sensi dello stesso art. 122 co.7 del d.lgs 163/2006 e in economia o cottimo fiduciario, ai sensi dell’art. 125 co.8 del d.lgs. 163/2006.

Spesa prevista: € 0,00;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Avviso di Revisione 2016 dell’elenco a validità periodica di operatori economici che manifestino interesse all’affidamento di lavori pubblici di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 122, co. 7, del d.lgs. 163/2006;

- Delibera Presidenziale n. 12 del 02.02.2016 (approvazione  dell’ “Elenco 2016” di operatori economici interessati all’affidamento di lavori di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 122, co. 7, del d.lgs 163/2006.)

- “ELENCO 2016”, costituito dagli Operatori economici “ISCRITTI”, riportati in ordine alfabetico e con l’indicazione, per ognuno, dalle categorie e classi di iscrizione.

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Commissariale    Nr: 10 del: 07.04.2016

Responsabile del Procedimento: Segretario Generale Pietro Davide Margorani

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Sicurezza Ambiente ed Igiene del Lavoro

Oggetto: Servizio Quadriennale di Pulizia Specchi Acquei – Esercizio 2016-2020 – Nomina della Commissione per la valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Contenuto del provvedimento:

Con atto del 01.03.2016 è stato pubblicato il bando di gara per l’appalto del “Servizio Quadriennale di Pulizia degli Specchi Acquei nel Porto di Ravenna – Esercizio 2016-2020”. Al fine della valutazione delle offerte pervenute per l’aggiudicazione della concessione di tale servizio è nominata la commissione di gara.

Modalità selezione: -

Spesa prevista: -

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

-          Determinazione del Segretario Generale n. 46 del 01.03.2016;

-          N. 1 offerta pervenuta entro la scadenza dei termini di presentazione.

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 8  del: 27.01.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Progetto n. 1011 – “Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale” – Affidamento del servizio relativo alla redazione di analisi di rischio sanitario ed ecologico – CIG servizio: ZE51802207

Contenuto del provvedimento:

- di affidare al Prof. Massimo Andretta – C.F. NDRMSM57C26C573I, residente in via San Petronio Vecchio, 10 – 40125 Bologna, il servizio di redazione di analisi di rischio sanitario ed ecologico;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 7.915,00 (di cui € 7.000,00 quale onorario comprensivo del contributo INPS 24,00%, per 1/3 a carico dei professionista pari ad € 160,00 + € 320,00 quale quota di contribuzione INPS a carico dell’Ente, pari ai 2/3 del 24,00% dell’onorario + € 595,00 per IRAP 8,5%)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Lettera ns. prot. 8347 del 18.12.2015, sono state richieste al Prof. Massimo Andretta la disponibilità ed eventualmente l’offerta economica per l’espletamento del servizio sopra citato.

Offerta del Prof. Massimo Andretta, ns. prot. 8565 del 28.12.2015, in base alla quale vengono richiesti € 1.750,00 per la predisposizione di analisi del rischio sanitario, € 1.250,00 per la predisposizione di analisi del rischio ecologico ed € 50,00/ora per la partecipazione in ausilio ai tecnici dell’Autorità Portuale a riunioni tecniche con gli organi di controllo (gli importi indicati sono al netto di IVA e oneri fiscali).

Bozza di onorario per l’espletamento dell’incarico di predisposizione di analisi di rischio sanitario ed ecologico, elaborata dalla Direzione Tecnica dell’Autorità Portuale di Ravenna sulla base dell’offerta presentata dal Prof. Massimo Andretta.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 5  del: 19.01.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Progetto n. 1408 – Accordo Quadro con un unico operatore economico per la “Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna” – Nomina Commissione di gara

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla Dott.ssa Nicoletta Tassinari, funzionario giuridico amministrativo in forza al Servizio Appalti e Contratti del Comune di Ravenna, in possesso dei requisiti di professionalità richiesti, come dallo stesso individuata, ai sensi dell’art. 84, co.8, del D.Lgs. 163/2006, richiamato dall’art. 120, co. 3 DPR 207/2010, ed autorizzata, giusta la nota a mezzo PEC Prot. 7095 del 18.01.2016 (ns. Prot. n. 280 del 18.01.2016), di cui alle premesse, l’incarico di Commissario di gara per l’espletamento delle procedure amministrative di affidamento dell’Accordo Quadro con un unico operatore economico per la “Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna”, che si concluderanno verosimilmente entro il 29.02.2016, per l’esame della regolarità formale della documentazione amministrativa, la verifica della sussistenza dei requisiti in capo agli operatori economici concorrenti e del rispetto delle condizioni di partecipazione, secondo quanto previsto dalla vigente normativa e dal bando/disciplinare di gara, ed il sorteggio al fine dell’espletamento delle verifiche di cui l’articolo 48, comma 1, del D.Lgs. n.163/06;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 3.906,00 (di cui € 3.600,00 quale compenso per l’incarico ed € 306,00 per IRAP 8,5% a carico di questa Autorità Portuale)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota del Responsabile del Procedimento, in data 11.01.2016, con cui si attesta, ai sensi dell’art. 84, co.8, del D.Lgs. 163/2006, come richiamato dall’art. 120, co. 3 DPR 207/2010, la necessità organizzativa di ricorrere a num. 1 commissario di gara esterno alla Amministrazione medesima, da individuarsi tra i funzionari di amministrazioni aggiudicatrici di cui all’art. 3, co. 25, dello stesso D.Lgs. 163/2006, confermata e autorizzata dallo stesso Segretario generale in data 13.01.2016.

Nota a mezzo PEC Prot. 134 del 11.01.2016, con cui il Responsabile del Procedimento ha richiesto al Segretario Generale del Comune di Ravenna, nonché capo Servizio Appalti e Contratti, di volere verificare la disponibilità ed eventualmente indicare uno fra i propri funzionari, ritenuti esperti nella specifica materia di cui trattasi, quale soggetto disponibile a far parte della commissione di gara per l’affidamento dell’Accordo Quadro con un unico operatore economico per la “Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna”, alle condizioni da condividere e definire.

Nota a mezzo PEC Prot. 7095 del 18.01.2016 (ns. Prot. n. 280 del 18.01.2016), con cui il Dirigente del Servizio Appalti e Contratti del Comune di Ravenna ha segnalato la dott.ssa Nicoletta Tassinari, funzionario giuridico amministrativo in forza al Servizio Appalti e Contratti del Comune di Ravenna ed in possesso dei requisiti di professionalità richiesti, contestualmente autorizzandola ad assumere l’incarico di commissario di gara nell’ambito delle procedure di affidamento dell’appalto in oggetto, precisando che l’incarico verrà svolto dalla Dott.ssa Tassinari al di fuori dell’orario di servizio presso il Comune di Ravenna e alle condizioni da condividere e definire con la diretta interessata.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 3  del: 18.01.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Affidamento incarico di redazione di progetti di fattibilità in materia ambientale – CIG incarico: ZBC17588CE

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla Società di ingegneria Zoppellari & Associati S.r.l., con sede in viale Randi, 37 a Ravenna – C.F. e P.I. 02330000395, il servizio inerente la redazione di progetti di fattibilità come meglio esplicitato in premessa;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 37.440,00 (€ 36.000,00 oltre ad € 1.440,00 per oneri previdenziali 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Lettera ns. prot. 7502 del 16.11.2015, con cui sono state richieste alla Società di ingegneria Zoppellari & Associati S.r.l. la disponibilità ed eventualmente l’offerta economica per l’espletamento del servizio sopra citato.

Offerta della Società di ingegneria Zoppellari & Associati S.r.l. del 24.11.2015, ns. prot. 7684 del 24.11.2015, successivamente rettificata con note ns. prot. 7760 del 26.11.2015 e 7779 del 27.11.2015, in base alla quale per l’espletamento dell’attività di redazione dei progetti di fattibilità viene richiesto un importo complessivo di € 36.000,00 al netto di contributi previdenziali ed IVA.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 1  del: 15.01.2016

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Prog. n° 1507 – «Intervento urgente di dragaggio in avamporto con immissione in mare» – Affidamento incarico di Collaudo Tecnico Amministrativo in corso d’opera – CIG incarico: Z2417F7E3C

Contenuto del provvedimento:

- di affidare l’incarico del Collaudo Tecnico Amministrativo in corso d’opera, relativamente ai lavori dell’“Intervento urgente di dragaggio in avamporto con immissione in mare” alla società DINAMICA s.r.l. con sede in Corso Cavour Is. n.371 – 98122 Messina (ME) – CF. e P.IVA: 02966910834, nella persona del Legale rappresentante Ing. Antonino Sutera, iscritto dal 09.07.1998 all’Albo degli Ingegneri della Provincia di Messina al n. 2228;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 14.848,00 (€ 14.276,92 quale onorario + € 571,08 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 62 del 07.01.2016 con cui, ai sensi dell’art. 267, co. 10 del D.P.R. 207/10 e s.m.i. e dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta alla società DINAMICA s.r.l. la disponibilità all’espletamento del suddetto incarico tecnico a fronte della parcella redatta dalla Direzione Tecnica di questa Autorità Portuale di Ravenna, ed in caso affermativo l’indicazione del nominativo del professionista che svolgerà direttamente l’incarico.

Comunicazione pervenuta dalla società DINAMICA s.r.l. del 08.01.2016 (ns. prot. n. 105 del 08.01.2016), con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico, che nello specifico sarà effettuato dall’Ing. Antonino Sutera – C.F.: STRNNN72P11F158H iscritto all’albo degli ingegneri della provincia di Messina al n.2228 dal 09.07.1998,  per l’importo come da onorario proposto, pari ad € 14.276,92 al netto di oneri previdenziali.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L.
33/2013
Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale Nr:8 del: 28.04.2016
Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Amministrazione, Finanza e Gestione
Patrimonio – Claudia Toschi
Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione, Finanza e Gestione
Patrimonio
Oggetto: Riaccertamento residui
Contenuto del provvedimento:
- di procedere alla radiazione dal bilancio dell’Autorità portuale dei residui passivi per euro
1.462.269,69, come da elenco minori residui passivi allegato alla presente delibera e che ne
costituisce parte sostanziale;
- di dare mandato, ai sensi del Regolamento di Amministrazione e contabilità dell’Autorità
Portuale di Ravenna come approvato dai ministeri competenti, al Responsabile dell’Area
“Amministrazione, finanza e gestione patrimonio” quale Responsabile del Procedimento di
inviare copia della presente deliberazione per la prescritta approvazione al Ministero delle
Infrastrutture e dei Trasporti, ai sensi del comma 2, punto a), dell' art. 12 della legge 28.01.94
n. 84 e successive modificazioni e integrazioni, e di inviarne copia anche al Ministero
dell’Economia e Finanze ed alla Corte dei Conti.

I commenti sono chiusi.