Provvedimenti organi indirizzo-politico – Anno 2015

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Deliberazione Presidenziale   Nr: 66 del: 11/06/2015

Responsabile del Procedimento: Claudia Toschi

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione Finanza e Gestione Patrimonio.

Oggetto:  Servizio di pulizia e sanificazione per edificio “ex Gold Sail” sito in piazzale Adriatico – Marina di Ravenna

Contenuto del provvedimento:

-  autorizzazione a sottoscrivere un ordinativo di fornitura per la pulizia ordinaria e per una pulizia straordinaria degli uffici al piano terra dell’ente nell’edificio “ex Gold Sail” sito in piazzale Adriatico – Marina di Ravenna alle condizioni/modalità previste dalla Convenzione Regionale Intercent-ER il cui aggiudicatario è il raggruppamenti di impresa tra CNS e CICLAT, via della cooperazione n. 3, Bologna.

Modalità selezione Affidamento Diretto in adesione a Convenzione Intercent-ER

Spesa prevista: Spesa complessiva pari a 1488.20 € (1219.84 + iva 22%) per i mesi da giugno a dicembre 2015 più una previsione di spesa per gli anni 2016 (1.129,04) e 2017 (282.26) da impegnare con successivi atti sugli esercizi di competenza.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Convenzione, Preventivo, Ordinativo aggiuntivo di fornitura.

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 140  del: 30.12.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Prog. n° 1114 – «Approfondimento canali Candiano e Baiona, adeguamento banchine operative esistenti, nuovo terminal in Penisola Trattaroli e riutilizzo del materiale estratto in attuazione al P.R.P. vigente 2007» – CIG incarico: Z0B1651025

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla società AIRIS S.r.l., con sede legale in Via del Porto n. 1 – 40122 Bologna (BO) – C.F. e P.IVA: 03392820373, con riferimento all’opera strategica: “Hub portuale di Ravenna – Ravenna Port Hub: final detailed design and supporting technical analyses – Code: 2012-IT-91002-S”, l’incarico tecnico relativo ad una analisi di supporto delle modifiche apportate al progetto dell’opera: “Hub portuale di Ravenna – Approfondimento canali Candiano e Baiona, adeguamento banchine operative esistenti, nuovo terminal in penisola Trattaroli e riutilizzo materiale estratto in attuazione al PRP vigente 2007”, per la congruenza alla Valutazione di Impatto Ambientale di cui al Decreto VIA Prot. DVA-DEC-2012-6 del 20.01.2012 rilasciato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ed alla conseguente puntuale determinazione e predisposizione di eventuale documentazione integrativa;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 4.992,00 (€ 4.800,00 + € 192,00 quale contributo previdenziale Inarcassa 4%), non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:-

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 136  del: 22.12.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di lavori – Procedura di cottimo per affidamento dei lavori di varo di n.5 boe e di prelievo di alcuni campioni di fondale presso il Porto di Ravenna – CIG: Z04178C4BB – Affidamento della procedura in esito ad espletamento del Cottimo Fiduciario

Contenuto del provvedimento:

-  i affidare definitivamente i lavori di cui alla “Procedura di cottimo per affidamento dei lavori di varo di n.5 boe e di prelievo di alcuni campioni di fondale presso il Porto di Ravenna.”, all’operatore economico E.CO.TEC. S.r.l. con sede legale a Rimini, in Viale Emilia n.113 – C.F. e P.Iva: 01856830409, che ha presentato l’offerta con il prezzo più basso, indicando un ribasso del 5,12% sull’importo a base dell’affidamento pari ad € 35.810,60, corrispondente ad un importo per lavori di € 33.977,10, cui andranno aggiunti € 1.134,02 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, per un totale complessivo di € 35.111,12, non imponibile ai fini IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1-6, D.P.R. n. 633/72, alle condizioni tutte previste nella Lettera di invito e negli elaborati progettuali.

Modalità selezione: cottimo fiduciario ex art. 125, comma 8 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., previa consultazione di almeno cinque operatori economici, individuati tramite elenchi di Operatori economici predisposti dalla Amministrazione appaltante

Spesa prevista: € 35.111,12, non imponibile ai fini IVA ai sensi dell’art. 9, co. 1-6, D.P.R. n. 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 7090 del 30.10.2015, con la quale è stata trasmessa lettera di invito per l’affidamento dei lavori in questione a cinque (5) Operatori economici, individuati nell’ambito dell’“Elenco 2015” di Operatori economici di cui alla Delibera Presidenziale n. 01/2015.

Verbale redatto in data 18.11.2015 dal quale si evince che il Responsabile del Procedimento ha dichiarato provvisoriamente affidatario della procedura di che trattasi l’operatore economico E.CO.TEC. S.r.l. con sede legale a Rimini, in Viale Emilia n.113 – C.F. e P.Iva: 01856830409.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale  Nr: 133 del: 17.12.2015

Responsabile del Procedimento: Roberta Migani

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Sicurezza Ambiente ed Igiene del Lavoro

Oggetto:  Servizio di Ritiro e Trasporto dei Rifiuti Liquidi dalle Nave e dei Residui Liquidi del Carico –  2a Proroga tecnica della Concessione Rep. N 1336 del 31.03.2009.

Contenuto del provvedimento:

Il Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti liquidi prodotti dalla nave e dei residui liquidi del carico nel Porto di Ravenna, è stato affidato alla società SE.CO.MAR. S.p.a., con concessione Rep N. 1336 del 31.03.2009. Tale concessione è in proroga tecnica dal 31.03.2015 sino al 31 dicembre 2015. Il rilascio di una nuova concessione (a seguito di esperimento di gara pubblica, ai sensi del decreto ministeriale 14.11.1994 e del D.lgs. 182/03) è subordinata all’aggiornamento del “Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui del carico” il cui procedimento di approvazione da parte della Regione Emilia Romagna è tuttora in corso. Nello specifico sono in esame da parte del “Servizio Parchi e Risorse Forestali” e il “Servizio di Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale” della Regione Emilia Romagna le valutazioni ambientali VINCA e VAS. Acquisiti i pareri/indicazioni sulle due valutazioni ambientali di cui sopra sarà possibile trasmettere il “Piano” al “Servizio Rifiuti e Bonifica Siti, Servizi Pubblici Ambientali Informativi” della Regione per l’approvazione. L’Autorità Marittima, con nota del 21.09.2015, ha espresso una propria valutazione in merito alla futura concessione del “Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti solidi dalle navi e dei residui solidi del carico”, avente implicazioni anche sulla futura concessione del “Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti liquidi dalle nave e dei residui liquidi del carico”, conseguentemente è necessario rivedere gli elaborati sinora prodotti. Per quanto sopra l’iter di approvazione del “Piano” non sarà concluso in tempi tali da consentire l’affidamento della concessione in oggetto tramite gara ad evidenza pubblica entro il 31.12.2015. Considerata la necessità di dare continuità al “Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti liquidi dalle nave e dei residui liquidi del carico” nelle more dell’approvazione dell’aggiornamento del Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui di carico e del successivo svolgimento della procedura di gara per l’assegnazione della nuova concessione, si stabilisce una nuova proroga tecnica della concessione Rep N. 1336 del 31.03.2009 dal 01.01.2016 al 31.12.2016 alle stesse condizioni e rivalutando del 2,3% secondo l’indice ISTAT dei prezzi al consumo per famiglie operai e impiegati, le tariffe  stabilite nel citato contratto.

Modalità selezione: -

Spesa prevista: Servizio a carico dell’utenza.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

-          Nota del 10.12.2015 (ns. prot. 8211-15) con cui SE.CO.MAR. S.p.A. ha comunicato la  disponibilità a prorogare il servizio in oggetto alle stesse condizioni e con una rivalutazione pari al 2,3% dei prezzi stabiliti nel contratto sopracitato.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 125 del: 13.11.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Prog. 1407 – Appalto della «Banchina YPB Rosetti Marino S.p.A. – Manutenzione straordinaria diaframma impermeabile» – CUP C67E15000040005 – CIG 620429495E.

Contenuto del provvedimento: aggiudicazione definitiva dell’appalto di lavori della «Banchina YPB Rosetti Marino S.p.A. – Manutenzione straordinaria diaframma impermeabile» all’operatore economico concorrente C.G.X. Costruzioni Generali Xodo s.r.l. con sede legale in via Cieco Grotto n.18 – Porto Viro (RO) – che ha indicato un ribasso del 42,91% sull’importo a base di gara di € 591.848,95, corrispondente ad un importo per lavori pari a € 337.903,50 cui va aggiunto l’importo di € 7.491,19 relativo ad oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso, per un totale contrattuale di € 345.394,69 non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72, alle condizioni tutte previste nel bando di gara, nel disciplinare di gara, nel Capitolato Speciale d’Appalto e nello Schema di contratto.

Modalità selezione:  procedura aperta, ai sensi degli artt. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. per appalto di lavori da aggiudicarsi col criterio del prezzo più basso, ai sensi degli artt. 81, co. 1 e 82 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., con verifica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dagli artt. 86 e seguenti del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., mediante offerta a prezzi unitari per lavori a corpo, ai sensi dell’art. 53, co.4, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: totale contrattuale di € 345.394,69 non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Delibera Presidenziale n. 132 del 30.12.2014 (delibera di approvazione del progetto esecutivo e delle modalità di espletamento della gara);

- Bando di gara pubblicato in data 17.06.2015 sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

- Delibera Presidenziale n. 82 del 14.07.2015 (nomina Commissione di gara).

- Delibera Presidenziale n. 125 del 13.11.2015 (aggiudicazione definitiva e relativi verbali allegati)

Il Responsabile del Procedimento

Ing. Fabio Maletti

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 130  del: 01.12.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Progetto n. 1507 – Lavori di “Intervento urgente di dragaggio in avamporto con immissione in mare” CIG appalto 62954333A8

Contenuto del provvedimento:

- di affidare all’Agenzia Regionale Prevenzione e Ambiente (ARPA) della Regione Emilia Romagna, con sede legale in via Po n. 5 – 40139 Bologna, C.F. e P. Iva 04290860370 in essere fra l’ARPA della Regione Emilia Romagna e l’Autorità Portuale di Ravenna, di cui alle premesse, ai fini della chiusura della Conferenza dei Servizi Decisoria del 25.11.2015, l’effettuazione dei campionamenti e delle analisi di laboratorio per la verifica della caratterizzazione dei sedimenti delle zone interessate dall’intervento aggiuntivo di dragaggio in avamporto.

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: importo stimato pari ad € 20.000,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72, alle condizioni tutte previste nella Convenzione del 26.02.2014 PGRA/2014/1641.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Convenzione PGRA/2014/1641 del 26.02.2014, sottoscritta da ARPA della Regione Emilia Romagna ed Autorità Portuale di Ravenna per l’effettuazione di analisi relative a campioni di sedimenti, attualmente in essere ed utilizzabile ai fini dell’effettuazione delle analisi necessarie.

Nota Prot. 7729 del 25.11.2015 con cui questa Autorità Portuale ha richiesto ad ARPA della Regione Emilia Romagna – Sezione Provinciale di Ravenna la disponibilità ad effettuare una serie di indagini finalizzate all’aggiornamento della caratterizzazione dei sedimenti in avamporto, ivi compresa la supervisione alle operazioni di campionamento e l’esecuzione delle conseguenti analisi di laboratorio sui campioni prelevati.

Nota rif. 9600 del 26.11.2015, ns. Prot. 7740 di pari data, con cui ARPA della Regione Emilia Romagna – Sezione Provinciale di Ravenna ha comunicato la propria disponibilità allo svolgimento di tutte le attività richieste precisando che tali attività rientrano pienamente nella Convenzione PGRA/2014/1641 del 26.02.2014, vigente fino al 25.02.2017, pertanto alla stessa sarà applicato il regime tariffario ivi previsto.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 129  del: 01.12.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Prog. n. 1512 – «Intervento di dragaggio in sponda sinistra canale Candiano in zona prospiciente lo stabilimento Versalis » – Approvazione in linea tecnica del progetto preliminare e rideterminazione onorario

Contenuto del provvedimento:

- di approvare in linea tecnica il progetto preliminare per l’«Intervento di dragaggio in sponda sinistra canale Candiano in zona prospieciente lo stabilimento Versalis»», da porre a base di gara ai sensi dell’art. 53, co.2, lett. c) del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., redatto dal Dott. Ing. Luciano Lisanti dello Studio di Ingegneria Lisanti a seguito affidamento dell’incarico con Deliberazione Presidenziale n. 76 del 08.07.2015, che prevede un importo di lavori pari ad € 7.156.576,49
(€ 7.051.576,49 per lavori + € 105.000,00 per oneri per l’attuazione dei piani per la sicurezza), composto dagli elaborati di cui all’allegato elenco;

- di integrare l’importo precedentemente assunto con Delibera Presidenziale n. 76 del 08.07.2015 a favore dello Studio di Ingegneria Lisanti, nella persona del Dott. Ing. Luciano Lisanti, con sede in Viale delle Cascine, 120 – 56122 Pisa (PI), C.F. e P.IVA: 00239820509, per un complessivo maggior ammontare dell’onorario spettante per la progettazione preliminare di che trattasi, pari ad € 666,98;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: complessivo maggior ammontare dell’onorario spettante per la progettazione preliminare di che trattasi, pari ad € 666,98.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: -

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 18 del: 27.11.2015

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica;

Oggetto: Programmazione dei Lavori Pubblici ai sensi dell’art. 128 del D.Lgs.vo 12.04.2006, n. 163 Approvazione del Programma Triennale LL.PP. 2016/2018 e dell’Elenco Annuale 2016 (D.M. 24.10.2014)

Contenuto del provvedimento:

-di approvare il Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2016/2018 e l’Elenco Annuale dei lavori relativi all’anno 2016, che si allegano alla presente perché ne facciano parte integrante, concernenti gli interventi pianificati dall’Autorità Portuale di Ravenna per il prossimo triennio;

-di incaricare il Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Fabio Maletti, di predisporre gli atti necessari all’effettuazione delle forme di pubblicità del programma previste all’art. 6 del D.M. 24.10.2014 nonché all’art. 128, commi 11 e 12 del D.Lgs. 163/2006 ed alla successiva attuazione del programma;

-di provvedere alla trasmissione del Programma Triennale LL.PP. 2016/2018 e dell’Elenco annuale dei lavori da avviare nell’anno 2016 al C.I.P.E. in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 128, comma 12 del D.Lgs. 163/2006;

-di dare mandato al Presidente dell’Autorità Portuale di Ravenna, Galliano Di Marco, ed al Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Fabio Maletti, di apportare al suddetto Programma Triennale quelle modifiche non sostanziali che si rendessero necessarie e/o opportune in relazione all’attuazione del Bilancio di Previsione.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 17 del: 27.11.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio – Claudia Toschi;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio;

Oggetto: Bilancio Previsionale 2016

Contenuto del provvedimento:

- di approvare gli allegati «Bilancio di Previsione per l’esercizio finanziario 2016 – decisionale» e «Bilancio pluriennale 2016-2017-2018», nonché l’annessa Relazione Programmatica del Presidente, che riportano le risultanze finali esposte nell’allegato (A) alla presente delibera e che ne costituisce parte integrante e sostanziale;

- di dare mandato al Presidente per ogni atto incombente relativo alla superiore approvazione della presente delibera e, in particolare, per la trasmissione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministero dell’Economia e delle Finanze ed alla Corte dei Conti per la prescritta approvazione ai sensi dell’art. 12 della L. 84/1994;

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 16 del: 27.11.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio – Claudia Toschi;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Area Amministrazione, Finanza e Gestione Patrimonio;

Oggetto: Variazione al bilancio previsionale 2015

Contenuto del provvedimento:

- di approvare le variazioni al bilancio di previsione 2015 come di seguito specificato:

  • lo stanziamento del capitolo di entrata 221.010 “Finanziamento dello Stato per esecuzione opere infrastrutturali” è rideterminato in euro 472.539,80 come previsione di competenza, diminuendo lo stanziamento di competenza originariamente previsto dell’importo di euro 60.776.386,54;
  • lo stanziamento del capitolo di entrata 222.010 “Contributo della Regione Emilia-Romagna” è azzerato come previsione di competenza, diminuendo lo stanziamento di competenza originariamente previsto dell’importo di euro 750.000,00;
  • lo stanziamento del capitolo di entrata 231.010 “Operazioni finanziarie a medio e lungo termine” è azzerato come previsione di competenza, riducendo lo stanziamento di competenza previsto dell’importo di euro 120.000.000,00 ed è azzerato come previsione di cassa, riducendo lo stanziamento di cassa previsto dell’importo di euro 45.000.000,00;
  • lo stanziamento del capitolo di spesa 112.020 “Emolumenti variabili al personale dipendente” è rideterminato in euro 35.000,00 come previsione di competenza ed in euro 45.000,00 come previsione di cassa, riducendo entrambi gli stanziamenti dell’importo di euro 200.000,00;
  • lo stanziamento del capitolo di spesa 211.010 “Acquisto, costruzione, trasformazione di opere portuali e immobiliari – approfondimento fondali – strutture ed infrastrutture logistiche” è rideterminato in euro 5.100.000,00 come previsione di competenza ed in euro 6.000.000,00 come previsione di cassa, riducendo lo stanziamento di competenza originariamente previsto dell’importo di euro 222.050.000,00 e riducendo lo stanziamento di cassa originariamente previsto dell’importo di euro 69.000.000,00;
  • lo stanziamento del capitolo di spesa 211.020 “Prestazioni di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali” è rideterminato in euro 2.000.000,00 come previsione di competenza, riducendo lo stanziamento di competenza originariamente previsto dell’importo di euro 1.000.000,00 ed è rideterminato in euro 2.000.000,00 come previsione di cassa, riducendo lo stanziamento di cassa originariamente previsto dell’importo di euro 3.000.000,00;
  • lo stanziamento del capitolo di spesa 221.020 “Rimborso di finanziamenti a medio-lungo termine” è azzerato come previsione di competenza e di cassa, aumentando entrambi gli stanziamenti dell’importo di euro 400.000,00;

Per l’effetto delle suddette variazioni, si determineranno i seguenti totali:

Stato di previsione delle entrate:

-il totale della categoria 2.2.1 “Trasferimenti dallo Stato” risulterà pari ad euro 2.222.539,80 nella previsione di competenza;

-il totale della categoria 2.2.2 “Trasferimenti dalle Regioni” risulterà azzerato nella previsione di competenza;

-il totale della U.P.B. 2.2 “Entrate derivanti da trasferimenti in conto capitale” risulterà pari a euro 2.644.153,30 nella previsione di competenza;

-il totale della categoria 2.3.1 “Assunzione di mutui” risulterà azzerato nella previsione di competenza e nella previsione di cassa;

-il totale della U.P.B. 2.3 “Accensione di prestiti” risulterà pari a euro 5.000,00 nella previsione di competenza e di cassa;

-il totale del Titolo 2 “Entrate in conto capitale” risulterà a pari a euro 2.649.153,30 nella previsione di competenza e pari a euro 21.770.143,37 nella previsione di cassa;

-il totale generale dell’entrata risulterà pari a euro 26.842.028,30 nella previsione di competenza ed euro 46.022.530,93 nella previsione di cassa.

Stato di previsione delle uscite:

-il totale della categoria 1.1.2 “Oneri per il personale in servizio” risulterà pari ad euro 4.163.030,00 nella previsione di competenza e pari a euro 4.310.430,00 nella previsione di cassa;

il totale della voce 1.1 “Funzionamento” risulterà pari ad euro 5.016.161,00 nella previsione di competenza ed euro 5.358.349,90 nella previsione di cassa;

il totale del Titolo 1 “Uscite correnti” risulterà pari a euro 7.290.161,00 nella previsione di competenza ed euro 8.616.749,90 nella previsione di cassa;

-il totale della categoria 2.1.1 “Acquisizione di beni di uso durevole ed opere immobiliari e investimenti” risulterà pari a euro 8.572.000,00 nella previsione di competenza e pari a euro 9.482.000,00 nella previsione di cassa;

-il totale della voce 2.1 “Investimenti” risulterà pari a euro 9.928.000,00 nella previsione di competenza ed euro 11.168.700,00 nella previsione di cassa;

-il totale della categoria 2.2.1 “Rimborso di mutui” risulterà azzerato nella previsione di competenza e nella previsione di cassa;

-il totale della voce 2.2 “Oneri comuni” risulterà pari a euro 50.000,00 nella previsione di competenza e nella previsione di cassa;

-il totale del Titolo 2 “Uscite in conto capitale” risulterà pari a euro 9.978.000,00 nella previsione di competenza ed euro 11.218.700,00 nella previsione di cassa;

-il totale generale dell’uscita risulterà pari a euro 19.783.161,00 nella previsione di competenza ed euro 22.700.449,90 nella previsione di cassa.

Tali operazioni comportano un avanzo di amministrazione presunto al 31/12/2015 pari ad euro 58.785.642,50, ed una giacenza di cassa pari ad euro 55.526.315,43.

- di dare mandato al Responsabile del procedimento Claudia Toschi per ogni atto incombente relativo alla superiore approvazione e, in particolare, per la trasmissione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministero dell’Economia e delle Finanze e alla Corte dei Conti per la prescritta approvazione ai sensi dell’art. 12 della L. 84/94.

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 127  del: 13.11.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di fornitura – Prog. N°  1309 Realizzazione di nuova linea potabile a servizio del terminal Crociere a Porto Corsini – Apertura contatore e allaccio alla rete pubblica CIG: Z9416E6B19 – Servizio di fornitura acqua presso via Molo San Filippo a servizio della nuova linea potabile realizzata nell’ambito dei lavori in oggetto – Impegno di spesa per l’anno 2015 CIG: Z3616E7BEC.

Contenuto del provvedimento:

-          di reiscrivere, a favore di Hera S.p.A. – C.F. e P.I. 04245520376, con sede in Viale C. Berti Pichat n. 2/4 – 40100 Bologna, a fronte dell’apertura del contatore e dell’allaccio alla rete idrica pubblica, la somma stimata di € 300,00

-          di impegnare, a favore di Hera S.p.A. – C.F. e P.I. 04245520376, con sede in Viale C. Berti Pichat n. 2/4 – 40100 Bologna, a fronte della fornitura di acqua fino al 31.12.2015, la somma stimata di € 1.000,00;

Modalità selezione Affidamento ai sensi dell’art. 57, co. 2, lett. b) del D. Lgs. 12.04.2006,
n. 163.

Spesa prevista:  importi sopra descritti

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Delibera Presidenziale n. 51 del 13.05.2015 con la quale è stato affidato ad HERA S.p.A. – C.F. e P.I. 04245520376, con sede in Viale C. Berti Pichat n. 2/4 – 40100 Bologna, l’intervento di interconnessione alla rete pubblica della condotta di acqua potabile, prevista nell’ambito dei lavori di «Realizzazione di nuova linea potabile a servizio del Terminal Crociere a Porto Corsini».

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 126  del: 13.11.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Fornitura – Fornitura di n.5 boe per basso fondale da posare nel Porto di Ravenna – Affidamento in esito a Richiesta di Offerta (RdO) effettuata sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it) – CIG: Z5E16FFC43

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla ditta SERIM Srl C.F. e P.IVA 05530100725, con sede legale a Monopoli (BA) in Via Baione, 251 Z.I., la fornitura di n.5 boe di basso fondale da collocare presso il Porto di Ravenna, in esito alla Richiesta di Offerta (RdO) n. 988028 del 23.10.2015 presentata dal R.U.P. sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it);

Modalità selezione Affidamento in economia ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: complessivi € 21.331,70 (€ 17.485,00 + IVA 22% per € 3.846,70)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Richiesta di Offerta (RdO) n. 988028 del 23.10.2015 presentata dal R.U.P. sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it) a tutti gli Operatori economici presenti per il bando “PROMAS114 – Prodotti, materiali e strumenti per Manutenzioni, Riparazioni ed Attività operative”, maggiormente affine alla tipologia di prodotto ricercato, per la fornitura di n.5 boe di basso fondale da collocare presso il Porto di Ravenna, da aggiudicarsi con il metodo del prezzo più basso – solo prezzo.

Offerta formulata dalla ditta SERIM Srl C.F. e P.IVA 05530100725, con sede legale a Monopoli (BA) in Via Baione, 251 Z.I.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 124  del: 06.11.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Progetto n. 1507 – Lavori di “Intervento urgente di dragaggio in avamporto con immissione in mare” – Affidamento del servizio inerente l’espletamento di tre rilievi batimetrici, elaborazione dati, calcolo dei volumi e restituzioni digitali e cartografiche – CIG servizio: Z4116F363

Contenuto del provvedimento:

- di affidare al Dott. Geol. Giorgio Zannoni con studio in via Mariani 7 a Ravenna –
CF ZNNGRG49H27H199L – P.I. 00945530392, il servizio inerente l’espletamento di tre rilievi batimetrici, elaborazione dati, calcolo dei volumi e restituzioni digitali e cartografiche, nell’ambito dell’ «Intervento urgente di dragaggio in avamporto con immissione in mare»;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 17.264,00 (€ 16.600,00 per l’espletamento del servizio e € 664,00 per oneri previdenziali), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot.7057 del 29.10.2015 con cui il Direttore Tecnico ha richiesto la disponibilità ed eventualmente l’offerta economica per il servizio sopra citato al Geol. Giorgio Zannoni con studio in via Mariani 7 a Ravenna.

Offerta del Geol. Giorno Zannoni del 02.11.2015, ns. prot. 7205 del 04.11.2015, per l’espletamento dell’attività di tre rilievi batimetrici, elaborazione dati, calcolo dei volumi e restituzioni digitali e cartografiche.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 121  del: 03.11.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Intervento n. 1510 – “Servizio di manutenzione annuale 2015-2016 dell’imbarcazione Moro di Venezia III” – Affidamento del servizio di manutenzione dello scafo e della coperta – CIG: Z3615C18B1

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla ditta Ravenna Boat Service srl unipersonale, C.F./PIVA 02381120399, con sede in via Marinara 41 – 48122 Marina di Ravenna (Ra), il servizio di manutenzione annuale del “Moro di Venezia III”;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 2.440,00 (€ 2.000,00 + € 440,00 per IVA 22%)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Richiesta di offerta (RdO) n. 842126 per le prestazioni in oggetto tramite il ricorso al Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it), in esito alla quale non è pervenuta alcuna offerta entro la data di scadenza fissata per il 03.06.2015 alle ore 12.00.

Nota di questa Autorità Portuale Prot. 4293 del 17.06.2015 con cui è stata richiesta alla ditta Ravenna Boat Service srl la disponibilità all’espletamento del servizio in questione, nonché la presentazione della propria migliore offerta in merito.

Offerta della ditta Ravenna Boat Service srl prot. 5295 del 19.08.2015 e relativa errata corrige prot. 5637 del 20.08.2015.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 15 del: 21.10.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Demanio – Paolo Secci;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Demanio;

Oggetto: Riorganizzazione societaria Marcegaglia – Rilascio di autorizzazioni all’esercizio di operazioni portuali e di fornitura di servizi portuali e al subingresso nelle concessioni demaniali marittime

Contenuto del provvedimento:

-di dare mandato al Presidente dell’Autorità Portuale affinché lo stesso rilasci in nome e per conto del Comitato Portuale le autorizzazioni all’esercizio dei servizi portuali e di operazioni portuali nei confronti della società Marcegaglia Carbon Steel S.r.l. corrispondentemente a quanto da tale società richiesto e con contenuto analogo a quelle già rilasciate alla società Marcegaglia S.p.A. e che, contestualmente al predetto rilascio, dovrà revocare;

-di dare mandato al Presidente dell’Autorità Portuale affinché lo stesso rilasci in nome e per conto del Comitato Portuale le autorizzazioni al subingresso della società Marcegaglia Carbon Steel S.r.l. nelle concessioni demaniali marittime di cui agli Atti Formali n.2/2005 e n.29/2014 rilasciate alla società Marcegaglia S.p.A.,

il tutto condizionatamente al positivo esito dei procedimenti avviati e previo perfezionamento degli adempimenti occorrenti e dandosi già per rata e valida ogni prescrizione che il Presidente ritenesse opportuno inserire nei suddetti provvedimenti.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 14 del: 21.10.2015

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica;

Oggetto: «Accordo Quadro per la “Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna”» Approvazione progetto e modalità di affidamento

Contenuto del provvedimento:

di approvare il progetto esecutivo relativo alla “Gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di illuminazione, degli impianti elettrici, apparati elettronici e di trasmissione dati sul porto di Ravenna”, redatto dalla Direzione Tecnica dell’Autorità Portuale di Ravenna, composto dagli elaborati di cui all’allegato elenco, per la conclusione di un Accordo Quadro con un unico operatore, della durata di quattro anni consecutivi, per un valore complessivo pari ad € 7.958.921,66, di cui € 7.801.892,52 quale importo stimato dell’Accordo Quadro della durata di quattro anni determinato ai sensi dell’art. 29, comma 13, del D.Lgs. 163/06 (comprensivo di € 139.932,24 quali oneri per la sicurezza, ed € 800.000,00 quali somme in economia da stanziare per eventuali lavori urgenti non programmabili) ed € 157.029,14 per l’eventuale ri-affidamento del Servizio a corpo per mesi 6, ai sensi dell’art. 125, co. 10, lett. c) del D.Lgs. 163/2006, ed un importo complessivo di Quadro Economico pari ad € 8.300.000,00;

-   di approvare le modalità di affidamento dell’Accordo Quadro in oggetto configurato, ai sensi dell’art. 14, co. 2 e 3, del d. Lgs. n. 163/06, come un appalto misto di lavori e servizi con prevalenza lavori, mediante esperimento di procedura aperta ai sensi dell’art. 55 del D.Lg.vo 163/2006 e s.m.i., aggiudicazione col criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 83 del D.Lg.vo 163/2006 e s.m.i. e verifica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dagli artt. 86 e seguenti del D.Lg.vo 163/2006 e s.m.i., per un costo complessivo dell’intervento pari ad € 7.958.921,66, comprensivo dell’eventuale ri-affidamento del solo Servizio a corpo (a canone) per mesi 6, qualora ne ricorra la necessità, ai sensi dell’art. 125, co. 10, lett. c) del D. Lgs. 163/2006;

-   di dare mandato e incaricare il Responsabile del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, di redigere, sottoscrivere e pubblicare gli atti della procedura aperta per la conclusione di un Accordo Quadro con un unico operatore, ivi inclusi il Bando ed il Disciplinare e di espletare le relative procedure, provvedendo altresì ad effettuare eventuali modificazioni degli atti che si rendessero necessarie per l’adeguamento a nuove normative o per correzioni di errori formali;

-   di provvedere alla copertura finanziaria dell’ ammontare complessivo di quadro economico, pari a € 8.300.000,00, come di seguito indicato:

  • per € 1.605,24 impegnando parte della somma prevista alla voce “Spese per pubblicità” nel Quadro Economico dell’Accordo Quadro in argomento, a fronte della pubblicazione del bando di gara sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, sul capitolo 211/20 (Prestazioni di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio previsionale di quest’Autorità Portuale per il corrente esercizio, fondi propri dell’Ente, da pagarsi preventivamente a mezzo bollettino postale sul c/c n. 16715047 intestato a Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato – Roma;
  • per € 800,00 impegnando parte della somma prevista alla voce “IVA ed eventuali altre imposte” nel Quadro Economico dell’Accordo Quadro in argomento, per la contribuzione dovuta ex L. 266/2005 per l’appalto di che trattasi, sul medesimo capitolo 211/20 (Prestazioni di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio previsionale di quest’Autorità Portuale per il corrente esercizio, fondi propri dell’Ente, da versare a seguito della emissione del MAV al termine del periodo quadrimestrale di riferimento, a favore dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, via di Ripetta, 246 – 00186 Roma;
  • per € 3.228.703,42, prevedendo l’impegno della somma sul capitolo 211/20 (Prestazioni di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali) del bilancio di previsione 2016 e del bilancio pluriennale 2016-2018 secondo l’andamento di spesa previsto per i rispettivi anni 2016, 2017, 2018,  provvedendo con apposito atto nel momento in cui perverrà l’approvazione del bilancio previsionale da parte dei Ministeri competenti per i rispettivi esercizi, secondo la ripartizione di seguito riportata:
    • € 1.357.322,57    per l’esercizio 2016
    • € 1.357.322,56             per l’esercizio 2017
    • €    514.058,29             per l’esercizio 2018
  • per € 514.058,28, relativamente alla quota di competenza dell’anno 2019, da imputare sul medesimo capitolo di spesa 211/20 (Prestazioni di terzi per manutenzioni straordinarie delle parti comuni in ambito portuale, compresa la manutenzione dei fondali), si provvederà al momento dell’approvazione del bilancio previsionale 2017 e del bilancio pluriennale 2017-2019;
  • provvedendo, con successivi atti, ad impegnare la somma di € 4.059.130,82 relativa all’eventuale affidamento di lavori di manutenzione straordinaria non programmati, nonché la somma di € 338.673,10 relativa alle “Somme a disposizione” previste nell’ambito del Quadro Economico dell’Accordo Quadro in argomento, qualora ne ricorra la necessità;
  • provvedendo con successivo atto ad impegnare la somma di € 157.029,14 relativa all’eventuale ri-affidamento del solo servizio a corpo per mesi 6, qualora ne ricorra la necessità, ai sensi dell’art. 125, co. 10, lett. c) del D.Lgs. 163/2006;

-   di dare mandato e incaricare il Responsabile Unico del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Direttore Tecnico di quest’Autorità Portuale di provvedere ad adempiere agli obblighi in materia di tracciabilità dei flussi finanziari, così come previsto dall’art. 3 della Legge 136/2010 e ss.mm.ii..

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

 Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 117 del: 14.10.2015

Responsabile del Procedimento: Alberto SQUARZINA

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna

Oggetto: Affidamento del servizio di elaborazione dello “STUDIO DELLE INTERRELAZIONI TRA IL  PROCESSO NAVE ED ALTRI PROCESSI PORTUALI FINALIZZATA ALL’EROGAZIONE DI NUOVI SERVIZI TRAMITE IL PORT COMMUNITY SYSTEM DI RAVENNA”  – Aggiudicazione.

Contenuto del provvedimento: dare atto che, secondo le prescrizioni dettate dagli atti di gara ed in esito alla seduta di gara così come riportato nel sopra citato verbale, la migliore offerta presentata è quella dall’operatore economico Ernst & Young Financial Business Advisors SpA che ha presentato un’offerta tecnica riportante un punteggio complessivo di 70/70 e un’offerta economica con un punteggio pari a 30/30 avendo offerto un ribasso del 50,40% sull’importo posto a base di gara di € 50.000,00 e quindi un prezzo pari a € 24.800,00 (IVA esclusa);
aggiudicare definitivamente il servizio di elaborazione dello “STUDIO DELLE INTERRELAZIONI TRA IL PROCESSO NAVE ED ALTRI PROCESSI PORTUALI FINALIZZATA ALL’EROGAZIONE DI NUOVI SERVIZI TRAMITE IL PORT COMMUNITY SYSTEM DI RAVENNA”, da realizzarsi nell’ambito dell’Azione Easyconnecting co-finanziata dalla Commissione Europea alla società Ernst & Young Financial Business Advisors SpA con sede a Milano (MI), via Fernanda Wittgens 6 per l’importo di € 30.256,00 (€ 24.800,00 per il servizio e € 5.456,00 per IVA) imputando tale importo sul capitolo di spesa 213/20 (Partecipazione a progetti europei, nazionali e regionali) del bilancio di previsione dell’Autorità portuale per il corrente esercizio finanziario, nell’ambito dell’impegno assunto con Deliberazione presidenziale n. 91 del 7.08.2015;
stabilire che il presente atto dovrà considerarsi privo di qualsiasi effetto e l’aggiudicatario decaduto da ogni beneficio di legge qualora, dall’attività di controllo, emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni presentate dall’aggiudicatario medesimo o comunque la sussistenza di una qualsiasi ragione che osti per qualsiasi titolo e/o causa alla stipulazione del contatto con l’aggiudicatario fermi ed impregiudicati ogni diritto e azione spettanti all’Autorità portuale di Ravenna;
incaricare il Responsabile del procedimento, a seguito della stipulazione del contratto, di inviarlo unitamente al presente atto alla Corte dei conti per il controllo preventivo di legittimità ai sensi dell’art. 3, co. 1, lett. f-ter) della L. 14.01.1994, n. 20.

Modalità selezione: ai sensi dell’art. 125, co. 11, del D.Lgs. 163/2006, mediante cottimo fiduciario effettuato invitando tutti gli operatori economici che hanno manifestato il proprio interesse in risposta ad apposito avviso pubblico ed aggiudicazione del contratto secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa

Spesa prevista: € 24.800,00 (IVA esclusa);

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Avviso pubblico per manifestazione di interesse pubblicato il 10.08.2015;

- Delibera Presidenziale n. 91 del 07.08.2015 (approvazione  degli atti relativi alla procedura di affidamento)

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 115  del: 07.10.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di fornitura – Integrazione impegno di spesa relativamente alla fornitura di energia elettrica per varie utenze competenza dell’Ente.

Contenuto del provvedimento:

-       di impegnare a favore di Enel Energia S.p.A., con sede legale in viale Regina Margherita, 125 – 00198 Roma – P.IVA: 066559710007, relativamente al periodo transitorio nelle more dell’attivazione della Convenzione attiva per l’energia elettrica denominata “Energia Elettrica 12 / Lotto 3” – CIG 5793060856 – presente su CONSIP, i seguenti importi:

  • € 2.000,00 sul Cap. 121/10 “Prestazioni di terzi per la gestione dei servizi portuali – Spese per utenze portuali varie” del bilancio di previsione di questa Autorità  Portuale per il corrente esercizio finanziario a fronte della fornitura di energia elettrica per le utenze relative alla cabina di rilevazione ARPA sita in via Classicana n.125, alla turbina eolica installata sulla diga foranea nord nel porto di Ravenna ed al generatore eolico installato sulla diga foranea sud nel porto di Ravenna;
  • € 6.000,00 sul Cap. 311/60 “Somme pagate per conto terzi” relativamente alla fornitura di energia elettrica per il funzionamento del ponte mobile sul Canale Candiano;

-       di accertare a fronte del rimborso da parte del Comune di Ravenna delle somme per energia elettrica anticipate da questa Autorità Portuale, la corrispondente somma di
€ 6.000,00, sul correlato capitolo di entrata 311/60 “Rimborso per somme pagate per conto terzi” del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario;

Modalità selezione Affidamento ai sensi dell’art. 57, co. 2, lett. b) del D. Lgs. 12.04.2006,
n. 163.

Spesa prevista:  importi sopra descritti

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Delibera Presidenziale n. 72 del 02.07.2015 con la quale si stabiliva di aderire alla Convenzione attiva per l’energia elettrica denominata “Energia Elettrica 12 / Lotto 3” – CIG 5793060856 – presente su CONSIP per le forniture di energia elettrica relative alla cabina di rilevazione ARPA sita in via Classicana n.125, alla turbina eolica installata sulla diga foranea nord nel porto di Ravenna ed al generatore eolico installato sulla diga foranea sud nel porto di Ravenna nonché per il funzionamento del ponte mobile sul Canale Candiano.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 114  del: 02.10.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Proroga di contratto di Servizio – Prog. 309 – «Servizio di gestione, manutenzione e razionalizzazione degli impianti di illuminazione, segnalazione e controllo nel porto canale di Ravenna» – CIG: 2564505877 – Proroga del servizio per ulteriori 6 mesi.

Contenuto del provvedimento:

-   di approvare ed autorizzare, per le ragioni esposte in premessa, e segnatamente per assicurare lo svolgimento, senza soluzioni di continuità, del “Servizio di gestione, manutenzione e razionalizzazione degli impianti di illuminazione, segnalazione e controllo nel porto canale di Ravenna”, nelle more dell’espletamento della procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento del relativo nuovo appalto, la proroga tecnica fino ad un massimo di 6 (sei) mesi, quindi fino alla data del 04.04.2016, alla impresa DZ Engineering S.r.l., con sede a Forlì Viale Bologna, 286/A, agli stessi termini e condizioni di cui al Contratto attualmente in essere Rep. n. 1590 del 28.03.2012, dando atto del fatto che, in caso di aggiudicazione della nuova gara prima della scadenza di detta “proroga tecnica”, l’impresa non potrà comunque avanzare alcuna pretesa o diritto al riguardo

Modalità selezione Proroga tecnica nelle more della sottoscrizione del nuovo contratto.

Spesa prevista: per il mantenimento del servizio e la realizzazione degli interventi stimati per i prossimi 6 (sei)  mesi è stato ipotizzato un importo complessivo pari a € 225.335,67. Si è ritenuto inoltre doveroso integrare il quadro economico dell’appalto in virtù del futuro necessario collaudo delle opere, per un importo stimato di € 60.000,00.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:-

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 13 del: 21.9.2015

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica;

Oggetto: «Concessione del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del porto-canale di Ravenna – esercizi 2016/2019» Approvazione atti e modalità di gara

Contenuto del provvedimento:

-di approvare gli elaborati relativi alla «Concessione del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del Porto-canale di Ravenna – esercizi 2016/2019», come da allegato elenco, e le modalità di affidamento mediante esperimento di procedura aperta ed aggiudicazione col criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, in analogia a quanto previsto dagli artt. 55 e 83 del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i.,

-   di prevedere l’entrata relativa al canone della concessione per la «Concessione del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del Porto-canale di Ravenna – esercizi 2016/2019» sul cap. 125/10 “Canoni di concessione per l’affidamento dei servizi di manutenzione, illuminazione, pulizia – gestione dei rifiuti prodotti dalle navi di cui all’art. 6 c.1 Legge 84/94” del bilancio di previsione di quest’Autorità Portuale per i pertinenti esercizi finanziari;

-   di dare mandato e incaricare il Responsabile Unico del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Direttore Tecnico di quest’Autorità Portuale di provvedere ad adempiere agli obblighi in materia di tracciabilità dei flussi finanziari, così come previsto dall’art. 3 della Legge 136/2010 e ss.mm.ii.;

-   di provvedere al versamento di € 600,00 per la contribuzione dovuta ex L. 266/2005 per l’appalto dei lavori di che trattasi, da effettuarsi a seguito della emissione del MAV, al termine del periodo quadrimestrale di riferimento, a favore dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, via di Ripetta, 246 – 00186 Roma;

-   di impegnare la somma di € 600,00 relativamente alla contribuzione dovuta ex L.266/2005 di cui sopra sul cap. 124/10 “Imposte e tasse e tributi vari” del bilancio di previsione di questa Autorità Portuale per il corrente esercizio finanziario;

-       di dare mandato e incaricare il Responsabile Unico del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Direttore Tecnico di quest’Autorità Portuale, di redigere, sottoscrivere e pubblicare gli atti di gara, ivi inclusi il bando ed il disciplinare, e di espletare le relative procedure, provvedendo, altresì, ad effettuare eventuali modificazioni degli atti che si rendessero necessarie per l’adeguamento a nuove normative o per correzioni di errori formali.

-fareast-font-family: “Times New Roman”;mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;color:#333333; mso-fareast-language:IT’>il tutto dandosi già per rata e valida ogni altra modifica/prescrizione che il Presidente ritenesse opportuno inserire negli atti di cui sopra.

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 12 del: 21.9.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Demanio – Paolo Secci;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Demanio;

Oggetto: PIR PETROLI S.p.A./ENEL PRODUZIONE S.p.A. – Atto Formale di concessione a PIR Petroli S.p.A. ex art.18 L.84/94 per il mantenimento di terminale petrolifero a mare e relative tubazioni di collegamento a terra, a seguito di accoglimento di richiesta di parziale rinuncia alla concessione da parte della società Enel Produzione S.p.A..

Contenuto del provvedimento: di accogliere in primis l’istanza presentata dalla società Enel Produzione S.p.A. di rilascio di autorizzazione alla rinuncia parziale delle superfici concessionate con Atto Formale n.48/2003, così come modificato con Atto Suppletivo n.104/2007, e, subordinatamente, di accogliere l’istanza di rilascio di concessione demaniale marittima ventennale presentata dalla società PIR Petroli S.p.A. avente ad oggetto aree del P.D.M. già in concessione alla società Enel Produzione S.p.A. e da questa come sopra rinunciate, al fine di mantenervi strutture per lo svolgimento dell’attività di deposito costiero, e quindi

delibera

a)  di dare mandato al Presidente affinché, in nome e per conto del Comitato Portuale, rilasci Atto Suppletivo di concessione demaniale marittima nei confronti della società Enel Produzione S.p.A. per la formalizzazione dell’accoglimento della domanda da detta Società presentata per la riduzione delle aree del P.D.M. concessionate a mq. 619,50 per il mantenimento di n.2 tratti di oleodotto di collegamento con la centrale Enel di Porto Tolle in attraversamento del canale Candiano, un pozzo di discesa tubazione oleodotto e relativo tratto di tubazione in dx canale Candiano, n.2 palancolati di contenimento di sponda in sx canale Candiano;

b)  di dare mandato al Presidente affinché rilasci in nome e per conto del Comitato Portuale, successivamente al rilascio del precedente atto sub a), concessione demaniale marittima ventennale nei confronti della società PIR Petroli S.p.A. per l’occupazione di mq. 13.970,28 di aree del P.D.M. al fine di mantenere un terminale petrolifero sito in mare Adriatico nel tratto antistante il litorale di Punta Marina Terme e relativi tratti di tubazioni di collegamento a terra (Punta Marina Terme) siti parte in mare e parte sub arenile con prosecuzione fuori dal P.D. M. sino al deposito IICO di via Trieste a Ravenna, nonché per mantenere un braccio di carico a Ravenna nella cd “darsena petroli” con relativo tratto di oleodotto di collegamento a deposito IICO, determinando un canone annuo nel rispetto di quanto stabilito nella Determinazione n.1 del Comitato Portuale dell’8 aprile 1999, così come integrata e modificata con successiva altra Determinazione n.1 del Comitato Portuale del 26 marzo 2009,

il tutto dandosi già per rata e valida ogni altra modifica/prescrizione che il Presidente ritenesse opportuno inserire negli atti di cui sopra.

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 9 del: 21.9.2015

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica;

Oggetto: «Nuovo piano straordinario per la navigabilità del canale Candiano»

Contenuto del provvedimento:

-       di revocare, in virtù delle mutate circostanze, il mandato di cui alla Delibera del Comitato Portuale n. 19 del 31.10.2013;

-       di dare nuovo mandato al Presidente dell’Autorità Portuale Galliano Di Marco, sulla base di quanto evidenziato nelle premesse e nell’allegata relazione, parte integrante del presente atto, affinché attivi tutte le azioni necessarie atte a garantire la manutenzione dei fondali e la navigabilità nel porto canale, ivi compreso l’esercizio dei poteri di cui all’art. 8 comma 3 lettera m) della Legge 28.01.1994 s.m.i., così come prospettato e, precisamente, nello specifico:

-       collocazione di un impianto provvisorio in area T&C per la separazione e asciugatura del materiale estratto in canale, previo assenso dei precedenti azionisti della società proprietaria dell’area

-       costruzione di due casse di colmata in avamporto

-       realizzazione di impianto di trattamento dei sedimenti da collocarsi in area ex Sarom

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 10 del: 21.9.2015

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica;

Oggetto: Adeguamento Tecnico Funzionale del Piano Regolatore Portuale del Porto di Ravenna

Contenuto del provvedimento:

-di adottare la proposta di “Adeguamento Tecnico Funzionale del Piano Regolatore Portuale del Porto di Ravenna”, composta dai seguenti elaborati

ELABORATI SCRITTI

Relazione Tecnico descrittiva

Stima Tecnico Economica degli Interventi

Relazione di Screening Ambientale

ELABORATI GRAFICI

Caratteri generali del P.R.P. 2007

Caratteri generali del P.R.P. 2007 – TAVOLA 1/3

Caratteri generali del P.R.P. 2007 – TAVOLA 2/3

Caratteri generali ATF 2015

Caratteri generali ATF 2015 – TAVOLA 1/2

Caratteri generali ATF 2015 – TAVOLA 2/2

Piano Regolatore Portuale 2007 e confronto con A.T.F. 2015

Piano Regolatore Portuale 2007 e confronto con A.T.F. 2015 – TAVOLA 1/2

Piano Regolatore Portuale 2007 e confronto con A.T.F. 2015 – TAVOLA 2/2

ELABORATI GRAFICI SCREENING AMBIENTALE

Piano Territoriale Paesistico Regionale

PTCP – Tav. 6

PTCP – Tav. 2.9

Piano Strutturale Comunale – Spazi e Sistemi

Parco Regionale del Delta del Po – Tav. P1

Carta della Aree Protette

ALLEGATO:

Valutazione del moto ondoso e verifica di navigabilità nel porto canale di Ravenna (redatto da MODIMAR s.r.l.)

-di inoltrare tale proposta di adeguamento al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per il parere di competenza.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 11 del: 21.9.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Demanio – Paolo Secci;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Demanio;

Oggetto: LA PETROLIFERA ITALO RUMENA S.p.A. – Atto Formale di concessione ex art.18 L.84/94 n.17/2009 (deposito costiero)- Rilascio di atto suppletivo per ampliamento delle aree in concessione per la realizzazione di autonomo accesso alla banchina cd “ex Enel”.

Contenuto del provvedimento:

-di accogliere l’istanza presentata dalla società La Petrolifera Italo Rumena S.p.A. di modifica in ampliamento per mq. 144 (da mq.10.670 a mq.10.814) delle aree ad essa concessionate con l’Atto Formale n.17 del 22 giugno 2009 (N. Rep. 1352) e di dare, conseguentemente, mandato al Presidente affinché, in nome e per conto del Comitato Portuale, rilasci Atto Suppletivo di concessione demaniale marittima nei confronti della predetta Società al fine di recepire tale modifica, determinando un canone annuo nel rispetto di quanto stabilito nella Determinazione n.1 del Comitato Portuale dell’8 aprile 1999, così come integrata e modificata con successiva altra Determinazione n.1 del Comitato Portuale del 26 marzo 2009 e dandosi già per rata e valida ogni altra modifica/prescrizione che il Presidente ritenesse opportuno inserire.

-Questo Comitato Portuale ritiene infine, alla luce di quanto esposto in premessa, di esprimere in questa sede il proprio parere favorevole al rilascio alla suddetta società La Petrolifera Italo Rumena S.p.A., di autorizzazione ai sensi dell’articolo 24 del Regolamento per la Navigazione Marittima e di Nulla Osta ai sensi dell’articolo 55 del Codice della Navigazione alla realizzazione da parte della medesima degli interventi previsti nelle relative istanze e citati nelle premesse della presente delibera.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale  Nr: 113 del: 25.09.2015

Responsabile del Procedimento: Roberta Migani

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Sicurezza Ambiente ed Igiene del Lavoro

Oggetto:  Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti solidi prodotti dalle navi e dei residui solidi di carico –  Proroga della Concessione Rep. N 1383 del 30.09.2009.

Contenuto del provvedimento:

Il Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti solidi prodotti dalla nave e dei residui solidi di carico nel Porto di Ravenna, è stato affidato alla Società SIMAP S.r.l., con concessione Rep N. 1383 del 30.09.2009. Tale concessione è scaduta in data 30.09.2015. Il rilascio di una nuova concessione (a seguito di esperimento di gara pubblica, ai sensi del decreto ministeriale 14.11.1994 e del D.lgs. 182/03) è subordinata all’aggiornamento del “Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui del carico”. Tale aggiornamento è stato inviato per l’approvazione da parte della Regione Emilia Romagna, come previsto all’art. 5 comma 2 del D.Lgs. 182/03. La Regione Emilia Romagna a seguito dell’avvio della procedura per l’approvazione del Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui di carico ha richiesto a questa Autorità, con nota 20 aprile 2015, l’attivazione delle procedure relative alla VINCA (valutazione di incidenza ex art.5 del DPR 357/1997) ed alla verifica di assoggettabilità alla VAS (ex art. 12 del D.lgs. 152/2006) ritenendo superate le medesime valutazioni prodotte dalla Provincia per il Piano Provinciale dei rifiuti di cui il “Piano” portuale è parte. Questa Autorità Portuale ha affidato in data 31.07.2015 tramite RdO sul mercato elettronico Intercent-ER l’elaborazione della VINCA e della VAS. L’Autorità Marittima, con nota del 21.09.2015, ha espresso una propria valutazione in merito alla futura concessione del “Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti solidi dalle navi e dei residui solidi del carico”, conseguentemente si rende necessario rivedere gli elaborati sinora prodotti. Per quanto sopra l’iter di approvazione del “Piano” non sarà concluso in tempi tali da consentire l’affidamento della concessione in oggetto tramite gara ad evidenza pubblica entro il termine di scadenza della stessa, il 30.09.2015. Considerata la necessità di dare continuità al “Servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti liquidi dalle nave e dei residui liquidi del carico” nelle more dell’approvazione dell’aggiornamento del Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui di carico e del successivo svolgimento della procedura di gara per l’assegnazione della nuova concessione, si stabilisce una proroga tecnica della concessione Rep N. 1383 del 30.09.2009 per il periodo dal 01.10.2015 al 30.06.2016 alle stesse condizioni e prezzi stabiliti nel contratto sopracitato.

Modalità selezione: -

Spesa prevista: Servizio a carico dell’utenza.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

-          Nota del 17.09.2015 (ns. prot. 6174-15) con cui Società SIMAP S.r.l. ha comunicato la  disponibilità a prorogare il servizio in oggetto alle stesse condizioni e prezzi stabiliti nel contratto sopracitato.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 111  del: 21.09.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Prog. n. 1502 – «Ripristino della protezione di sponda in sinistra Candiano tra zona San Vitale e via Cimitero» – Impegno di spesa per il pagamento della polizza del soggetto interno incaricato dell’attività di Verifica ai sensi dell’art. 112 co. 4bis del D.Lgs. 163/06

Contenuto del provvedimento:

- di contrarre garanzia assicurativa della “Responsabilità civile professionale del soggetto interno incaricato dell’attività di verifica”, di cui all’art. 112 del d.lgs. 163/06, individuato nell’ing. Matteo Graziani Responsabile dell’Area Progetti e Gestione Interventi della Direzione Tecnica, per la verifica del progetto esecutivo del «Ripristino della protezione di sponda in sinistra Candiano tra zona San Vitale e via Cimitero»;

Modalità selezione procedura di gara ex art. 125 D.Lgs. 163/2006 e art. 58 Reg. Contabilità

Spesa prevista: € 1.187,17

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Delibera Presidenziale n. 73 del 03.07.2015 di affidamento ad AON S.p.A., con sede legale in Milano via Andrea Ponti 8/10, del servizio di assistenza in materia assicurativa (broker) fino al 30 luglio 2017 con possibilità di proroga fino al 30 giugno 2018.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 110  del: 21.09.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Prog. n° 1017 – «Intervento urgente di approfondimento dell’avamporto di Porto Corsini (Ravenna) per garantire la navigabilità del porto canale e l’accesso in sicurezza al terminal crociere» – CIG incarico: Z801032A8B

Contenuto del provvedimento:

-  di approvare la nuova bozza di onorario concernente l’incarico di Coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione lavori, relativamente all’ « Intervento urgente di approfondimento dell’Avamporto di Porto Corsini (Ravenna) per garantire la navigabilità del Porto Canale e l’accesso in sicurezza al terminal Crociere», precedentemente affidato con Determina Tecnica n. 6 del 21.02.2011 all’ Ing. Domenico Mirri – C.F. MRRDNC63M03C065D – P.I. 01300280391, ora residente in Via Ponti Pasolini Maria n. 81 – 48124 Ravenna, per un nuovo importo complessivo di € 25.836,70 (€ 24.842,98 quale onorario + € 993,72 per contributi previdenziali CNPAIA 4%), con un conseguente maggiore ammontare di € 2.722,80 rispetto all’impegno precedentemente assunto;

- di integrare l’importo precedentemente assunto con Determina Tecnica n. 6 del 21.02.2011, per un complessivo maggior ammontare di € 2.722,80;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 91, co.2 e dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i.

Spesa prevista: maggiore ammontare di € 2.722,80 rispetto all’impegno precedentemente assunto (€ 2.618,08 + € 104,72);

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Determinazione Tecnica n. 6 del 21.02.2011 di affidamento dell’incarico di Coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione lavori, relativamente all’ intervento di che trattasi, all’ Ing. Domenico Mirri – C.F. MRRDNC63M03C065D – P.I. 01300280391, ora residente in Via Ponti Pasolini Maria n. 81 – 48124 Ravenna.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 108  del: 03.09.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Affidamento del servizio inerente l’ispezione subacquea delle banchine della Darsena Pescherecci di Marina di Ravenna – CIG: ZF215D5EE0

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla Società Rana Diving S.p.a. C.F. e P.I. 01447510395 con sede in Via del Trabaccolo, 16 – 48122 Marina di Ravenna (RA), il servizio inerente l’ispezione subacquea delle banchine della Darsena Pescherecci di Marina di Ravenna per l’individuazione e la caratterizzazione dello stato di fatto delle strutture sommerse;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: Importo complessivo stimato di € 14.900,00, non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Offerta della Società Rana Diving S.p.a. del 22.06.2015, ns. prot. 4423 del 22.06.2015.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 105 Del: 01.09.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Accordo operativo per l’individuazione della Autorità Portuale di Ravenna quale stazione appaltante della progettazione del nuovo terminal e della stazione marittima crociere , prevista dalla WP 6 ( Pilot Actions ) nell’ambito del progetto “EA SEA-WAY, Europe-Adriatic SEA-WAY” finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA ADRIATICO 2007-2013 – CUP n. J69G13001070007» sottoscritto in data 29.12.2014 – Opere di urbanizzazione dell’area a servizio del Terminal Crociere a Porto Corsini – Affidamento incarico l’espletamento del servizio di redazione del progetto definitivo – CIG incarico: Z1D15C974C

Contenuto del provvedimento:

-   di affidare, nell’ambito dell’ «Accordo operativo per l’individuazione della Autorità Portuale di Ravenna quale stazione appaltante della progettazione del nuovo terminal e della stazione marittima crociere , prevista dalla WP 6 ( Pilot Actions ) nell’ambito del progetto “EA SEA-WAY, Europe-Adriatic SEA-WAY” finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA ADRIATICO 2007-2013 – CUP n. J69G13001070007» sottoscritto in data 29.12.2014, lo sviluppo della progettazione definitiva delle opere di urbanizzazione dell’area a servizio del Terminal Crociere a Porto Corsini, all’Arch. Teresa Chiauzzi – C.F.: CHZTRS62D45B001T – Titolare dello studio professionale medesimo con sede in Viale Principe Amedeo, n. 11 – 47921 Rimini (RN) -  P.IVA: 01916960402, per l’importo complessivo di € 37.024,00 (€ 35.600,00 quale onorario + € 1.424,00 quale importo previdenziale Inarcassa 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633;

- di dare atto che la Provincia di Ravenna, ai sensi dell’art. 2 dell’Accordo operativo sopra citato, si farà carico direttamente dei costi per la progettazione in argomento a valere sul Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA ADRIATICO 2007-2013, nell’ambito del budget del progetto “EA SEA-WAY, Europe-Adriatic SEA-WAY” della Provincia di Ravenna per investimenti strutturali connessi al Progetto Pilota della WP 6, pagando direttamente tramite il Tesoriere della Provincia le fatture che saranno emesse dalla professionista, entro i termini previsti dalla Legge.

Modalità selezione Affidamento Diretto in base all’art. 91, co.2 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. nell’ambito dell’“Elenco 2015” di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’Art. 91, co. 2, D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., approvato con Deliberazione Presidenziale  n. 35 del 19.03.2015.

Spesa prevista: € 37.024,00 (€ 35.600,00 quale onorario + € 1.424,00 quale importo previdenziale Inarcassa 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633, di cui si farà carico la Provincia di Ravenna, ai sensi dell’art. 2 dell’Accordo operativo sopra citato, a valere sul Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA ADRIATICO 2007-2013, nell’ambito del budget del progetto “EA SEA-WAY, Europe-Adriatic SEA-WAY”.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 5621 del 19.08.2015 con la quale è stata richiesta all’Arch. Teresa Chiauzzi la disponibilità allo svolgimento della progettazione in questione, per l’importo determinato dalla Direzione Tecnica di questa Autorità Portuale.

Nota trasmessa dall’Arch. Teresa Chiauzzi in data 24.08.2015, ns. prot. n. 5682 del 25.08.2015, con cui la professionista, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico per l’importo determinato.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 104  del: 31.08.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Progetto n. 1114 – Hub portuale di Ravenna – Approfondimento canali Candiano e Baiona, adeguamento banchine operative esistenti, nuovo terminal in penisola Trattaroli e utilizzo del materiale estratto in attuazione al P.R.P. vigente 2007 – Utilizzo del Simulatore della Navigazione di Alberoni di proprietà del Provveditorato Interregionale per il Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e gestito dal Consorzio Venezia Nuova, finalizzato alla verifica delle condizioni di navigabilità in prospettiva all’esecuzione dei lavori di cui al progetto «Hub Portuale di Ravenna» – Affidamento servizio di assistenza con motobarca ed equipaggio, finalizzato all’esecuzione di misure correntometriche da imbarcazione in area portuale,  al Gruppo Ormeggiatori del Porto di Ravenna – CIG servizio da affidarsi: Z3F15C86F8 -

Contenuto del provvedimento:

- di affidare al Gruppo Ormeggiatori di Ravenna, C.F. e P.I. 00175660398, con sede in Via Fabbrica Vecchia n. 5 – 48122 Marina di Ravenna, il servizio di assistenza con motobarca ed equipaggio, finalizzato all’esecuzione di misure correntometriche da imbarcazione in area portuale, nell’ambito delle attività di aggiornamento dei campi di corrente da utilizzare nel simulatore della navigazione, svolta dalla Soc. Thetis S.p.a. di Venezia su incarico del Consorzio Venezia Nuova;

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: somma stimata di € 756,00 + IVA (22%) pari ad € 166,32, per complessivi € 922,32, determinabile con precisione solo a consuntivo in relazione all’effettivo periodo di intervento

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota del Gruppo Ormeggiatori del Porto ns. prot. n. 2666 del 30.03.2015, nella quale si quantificano le spese vive in complessivi € 756,00 oltre IVA di Legge se dovuta, ipotizzando un periodo di intervento pari a 12 ore.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 103 Del: 31.08.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Progetto n. 1502 – “Ripristino della protezione di sponda in sinistra Candiano tra zona San Vitale e via Cimitero” – Affidamento Progetto Paesaggistico – CIG incarico da affidare: Z2915BF1E4

Contenuto del provvedimento:

- di affidare l’incarico tecnico relativo alla predisposizione degli elaborati finalizzati all’ottenimento dell’autorizzazione paesaggistica per l’intervento di “Ripristino della protezione di sponda in sinistra Candiano tra zona San Vitale e via Cimitero”, all’arch. Guido Tassoni con studio in Via A. Einstein 9 – 42122 Reggio Emilia (RE) – CF: GDU58P27H223L P.IVA: 01428620353;

Modalità selezione  Affidamento Diretto in base all’art. 91, co.2 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.  nell’ambito dell’“Elenco 2015” di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’Art. 91, co. 2, D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., approvato con Deliberazione Presidenziale  n. 35 del 19.03.2015.

Spesa prevista: € 4.680,00 (€ 4.500,00 quale onorario + € 180,00 quale contributo previdenziale Inarcassa 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 5426 del 07.08.2015 con cui, ai sensi dell’art. 267, co. 10 del D.P.R. 207/10 e s.m.i. e dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta all’arch. Guido Tassoni la disponibilità all’espletamento dell’incarico tecnico concernente la predisposizione degli elaborati necessari all’autorizzazione paesaggistica e la presentazione della propria migliore offerta economica in merito.

Comunicazione pervenuta dall’arch. Guido Tassoni del 14.08.2015 (ns. prot. n. 5534 del 14.08.2015) con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico, per l’importo offerto.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 102 Del: 31.08.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Analisi e prove di laboratorio su materiale di dragaggio proveniente dal porto canale di Ravenna finalizzate alla progettazione di un intervento di dragaggio che contempli la disidratazione / trattamento del materiale estratto ai fini del suo utilizzo – Affidamento del servizio tecnico di interpretazione dei risultati delle prove e delle analisi effettuate da laboratorio specializzato sui sedimenti marini al dott. Vladimiro Massimo Giaconi – CIG:  Z8B15C7923

Contenuto del provvedimento:

- di affidare al dott. Vladimiro Massimo Giaconi, residente in via Vivaldi, 13 – 56017 Colignola San Giuliano (PI) – CF:GCNVDM36T17H570U, l’incarico tecnico relativo all’interpretazione dei risultati delle prove e delle analisi effettuate da laboratorio specializzato sui sedimenti marini proveniente dal porto canale di Ravenna ai fini della progettazione di un intervento di dragaggio che contempli la disidratazione / trattamento del materiale estratto ai fini del suo utilizzo;

Modalità selezione Affidamento Diretto in base all’art. 91, co.2 ed all’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 5.587,50, di cui € 4.500,00 quale onorario comprensivo del contributo INPS 23,50  %, per 1/3 a carico dei professionista + € 705,00 quale quota di contribuzione INPS a carico dell’Ente, pari ai 2/3 del 23,50 % dell’onorario + € 382,50 per IRAP 8,5%

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 4611 del 30.06.2015 con cui, ai sensi dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta al dott. Giaconi la disponibilità all’espletamento dell’incarico tecnico di cui trattasi e la presentazione della propria migliore offerta economica in merito al servizio da svolgersi.

Offerta del 02.07.2015, ns. prot. n. 4696 del 03.07.2015, presentata dal dott. Giaconi con la quale il professionista dichiara di essere disposto ad espletare l’incarico in epigrafe per l’importo offerto.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 101 Del: 26.08.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di lavori – Intervento n. 1511 – “Sistemazione del manto stradale del Molo Guardiano Sud a Marina di Ravenna” – CIG: Z5F15C16FF

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla ditta individuale Casadei Edoardo, Via della Cinciallegra, n. 13 – 48124 San Marco (RA) – CF: CSDDRD68R13H199Q – P.IVA: 01304010398 i lavori di ripristino del manto stradale del Molo Guardiano Sud di Marina di Ravenna con particolare riferimento al tratto compreso fra il faro e la prima piazzola;

Modalità selezione Affidamento Diretto in base all’art. 125, comma 8, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 2.400,00, non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9 comma 1, p.to 6 del D.P.R. 633/1972

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota di questa Autorità Portuale prot. 4263 del 16.06.2015 con cui è stata richiesta alla ditta individuale Casadei Edoardo, Via della Cinciallegra, n. 13 – 48124 San Marco (RA) – CF: CSDDRD68R13H199Q – P.IVA: 01304010398, la presentazione della propria migliore offerta per l’espletamento dei lavori in questione.

Offerta della ditta individuale Casadei Edoardo del 02.07.2015, ns. prot. 4673 del 02.07.2015, per l’espletamento delle attività di che trattasi.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 96 del: 17.08.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Prog. 1507 – Appalto dell’ «Intervento urgente di dragaggio in avamporto con immissione in mare » – CUP C67E15000200005 – CIG 62954333A8.

Contenuto del provvedimento: aggiudicare definitivamente l’appalto di lavori dell’ «Intervento urgente di dragaggio in avamporto con immissione in mare» all’operatore economico concorrente LA DRAGAGGI S.r.l. con sede legale in Via Kossut n. 6 – Marghera (VE) – che ha indicato un ribasso del 47,38% sull’importo a base di gara di € 2.389.000,00, corrispondente ad un importo per lavori pari a € 1.257.091,80, cui va aggiunto l’importo di € 191.400,00 relativo ad oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso, per un totale contrattuale di € 1.448.491,80 non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72, alle condizioni tutte previste nel bando di gara, nel disciplinare di gara, nel Capitolato Speciale d’Appalto e nello Schema di contratto.

Modalità selezione:  procedura aperta, ai sensi degli artt. 55 e 122 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. per appalto di lavori da aggiudicarsi col criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82, co. 2 lett. b) ed art. 53, co. 4, primo periodo, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: totale contrattuale di € 1.448.491,80 non imponibile IVA ai sensi dell’art. 9, co.1-6, D.P.R. n. 633/72.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Delibera Presidenziale n. 70 del 19.06.2015 (delibera di approvazione del progetto esecutivo e delle modalità di espletamento della gara);

- Bando di gara pubblicato in data 06.07.2015 sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

- Delibera Presidenziale n. 90 del 05.08.2015 (nomina Commissione di gara).

- Delibera Presidenziale n. 96 del 17.08.2015 (aggiudicazione definitiva e relativi verbali allegati)

Il Responsabile del Procedimento

Ing. Fabio Maletti

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 95  del: 12.08.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Intervento n. 1509 – Affidamento del “Servizio di manutenzione annuale 2015-2016 dell’imbarcazione Moro di Venezia III” – CIG: ZEE15AAE7D

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla ditta Sail Service di Mario Berlati, C.F. BRLMRA62D11M199Z e
P.I. 02085750392, con sede in viale A. Vecchi – 48122 Marina di Ravenna (Ra), il servizio di manutenzione annuale del “Moro di Venezia III”

Modalità selezione:  Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 3.660,00 (€ 3.000,00 + € 660,00 per IVA 22%)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Richiesta di offerta (RdO) n. 842126 del 20.05.2015 avviata ai sensi dell’art. 1 c. 1 DL 95/2012 come convertito in L. 135/2012, e dell’art. 1 c. 450 L. 296/2006 sul Mercato elettronico della P.A. (c.d. Me.PA, www.acquistinretepa.it), in esito alla quale non è pervenuta alcuna offerta entro la data di scadenza fissata per il 03.06.2015 alle ore 12.00.

Nota di questa Autorità Portuale Prot. 4291 del 17.06.2015 con cui è stata richiesta alla ditta Sail Service di Mario Berlati la disponibilità all’espletamento del servizio in questione, nonché la presentazione della propria migliore offerta in merito.

Offerta della ditta SailService del 30.07.2015, ns. prot. 5295 del 30.07.2015, a riscontro della sopra menzionata richiesta.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 94  del: 11.08.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Prog. 1210 «Servizio di gestione e manutenzione del nuovo Ponte Mobile per l’attraversamento sul Canale Candiano in Ravenna – esercizi 2013-2015»

CIG affidamento “Lavori, servizi e fornitura in Economia”: ZB215AC77F

Affidamento di Interventi di manutenzione straordinaria e migliorativa e stanziamento interventi urgenti non prevedibili

Contenuto del provvedimento:

- di affidare ad AZIMUT S.p.a., con sede legale in via Trieste 90/A, Ravenna, C.F. 90003710390 e P.IVA 01324100393, l’incarico di interventi di manutenzione straordinaria nell’ambito del «Servizio di gestione e manutenzione del nuovo Ponte Mobile per l’attraversamento sul Canale Candiano in Ravenna – esercizi 2013-2015»

Modalità selezione:  Affidamento ai sensi dell’art. 125, co.6 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 39.510,96 (non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Relazione del Direttore dell’Esecuzione (prot. 5144 del 21.07.2015), nella quale si evidenza la necessità di ricorrere a lavori in economia per eseguire degli interventi di manutenzione straordinaria sul manufatto e di miglioria della funzionalità del ponte mobile, riconducibili alle fattispecie previste dall’art. 125, co.6 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i.

Nota prot. 5406 del 05.08.2015, con cui il Direttore dell’Esecuzione ha trasmesso “Tabella Riepilogativa ai costi di intervento”.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 8 del: 6.8.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Demanio – Paolo Secci;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Demanio;

Oggetto: Articolo 17, Legge 28 gennaio 1994, n. 84 – Autorizzazione all’assunzione di lavoratori portuali

Contenuto del provvedimento:

di autorizzare la Cooperativa Portuale soc. coop. all’assunzione di numero 70 lavoratori, fermo restando il limite dell’organico dell’impresa autorizzata ai sensi dell’art. 17, della legge 84/94, di cui alla determinazione del Comitato Portuale n. 1 dell’11 aprile 2011 successivamente confermata con successive delibere del Comitato Portuale, per l’espletamento delle attività di cui all’articolo 3 del Regolamento amministrativo della fornitura di lavoro portuale temporaneo nel porto di Ravenna.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 7  del: 6.8.2015

Responsabile del Procedimento: Direttore Tecnico – Fabio Maletti;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica;

Oggetto: Programmazione dei Lavori Pubblici ai sensi dell’art. 128 del D.Lgs.vo 12.04.2006, n. 163 Aggiornamento del Programma Triennale 2015/2017 e dell’Elenco Annuale 2015  (D.M. 24.10.2014)

Contenuto del provvedimento:

- di aggiornare il Programma Triennale LL.PP. 2015/2017 e l’Elenco Annuale dei lavori relativi all’anno 2015, già approvato con Deliberazione del Comitato Portuale n. 14 del 25.11.2014, che si allega al presente atto perché ne faccia parte integrante;

- di incaricare il Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Ing. Fabio Maletti, di predisporre gli atti necessari all’effettuazione delle forme di pubblicità del programma di cui all’art. 6, del D.M. 24.10.2014 ed alla attuazione del programma;

- di provvedere alla trasmissione del Programma Triennale LL.PP. 2015/2017 e dell’Elenco annuale dei lavori da avviare nell’anno 2015 al C.I.P.E. in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 128, comma 12 del D.Lgs. 163/2006;

- di dare mandato al Presidente dell’Autorità Portuale di Ravenna, Galliano Di Marco, ed al Direttore Tecnico di questa Autorità Portuale, Ing. Fabio Maletti, di apportare al suddetto Programma Triennale quelle modifiche non sostanziali che si rendessero necessarie e/o opportune in relazione all’attuazione del Bilancio di Previsione.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 6  del: 6.8.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile dell’Area “Amministrazione, finanza e gestione patrimonio” – Claudia Toschi;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area “Amministrazione, finanza e gestione patrimonio”;

Oggetto: “Assestamento al bilancio previsionale 2015”

Contenuto del provvedimento:

- di adottare l’assestamento del bilancio di previsione per l’esercizio 2015, le cui variazioni sono elencate nel prospetto di sintesi in allegato alla presente delibera e che determinano complessivamente maggiori entrate per euro 70.500,00 come stanziamento di competenza, maggiori entrate per euro 12.745.155,93 come stanziamento di cassa, e maggiori spese per euro 621.100,00 sia come stanziamento di competenza che come stanziamento di cassa;

- di dare atto che il presente assestamento mantiene il corretto equilibrio di bilancio, che quadra nelle risultanze finali aggiornate, come risulta dal prospetto di assestamento al bilancio di previsione 2015 allegato alla presente delibera e comporta una diminuzione di euro 550.600,00 dell’avanzo di amministrazione presunto al 31.12.2015 come determinato in sede di approvazione del Bilancio Consuntivo 2014, ed un aumento di euro 12.124.055,93 dell’avanzo di cassa presunto al 31.12.2015.

Conseguentemente l’avanzo di amministrazione presunto al 31.12.2015 è rideterminato in euro 16.662.029,04 di cui parte vincolata pari ad euro 6.410.840,16 e parte disponibile pari ad euro 10.251.188,88, mentre l’avanzo di cassa presunto al 31.12.2015 risulta pari ad euro 27.926.315,43.

- di dare mandato al Presidente per ogni atto incombente relativo alla superiore approvazione e, in particolare, per la trasmissione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed al Ministero dell’Economia e delle Finanze per la prescritta approvazione ai sensi dell’art. 12 della L. 84/94.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 93 Del: 10.08.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Prog. n. 1114 – “Ravenna Port Hub: final detailed design and supporting technical analyses” – Code: 2012-IT-91002-S  – CUP C62F13000230002

“Hub Portuale di Ravenna – Approfondimento canali Candiano e Baiona, adeguamento banchine operative esistenti, nuovo terminal in Penisola Trattaroli e riutilizzo del materiale estratto in attuazione al P.R.P. vigente 2007” – Affidamento incarico per lo sviluppo della progettazione urbanistica per l’utilizzo a logistica delle aree ricadenti nella zona denominata “S3 – comparti 1B e 2” – CIG incarico: Z93159B474

Contenuto del provvedimento:

- di affidare l’incarico di sviluppare la progettazione urbanistica per l’utilizzo a logistica delle aree ricadenti nella zona denominata “S3 – comparti 1B e 2”, all’Arch. Paolo Focaccia C.F. FCCPLA60C13H199A e P.I. 01064770397, con sede in Viale della Lirica n. 49 – 48124 Ravenna

Modalità selezione Affidamento Diretto in base all’art. 91, co.2 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. nell’ambito dell’“Elenco 2015” di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’Art. 91, co. 2, D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., approvato con Deliberazione Presidenziale  n. 35 del 19.03.2015

Spesa prevista: € 40.066,00 (€ 38.525,00 quale onorario + € 1.541,00 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 4276 del 16.06.2015 con cui, ai sensi dell’art. 267, co. 10 del D.P.R. 207/10 e s.m.i. e dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta all’Arch. Paolo Focaccia la disponibilità e la presentazione della propria migliore offerta economica per lo svolgimento della progettazione in questione.

Offerta formulata dall’Arch. Paolo Focaccia in data 23.06.2015 (ns. prot. n. 4467 del 24.06.2015) a riscontro della sopra menzionata richiesta.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 92 Del: 10.08.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Risanamento del bacino idrografico Candiano e Pialasse – Fognature e depurazione dell’area portuale «Completamento fognatura nera in via Classicana»

CUP: C68F09000030005 – CIG: 0377316B00 – Saldo contributo al Comune di Ravenna

Contenuto del provvedimento:

- di approvare la liquidazione ed il pagamento a saldo delle spese complessivamente sostenute dal Comune di Ravenna a carico del quadro economico relativo ai lavori di “Completamento della fognatura di via Classicana”

Modalità individuazione“Accordo di programma tra Comune di Ravenna ed Autorità Portuale di Ravenna per il completamento della fognatura di via Classicana”, sottoscritto dai soggetti interessati in data 19.11.2009

Spesa prevista: € 817.825,52 (€ 784.034,45 quale liquidazione delle ultime spese rendicontate + € 33.791,07 quale residuo 10% relativamente alla liquidazione del 1° contributo)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Delibera n. 6 del 26.03.2009 con la quale il Comitato Portuale ha approvato in linea tecnica il progetto esecutivo relativo all’intervento in argomento nonché lo schema di «Accordo di programma ai sensi dell’art. 40 della L. R. n. 20/2000, tra Comune di Ravenna ed Autorità Portuale di Ravenna avente ad oggetto il “Completamento della fognatura di via Classicana”», impegnando, quale coinvolgimento finanziario dell’Autorità Portuale di Ravenna, la somma di
€ 1.300.000,00, da erogarsi al Comune di Ravenna nelle modalità previste dall’ Accordo stesso.

Relazione generale definitiva redatta dal Responsabile Unico del Procedimento, ing. Fulvio Cundari, in data 16.04.2014, ns. prot. n. 3743 del 16.05.2014

Documentazione trasmessa a corredo ed a certificazione della spesa complessiva rendicontata dal Comune di Ravenna, ai fini della quantificazione della somma da erogare a saldo del contributo stanziato, sintetizzata nello schema riepilogativo allegato alla delibera

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 88  del: 31.07.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Progetto n. 1412 – Intervento di eliminazione dente vecchia darsena traghetto a Porto Corsini – Affidamento del servizio tecnico inerente l’espletamento del rilievo dello stato di fatto dell’area interessata dal progetto in loc. Porto Corsini, propedeutico alla progettazione dell’intervento. – CIG Z51157C628

Contenuto del provvedimento:

- di affidare al geom. Andrea Menelli, C.F. MNLNDR66H03H199Y, con sede in Via Candiano 1 – 48122 Ravenna, l’espletamento del servizio tecnico inerente il rilievo dello stato di fatto dell’area interessata dall’“Intervento di eliminazione dente vecchia darsena traghetto a Porto Corsini”, propedeutico alla progettazione dell’intervento stesso;

Modalità selezione Affidamento Diretto in base all’art. 91, co.2 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 4.004,00 (€ 3.850,00 + € 154,00 oneri previdenziali 4% CIPAG), non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 4896 del 09.07.2015 con cui, ai sensi dell’art. 267, co. 10 del D.P.R. 207/10 e s.m.i. e dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta al geom. Andrea Menelli la disponibilità e la presentazione della propria migliore offerta economica, per lo svolgimento del servizio in questione e la predisposizione degli elaborati conseguenti.

Offerta formulata dal geom. Andrea Menelli in data 14.07.2015  (ns. prot. n. 5023 del 16.07.2015) con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico per l’importo offerto.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 87  del: 31.07.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Servizio di allontanamento volatili nella zona del pontile delle crociere a Porto Corsini mediante utilizzo di falco addestrato – Affidamento alla ditta Falconeria Freddy di Bazzocchi Frediano. CIG: Z8C1553284

Contenuto del provvedimento:

- di affidare alla ditta FALCONERIA FREDDY DI BAZZOCCHI FREDIANO – Via Vittorio Veneto, 29 47016 – Predappio (FC), C.F. BZZFDN77T05D705B – P.I. 03259590408, l’attività di allontanamento volatili mediante utilizzo di rapaci addestrati da svolgere presso il terminal Crociere di Porto Corsini (RA) per il periodo da luglio 2015 ad ottobre 2015 compresi;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 12.383,00 (€ 10.150,00 + I.V.A. 22% , € 2.233,00)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Avviso per la manifestazione di interesse relativo all’affidamento del servizio di allontanamento dei volatili al fine di mantenere un’adeguata pulizia e igiene del pontile del terminal, entro il termine perentorio del 25.03.2015, pubblicato in data 09.03.2015.

Formale richiesta di offerta prot. 4294 del 17.06.2015 con indicate le condizioni necessarie per l’aggiudicazione del servizio, inviata ai n. 8 (otto) operatori che hanno manifestato interesse.

Verbale di valutazione delle offerte del 06.07.2015 dal quale si deduce che la quotazione economica più conveniente per questo Ente è quella presentata dalla ditta FALCONERIA FREDDY DI BAZZOCCHI FREDIANO.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 86 del: 31.07.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di lavori e servizi – Int. 1513 – Intervento di somma urgenza per la messa in sicurezza dell’area adiacente il trasbordatore sito in destra canale Candiano in Darsena di città – Affidamento al Gruppo Con.S.A.R. Soc. Coop. Cons., all’impresa Acmar S.c.p.a. e all’ing. Stefano Salvotti dello Studio Due Esse S.r.l. – CIG Acmar: Z7D156F17D – CIG Gruppo Con.S.A.R. Soc. Coop. Cons.: Z2C156F330 – CIG Studio Due Esse S.r.l.: Z06156F4B6

Contenuto del provvedimento:

- di approvare l’allegata perizia tecnica, dalla quale risulta un ammontare complessivo per l’intervento eseguito pari ad € 32.802,45 al netto di IVA e oneri previdenziali;

- di approvare l’affidamento, ai sensi dell’Art. 176 co.2 del d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, di una quota parte dell’«Intervento di somma urgenza per la messa in sicurezza dell’area adiacente il trasbordatore sito in destra canale Candiano in Darsena di città» all’impresa Acmar S.c.p.a. C.F. e P.I. 00070280391 con sede in via Girolamo Rossi n.5 – 48121 Ravenna (RA);

- di approvare l’affidamento, ai sensi dell’Art. 176 co.2 del d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, di una quota parte dell’«Intervento di somma urgenza per la messa in sicurezza dell’area adiacente il trasbordatore sito in destra canale Candiano in Darsena di città» al Gruppo Con.s.a.r. Soc. Coop. Cons P.IVA 00175490390 con sede in Via Vicoli 93 – 48124 Ravenna;

- di approvare l’affidamento, ai sensi dell’Art. 176 co.2 del d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, di una quota parte dell’«Intervento di somma urgenza per la messa in sicurezza dell’area adiacente il trasbordatore sito in destra canale Candiano in Darsena di città» al Gruppo Con.s.a.r. Soc. Coop. Cons P.IVA 00175490390 con sede in Via Vicoli 93 – 48124 Ravenna;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 6 del D. Lgs. 13 aprile 2006 n. 163, e dell’art. 176 del d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207.

Spesa prevista:

Importo complessivo pari a € 40.106,83, di cui:

- € 6.712,99 (€ 5.502,45 + 1.210,54 quale I.V.A. 22%) a favore dell’impresa Acmar S.c.p.a.;

- € 31.110,00 (€ 25.500,00 + 5.610,00 quale I.V.A. 22%) a favore del Gruppo Con.s.a.r. Soc. Coop. Cons;

- € 2.283,84 (€ 1.800,00 + € 72,00 quale 4% CNPAIA + 411,84 quale I.V.A. 22%) a favore dell’ing. Stefano Salvotti dello Studio Due Esse S.r.l.;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Verbale di somma urgenza del 02.07.2015 redatto ai sensi dell’art.176 del D.P.R. 207/2010 con cui si dispone la messa in sicurezza dell’area mediante predisposizione di idonee recinzioni tramite l’impresa Acmar S.c.p.a.

Verbali di somma urgenza del 03.07.2015 redatti ai sensi dell’art.176 del D.P.R. 207/2010 con cui si dispone che il Gruppo Con.s.a.r. Soc. Coop. Cons, con sede in Via Vicoli 93 – 48124 Ravenna provveda immediatamente allo smontaggio del trasbordatore sito in destra Canale Candiano in Darsena di città, e nel contempo si dispone che l’ing. Stefano Salvotti dello studio Due Esse S.r.l provveda alla supervisione delle operazioni di smontaggio ai fini della sicurezza.

Perizia tecnica redatta a seguito degli interventi di somma urgenza ai sensi dell’art. 176 D.P.R. 207/2010, in data 10.07.2015, che illustra la procedura seguita per la messa in sicurezza dell’area e lo smontaggio del trasbordatore.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 85  del: 30.07.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale”.

Incarico Integrativo di Ispettore di Cantiere – CIG incarico:  ZBB15943B2

Contenuto del provvedimento:

- di integrare il precedente incarico affidato con Delibera Presidenziale n. 6 del 30.01.2015 alla dott.ssa Federica della Rocca, residente in via Napoli, 15 – 66034 Lanciano (CH) – CF DLLFRC85S52E435I, a fronte dell’incarico di Ispettore di Cantiere dei lavori di «Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale» svolto dalla dott.ssa Della Rocca relativamente all’espletamento dell’attività che richiedevano controllo quotidiano, vigilando sulla regolare esecuzione dei lavori con riguardo ai disegni ed alle specifiche tecniche contrattuali;

- di provvedere al rimborso delle spese di riproduzione di alcuni elaborati e prestazioni fotostatiche di varia natura sostenute dalla dott.ssa Federica Della Rocca per l’importo complessivo di € 104,70, come da scontrino n. 39 del 18.06.2015 emesso dalla ditta Elios Copyng Center di Ravenna, con sede in via Guidone, 25-27;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 1.111,60, € 1.006,90 per integrazione incarico (di cui € 780,66 quale onorario comprensivo del contributo INPS 30,72  %, per 1/3 a carico dei professionista + € 159,88 quale quota di contribuzione INPS a carico dell’Ente, pari ai 2/3 del 30,72% dell’onorario + € 66,36 per IRAP 8,5%), non imponibile I.V.A. art. 9, co.1-6 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633 + € 104,70 per rimborso spese,

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: -

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 80 del: 08.07.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Progetto n. 1011 – “Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale” – Affidamento del servizio relativo al monitoraggio per l’anno 2015 delle zone interessate dai residui lavori di cui all’appalto in oggetto – CIG ZB914CC0F2

Contenuto del provvedimento:

- di affidare al Dott. Fabrizio Borghesi, C.F. BRGFRZ69B15H199P residente in Via Bartolotti, 25 – Mezzano (RA), il servizio relativo al monitoraggio per l’anno 2015 delle zone interessate dai residui lavori di cui all’appalto di «Approfondimento del canale Piombone: 1° lotto sistemazione funzionale del canale Piombone in prima attuazione al P.R.P.; 2° lotto risanamento della Pialassa Piombone e separazione fisica delle zone vallive dalle zone portuali mediante arginatura artificiale»;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 5.720,00 (€ 5.500,00 + € 220,00 rivalsa INPS 4%) non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: -

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 79  del: 08.07.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Redazione della verifica sulla navigabilità e sul moto ondoso nel porto canale di Ravenna, ai fini ed in relazione alla previsione di interventi di modifica dei profili di sponda in avamporto - CIG: Z86152351D

Contenuto del provvedimento:

- di affidare l’incarico relativo al servizio di redazione della verifica sulla navigabilità e sul moto ondoso nel porto canale di Ravenna, ai fini ed in relazione alla previsione di interventi di modifica dei profili di sponda in avamporto, e la predisposizione degli elaborati necessari e conseguenti, alla società MODIMAR S.r.L, con sede in Via Monte Zebio 40 – 00195 ROMA – CF/P.IVA: 03730011008, con amministratore unico ing. Marco Tartaglini;

Modalità selezione Affidamento Diretto in base all’art. 91, co.2 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 37.440,00 (€ 36.000,00 quale onorario + € 1.440,00 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 3810 del 21.05.2015 con cui, ai sensi dell’art. 267, co. 10 del D.P.R. 207/10 e s.m.i. e dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta alla società MODIMAR S.r.l la  disponibilità e la presentazione della propria migliore offerta economica, per lo svolgimento del servizio in questione e la predisposizione degli elaborati necessari e conseguenti.

Offerta formulata dalla società MODIMAR S.r.L in data 25.05.2015 (ns. prot. n. 4036 del 04.06.2015) con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico, per l’importo offerto.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 78  del: 08.07.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Adeguamento tecnico funzionale al Piano Regolatore Portuale 2007 – Affidamento incarico

Contenuto del provvedimento:

- di affidare l’incarico di redazione di un adeguamento tecnico funzionale al Piano Regolatore Portuale 2007 che preveda le modifiche all’assetto del porto canale di Ravenna menzionate in premessa, consistente nella predisposizione degli elaborati necessari a sottoporre il progetto in questione al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici al fine di ottenerne l’approvazione, ivi compresa la redazione di eventuali elaborati integrativi qualora fossero richiesti, alla società SEACON S.r.l., con sede in Viale Parioli 56 – 00197 ROMA – CF 06400550585 e P.IVA 01543571002;

Modalità selezione Affidamento Diretto in base all’art. 91, co.2 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 39.520,00 (€ 38.000,00 quale onorario + € 1.520,00 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 3805 del 21.05.2015 con cui, ai sensi dell’art. 267, co. 10 del D.P.R. 207/10 e s.m.i. e dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta alla società SEACON S.r.l. la disponibilità e la presentazione della propria migliore offerta economica.

Offerta formulata dalla società SEACON S.r.l. in data 01.06.2015 (ns. prot. n. 3970 del 01.06.2015) con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento dell’incarico, per l’importo offerto.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 77  del: 08.07.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Analisi e prove di laboratorio da effettuarsi su materiale di dragaggio proveniente dal porto canale di Ravenna finalizzate alla progettazione di un intervento di dragaggio che contempli la disidratazione / trattamento del materiale estratto ai fini del suo utilizzo – CIG: ZDF153E9E1

Contenuto del provvedimento:

- di affidare all’operatore economico Ecofor Service S.p.A., C.F. e P.I. 00163020506, con sede in Via dell’Industria sn – 56025 Pontedera (PI), le analisi e le prove di laboratorio da effettuarsi su materiale di dragaggio proveniente dal porto canale di Ravenna finalizzate alla progettazione di un intervento di dragaggio che contempli la disidratazione / trattamento del materiale estratto ai fini del suo utilizzo;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: importo complessivo stimato di € 15.459,84 (€ 12.672,00 + € 2.787,84 per IVA 22%)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: -

Nota prot. n. 4297 del 17.06.2015 con cui, ai sensi dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta alla Ecofor Service S.p.A. la disponibilità all’espletamento di analisi e prove di laboratorio in merito a campioni di materiale prelevato dal porto canale di Ravenna e la presentazione della propria migliore offerta economica in merito al servizio da svolgersi.

Offerta del 22.06.2015 (ns. prot. n. 4483 del 24.06.2015), presentata dalla Ecofor Service S.p.A. in base alla quale, come da prospetto allegato, è stata stimata una somma complessiva dell’attività da espletarsi per ammontare pari ad  € 12.672,00, oltre ad IVA di legge.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 76  del: 08.07.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Intervento di dragaggio in sponda sinistra canale Candiano in zona prospiciente lo stabilimento Versalis – Affidamento incarico per la progettazione preliminare – CIG: ZBC153E16D

Contenuto del provvedimento:

-  di affidare l’incarico di redazione del progetto preliminare allo Studio di Ingegneria Lisanti, nella persona del Dott. Ing. Luciano Lisanti, con sede in Viale delle Cascine, 120 – 56122 Pisa (PI), C.F. e P.IVA: 00239820509;

Modalità selezione Affidamento Diretto in base all’art. 91, co.2, del D.Lgs. 163/2006 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 40.560,00 (€ 39.000,00 quale onorario + € 1.560,00 quale importo CNPAIA 4%), non imponibile I.V.A. art. 9 del D.P.R. 26.10.1972, n. 633

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 4405 del 22.06.2015 con la quale è stato richiesto al Dott. Ing. Luciano Lisanti la disponibilità per lo svolgimento della progettazione in questione, per l’importo determinato.

Nota pervenuta dall’ing. Lisanti il 23.06.2015, ns prot. n. 4676 del 02.07.2015, con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento del servizio.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale   Nr: 73 del: 3.07.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile Uff. Legale Davide Gennari

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Ufficio Legale e contenzioso

Oggetto: Servizio brokeraggio assicurativo fino al 30.06.2017 con possibile proroga al 30.06.2018: Aggiudicazione.

Contenuto del provvedimento:

approvazione degli atti di cui all’espletata procedura, dell’operato della Commissione, nonché del Responsabile del Procedimento;

affidamento, per il periodo sino al 30.06.2017 con possibilità di proroga al 30.06.2018, alla Società AON S.p.A. con sede a Milano, via Andrea Ponti 8/10 del servizio di brokeraggio assicurativo a favore dell’Autorità Portuale, avendo presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa;

incarico al Responsabile del Procedimento Davide Gennari, di espletare le formalità antecedenti la stipulazione del contratto e di dar corso a tutti i controlli, le verifiche e le acquisizioni previste dalla vigente normativa come necessarie e prodromiche alla stipulazione del contratto;

attribuzione al Responsabile dell’Ufficio legale, avv. Davide Gennari, di svolgere tutti i compiti relativi alle procedure di affidamento di cui alla presente delibera ivi incluso quello di provvedere a adempiere agli obblighi in materia di tracciabilità di cui all’art. 3 L. 136/2010 e s.m.i. oltre che ai compiti e le responsabilità connesse alla gestione del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo a favore di questa Autorità Portuale.

Modalità selezione: Procedura ai sensi dell’art. 125 D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii., d.P.R. 207/2010 e ss.mm.ii. e art. 58 del Regolamento di amministrazione e contabilità dell’Autorità Portuale.

Spesa Prevista: € 0

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Verbale della Commissione del 24.06.2015 di apertura della documentazione amministrativa pervenuta e di valutazione di parte dell’offerta tecnica e verbale del 25.06.2015 di prosecuzione delle operazioni di valutazione dell’offerta tecnica;

Verbale della Commissione del 01.07.2015 di apertura dell’offerta economica.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 68  del: 17.06.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – Int. 1508 – “Servizio relativo all’effettuazione di carotaggi e prelievi nel porto canale di Ravenna” – Affidamento servizio all’impresa GeoPolaris S.r.l.u.

Contenuto del provvedimento:

-  di affidare all’operatore economico GeoPolaris S.r.l.u., C.F. e P.I. 01602730499, con sede in Via E. Quaglierini 10/B – 57123 Livorno, il “Servizio relativo all’effettuazione di carotaggi e prelievi nel porto canale di Ravenna”;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 18.690,00, non imponibile IVA ex art. 9, comma 1-6, del DPR 633/72 e s.m.i.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Nota prot. n. 4046 del 04.06.2015 con cui, ai sensi dell’art. 125, co. 11 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., è stata richiesta alla Società GeoPolaris S.r.l.u. la disponibilità all’espletamento del “Servizio relativo all’effettuazione di carotaggi e prelievi nel porto canale di Ravenna”, e la presentazione della propria migliore offerta economica in merito al servizio da svolgersi alle condizioni indicate, comprensivo di ogni attività propedeutica, accessoria e servente, e dell’acquisizione delle autorizzazioni all’uso del mezzo nautico occorrente da parte della locale Capitaneria di Porto.

Nota della Società GeoPolaris S.r.l.u. del 05.06.2015 (ns. prot. n. 4075 del 05.06.2015), con cui, a riscontro della sopra menzionata richiesta, ha dichiarato la propria disponibilità all’espletamento del servizio e formulato la propria offerta in merito.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 61  del: 04.06.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di fornitura – Intervento di realizzazione del sistema per integrazione del sistema locale con il VTS nazionale, comprensivo di ICD Selux e sistemi THERMONAV© necessari all’integrazione radar a VTS nazionale CP – Affidamento alla ditta A.ST.I.M. S.r.l.

Contenuto del provvedimento:

-  di affidare alla ditta A.ST.I.M. S.r.l., con sede legale in via Comacchio n.19 – 48124 Ravenna (RA) C.F. e P.IVA 02262900398, la realizzazione del sistema per integrazione del sistema locale con il VTS nazionale, comprensivo di ICD Selux e sistemi THERMONAV© necessari all’integrazione radar a VTS nazionale CP;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi l’art. 57, comma 2 lett. b) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: per complessivi € 20.901,82 ( € 17.132,64 + € 3.769,18 per IVA 22%);

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Preventivo della ditta A.ST.I.M. S.r.l. n. 33 del 14.05.2015 (ns. prot. n. 3658 del 14.05.2015), relativo ai sistemi per l’integrazione del sistema locale con il VTS nazionale, comprensivo di ICD Selux e sistemi THERMONAV© necessari all’integrazione radar a VTS nazionale CP.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 60  del: 28.05.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di servizi – «Sistema di videosorveglianza HRC FLIR© Systems, Inc.» - Affidamento del servizio di manutenzione del sistema per l’anno 2015 alla società A.ST.I.M. S.r.l.

Contenuto del provvedimento:

-  di rinnovare per il periodo 01.06.2015 / 31.05.2016 alla ditta A.ST.I.M. S.r.l. – C.F. e P.I. 02262900398 -  sede legale in via Comacchio n.19 – 48124 Ravenna (RA), il servizio di assistenza agli utilizzatori finali e manutenzione del Sistema HRC e relativi accessori, da svolgersi in base alle condizioni di cui all’offerta n. 90 del 28.05.2013, la cui validità è stata confermata per le vie brevi dalla ditta,

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi l’art. 57, comma 2 lett. b) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: per complessivi € 10.500,00, non imponibile IVA art. 9, co.1-6 del DPR 633/72;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Offerta n. 92 del 17.12.2014, ns prot. n. 9154 del 18.12.2014, pervenuta da A.ST.I.M. S.r.l., successivamente confermata dalla ditta in data 13.05.2015 (ns. prot. n. 3617 del 13.05.2015).

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 58 del: 27.05.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di lavori – Int. 1504 – Intervento di somma urgenza per la messa in sicurezza e ripristini immediati dei luoghi e manufatti compromessi dalla mareggiata del 5-6 febbraio 2015 - Affidamento all’impresa Acmar S.c.p.a.

Contenuto del provvedimento:

-  di approvare l’ allegata perizia costituita da relazione tecnico descrittiva degli interventi, computo metrico, report dei sopralluoghi effettuati dai tecnici dell’Area Progettazione e Gestione Interventi e documentazione fotografica, dai quali risulta un ammontare complessivo per le lavorazioni eseguite, pari ad € 92.649,11, non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72;

- di approvare l’affidamento, ai sensi dell’Art. 176 co.2 del d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, dell’ «Intervento di somma urgenza per la messa in sicurezza e ripristini immediati dei luoghi e manufatti compromessi dalla mareggiata del 5-6 febbraio 2015» all’impresa Acmar S.c.p.a.
C.F. e P.I. 00070280391 con sede in via Girolamo Rossi n.5 – 48121 Ravenna (RA),

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 6 del D. Lgs. 13 aprile 2006 n. 163, e dell’art. 176 del d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207.

Spesa prevista: € 92.649,11, non imponibile IVA ex art. 9, co.1-6 D.P.R. 633/72

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Verbale di somma urgenza del 06.02.2015 redatto ai sensi dell’art.176 del D.P.R. 207/2010 con cui si dispongono gli interventi di messa in sicurezza e ripristino delle dighe foranee, moli, banchine ed argini vari del Porto-Canale di Ravenna tramite l’impresa Acmar S.c.p.a.

Relazione tecnica a seguito degli interventi di somma urgenza ai sensi dell’art. 176 D.P.R. 207/2010, a firma del Responsabile Area Progetti e Gestione Interventi Ing. Matteo Graziani, che illustra le opere di messa in sicurezza e rispristini immediati dei manufatti compromessi dalle mareggiate di inizio febbraio c.a.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 57  del: 27.05.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Int. 1505 – Servizio di ripristino condizioni igieniche e derattizzazione della nave Berkan B – Affidamento servizio all’impresa Zanini Antonio

Contenuto del provvedimento:

-  di affidare all’impresa individuale Zanini Antonio C.F. ZNNNTN58T28E982I – P.I. 00615820305, con sede in legale in Martignacco (UD) via Spilimbergo n. 164, il servizio di pulizia, smaltimento rifiuti e derattizzazione  della nave Berkan B;

-  di trasmettere la documentazione all’Ufficio Legale di questa Autorità Portuale, affinché si possano attivare le procedure necessarie ad ottenere il rimborso della spesa sostenuta per la pulizia e derattizzazione della nave da parte dell’armatore o di suo rappresentante

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: importo totale stimato: € 27.500,00, oltre ad IVA 22% pari ad € 6.050,00 per un totale complessivo di € 33.550,00.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Comunicazioni della Capitaneria di Porto di Ravenna del 04.11.2014 (ns. prot. n. 7633 del 05.11.2014) e successiva del 18.03.2015 (ns. prot. n. 2319 del 19.03.2015).

Comunicazione del Gruppo Ormeggiatori del Porto di Ravenna Soc. Coop. del 16.03.2015 (ns. prot. n. 2348 del 19.03.2015).

Preventivo dell’impresa Zanini Antonio ns. prot. n. 2899 del 09.04.2015.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 53  del: 19.05.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di Servizio – Servizio di sperimentazione del sistema SAPR – Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto per l’allontanamento volatili nella zona del pontile delle crociere a Porto Corsini.

Contenuto del provvedimento:

-  di affidare alla ditta Gezapp S.r.l. – Adron Technology con sede in Viale Tricesimo n. 200 – 33100 Udine (UD) – C.F. e P.I. 02743280303 il servizio di sperimentazione del sistema SAPR – Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto per l’allontanamento volatili nella zona del pontile delle crociere a Porto Corsini, per totali n. 9 interventi;

Modalità selezione Affidamento Diretto ai sensi dell’art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: € 4.950,00 (€ 4.057,38 + € 892,62 per IVA 22%)

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Offerta tecnica ricevuta dalla ditta Gezapp S.r.l. – Adron Technology con sede in Viale Tricesimo n. 200 – 33100 Udine (UD) – C.F. e P.I. 02743280303, ns. prot. n. 2978 del 13.04.2015.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 51  del: 13.05.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di lavori – Prog. n. 1309 Lavori di «Realizzazione di nuova linea potabile a servizio del Terminal Crociere a Porto Corsini» nell’ambito del progetto  “EA SEA-WAY, Europe –Adriatic SEA-WAY” Programma IPA ADRIATICO 2007-2013 – Allacciamento ai pubblici servizi – affidamento all’Ente gestore HERA S.p.A.

Contenuto del provvedimento:

-  di affidare a HERA S.p.A. – C.F. e P.I. 04245520376, con sede in Viale C. Berti Pichat n. 2/4 – 40100 Bologna, l’intervento di interconnessione alla rete pubblica della condotta di acqua potabile, prevista nell’ambito dei lavori di «Realizzazione di nuova linea potabile a servizio del Terminal Crociere a Porto Corsini», per l’importo complessivo di € 69.221,83 (€ 62.928,94 +
€ 6.292,89 per IVA di legge 10% );

Modalità selezione Affidamento ai sensi dell’art. 57, co. 2, lett. b) del D. Lgs. 12.04.2006,
n. 163.

Spesa prevista: € 69.221,83 (€ 62.928,94 + € 6.292,89 per IVA di legge 10% )

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

Preventivo Off. n. 0020332334-00/00010 (ns. Prot. 2798 del 03.04.2015), pervenuto da parte di HERA S.p.A.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 5  del: 8.5.2015

Responsabile del Procedimento: Segretario Generale

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Ufficio Segreteria di Presidenza

Oggetto: Articolo 9, comma 3, lettera c), Legge 28 gennaio 1994, n. 84

Relazione annuale sull’attività promozionale, organizzativa ed operativa del Porto, sulla gestione dei servizi di interesse generale e sulla manutenzione delle parti comuni nell’ambito portuale, nonché sull’amministrazione delle aree e dei beni del demanio marittimo ricadenti nella circoscrizione territoriale dell’Autorità Portuale di Ravenna

Attività 2014

Contenuto del provvedimento:

-di approvare la “Relazione annuale sull’attività promozionale, organizzativa ed operativa del porto, nonché sull’amministrazione delle aree e dei beni dei demanio marittimo ricadenti nella circoscrizione territoriale dell’Autorità Portuale di Ravenna” relativa all’attività dell’anno 2014, che si allega;

-di incaricare l’Ufficio di Segreteria di Presidenza per la trasmissione di tale relazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministero dell’Economia e delle Finanze, alla Corte dei Conti.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:4  del: 8.5.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile dell’Area “Amministrazione, finanza e gestione patrimonio” – Claudia Toschi;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione, finanza e gestione patrimonio;

Oggetto: Approvazione Rendiconto Generale 2014

Contenuto del provvedimento:

-di approvare il rendiconto generale 2014 – costituito dal conto di bilancio, dal conto economico, dallo stato patrimoniale e dalla nota integrativa;

-di approvare l’elenco dei residui attivi e passivi al 31.12.2014;

-di accertare in € 32.204.234,40 la giacenza di cassa alla fine dell’esercizio 2014;

-di approvare la situazione patrimoniale alla predetta data;

-conseguentemente all’approvazione del rendiconto generale 2014 si procederà alla imputazione, alla voce “avanzo di amministrazione 2014” presente come posta autonoma presunta tra le entrate del Bilancio di Previsione 2015, dell’effettivo ammontare dell’avanzo di amministrazione al 31/12/2014 pari a € 51.726.775,20. Per effetto di tale esatta imputazione l’avanzo di amministrazione presunto alla data del 31/12/2015 risulterà essere pari ad € 17.212.629,04, di cui parte vincolata pari ad € 6.410.840,16 e parte disponibile pari ad € 10.801.788,88;

-di dare mandato, ai sensi del Regolamento di Amministrazione e contabilità dell’Autorità Portuale di Ravenna come approvato dai ministeri competenti, al Responsabile dell’Area “Amministrazione, finanza e gestione patrimonio” quale Responsabile del Procedimento di inviare copia della presente deliberazione per la prescritta approvazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ai sensi del comma 2, punto a), dell’ art. 12 della legge 28.01.94 n. 84 e successive modificazioni e integrazioni, e di inviarne copia anche al Ministero dell’Economia e Finanze ed alla Corte dei Conti .

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr:3  del: 8.5.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile dell’Area “Amministrazione, finanza e gestione patrimonio” – Claudia Toschi;

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Amministrazione, finanza e gestione patrimonio;

Oggetto: Riaccertamento residui attivi e passivi

Contenuto del provvedimento:

- di procedere alla radiazione dal bilancio dell’Autorità portuale dei residui attivi e passivi rispettivamente per euro 98.129,20 ed euro 344.443,16, come dagli elenchi minori residui attivi e minori residui passivi allegati alla presente delibera e che ne costituiscono parte sostanziale;

-       di dare mandato, ai sensi del Regolamento di Amministrazione e contabilità dell’Autorità Portuale di Ravenna come approvato dai ministeri competenti, al Responsabile dell’Area “Amministrazione, finanza e gestione patrimonio” quale Responsabile del Procedimento di inviare copia della presente deliberazione per la prescritta approvazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ai sensi del comma 2, punto a), dell’ art. 12 della legge 28.01.94 n. 84 e successive modificazioni e integrazioni, e di inviarne copia anche al Ministero dell’Economia e Finanze ed alla Corte dei Conti .

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale  Nr: 20 del: 25.02.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento degli incarichi di collaudo statico e presidenza della commissione di collaudo tecnico-amministrativo – CIG incarico: 5284325AEE  - per i lavori di “Adeguamento delle banchine operative – II° stralcio – SAN VITALE 2° e 3° lotto” CUP C64J07000010005 – CIG appalto: 46637421A6.

Contenuto del provvedimento:  affidare l’incarico di collaudo statico e di presidenza della commissione di collaudo tecnico- amministrativo dei lavori di “Adeguamento Banchine Operative – 2° stralcio San Vitale – 2° e 3° lotto” all’operatore economico Dott. Ing. Valentino Gattavecchia, via Degli Spreti n. 4 – 48121 Ravenna, C.F. GTTVNT52L12H199O e P.I. 00443670393 – che ha indicato un ribasso del 72,00% sull’importo a base di gara pari ad € 99.613,95, corrispondente ad un importo contrattuale € 27.891,91, cui andranno aggiunti oneri previdenziali CNPAIA pari al 4% per € 1.115,68, per un totale di € 29.007,59, alle condizioni tutte previste nella Lettera di invito e nello Schema di Convenzione.

Modalità selezione: ai sensi degli artt. 91 co. 2 e 125 co. 11 del D.Lgs. 163/06, mediante invito rivolto a nr. 5 operatori economici attingendo dall’ “Elenco UNICO DEFINITIVO di operatori economici interessati all’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 91, co. 2, del d.lgs. n. 163/2006” con validità a tutto il 2014, selezionando, fra gli operatori economici invitati, l’affidatario del servizio con il criterio del massimo ribasso.

Spesa prevista€ 29.007,59  (€ 27.891,91, cui andranno aggiunti oneri previdenziali CNPAIA pari al 4% per € 1.115,68.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Delibera Presidenziale n. 103 del 17.11.2014 (delibera di approvazione degli atti relativi alla procedura di affidamento costituiti dalla bozza di lettera di invito e Schema di Convenzione d’incarico);

- Delibera Presidenziale n. 113 del 05.12.2014 (designazione dei dipendenti in assistenza al RUP per lo svolgimento della procedura);

- Delibera Presidenziale n. 20 del 25.02.2015 (delibera di affidamento dell’incarico)

Il Responsabile del Procedimento

Ing. Fabio Maletti

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 39  del: 26.03.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Proroga di contratto di concessione di Servizio di Fornitura – «Concessione del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del Porto-canale di Ravenna – esercizi 2010/2014» – Ulteriore proroga tecnica del servizio.

Contenuto del provvedimento:

-  di approvare ed autorizzare, per le ragioni sopra riportate – e segnatamente per assicurare lo svolgimento, senza soluzioni di continuità del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del Porto-canale di Ravenna nelle more dell’espletamento della procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento della relativa nuova Concessione quadriennale, la proroga tecnica dal 01.04.2015 al 31.12.2015, del rapporto concessorio in essere con la ditta Con.s.a.r. Soc. Coop. Cons, con sede in Via Vicoli 93, 48124 Ravenna, agli stessi termini e condizioni di cui al Contratto attualmente in essere Rep. n. 1526 del 03.08.2011;

-  di prevedere l’entrata relativa al canone della concessione per il periodo di ulteriore proroga della «Concessione del servizio di fornitura di acqua potabile alle navi ormeggiate nelle banchine del Porto-canale di Ravenna – esercizi 2010/2014» sul capitolo 125/10 “Canoni di concessione per l’affidamento dei servizi di manutenzione, illuminazione, pulizia gestione dei rifiuti prodotti dalle navi di cui all’art. 6 c.1 Legge 84/94” del bilancio di previsione di quest’Autorità Portuale per l’esercizio finanziario 2015;

Modalità selezione Proroga tecnica nelle more della sottoscrizione del nuovo contratto.

Spesa prevista: l’appalto non prevede spese, bensì comporta entrate per l’Ente.

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:-

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale    Nr: 38  del: 20.03.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: Affidamento di fornitura – Impegno di spesa relative alla fornitura d’acqua per le utenze in capo all’Ente.

Contenuto del provvedimento:

-  di impegnare, a favore di Hera S.p.A. – C.F. e P.I. 04245520376, con sede in Viale C. Berti Pichat n. 2/4 – 40100 Bologna, la somma stimata di € 5.000,00 sul Cap. 121/10 (Prestazioni di terzi per la gestione dei servizi portuali – Spese per utenze portuali varie) del bilancio di previsione di questa Autorità  Portuale per il corrente esercizio finanziario, a fronte della fornitura di acqua relativamente alle seguenti utenze:

- via Antico Squero, 31 Ravenna a servizio dell’impianto antincendio della sede dell’Autorità Portuale di Ravenna – cod. contratto 840671200003542111;

-  via delle Industrie a servizio del nuovo ponte mobile sul canale Candiano – cod. contratto 840671200004250960;

- Piazzale Adriatico, 11 a servizio dell’edificio demaniale sito a Marina di Ravenna, angolo via don. G.Verità – cod. contratto  840671200005017498;

-  via Molo G.Sanfilippo 32 a Porto Corsini a servizio della nuova linea di irrigazione realizzata su via Molo Sanfilippo, nell’ambito della 2^ fase del I° Lotto dell’appalto dei lavori di «Rifacimento protezione di sponda dall’attracco del traghetto alla confluenza con il canale Baiona a Porto Corsini – 1° stralcio», fra via Lamone e via Cottino – cod. contratto 840671200000971953;

Modalità selezione Affidamento ai sensi dell’art. 57, co. 2, lett. b) del D. Lgs. 12.04.2006,
n. 163.

Spesa prevista: somma stimata di € 5.000,00

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento: -

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 35 del: 19.03.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: approvazione dell’ “Elenco 2015” di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’Art. 91, co. 2, d.lgs. 163/2006 e s.m.i.

Contenuto del provvedimento: approvare l’“Elenco 2015” di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’Art. 91, co. 2, d.lgs. 163/2006 e s.m.i. ed inoltre di pubblicare in forma integrale l’“Elenco 2015”, costituito dagli Operatori economici “ISCRITTI”, riportati in ordine alfabetico, sull’Albo pretorio dell’Autorità Portuale di Ravenna e sul profilo di committente dell’Autorità Portuale;

Modalità selezione: pubblicazione di un AVVISO ESPLORATIVO per la formazione di un Elenco con validità per L’ANNO 2015 di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria (per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’Art. 91, co. 2, d.Lgs 163/2006 e s.m.i.) al quale possono presentare Manifestazione di Interesse per l’iscrizione  in Elenco gli operatori economici di cui all’Art. 91, co. 2 del d.lgs 163/2006. L’Elenco è costituito ai fini dell’invito alle procedure di cui agli Artt. 91, comma 2, e 125, co. 11, del Codice e 252 del D.P.R. 207/2010, di corrispettivo complessivo stimato inferiore alla soglia di cui all’Art. 91, co. 1, D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

Spesa prevista: spese di pubblicazione per Avvisi pubblici su G.U.R.I. e quotidiani € 2.643,34;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Delibera Presidenziale n. 101 del 12.11.2014 (delibera di approvazione dello lo schema di “Avviso esplorativo per l’anno 2015 per la formazione di un elenco con validità periodica di operatori economici che manifestino interesse per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 91, co. 2, del d.Lgs n. 163 del 2006 e s.m.i.” e delle modalità di espletamento dell’Avviso Esplorativo);

- AVVISO ESPLORATIVO  per la formazione di un Elenco con validità per L’ANNO 2015 di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria   pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il 27.10.2014;

- Delibera Presidenziale n. 35 del 19.03.2015 (approvazione  dell’ “Elenco 2015” di operatori economici interessati all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 91, co. 2, del d.Lgs n. 163 del 2006 e s.m.i.)

- “ELENCO 2015”, costituito dagli Operatori economici “ISCRITTI”, riportati in ordine alfabetico e con l’indicazione, per ognuno, dalle categorie e classi di iscrizione.

Il Responsabile del Procedimento

Ing. Fabio Maletti

 

 

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

 Tipo Documento: Delibera Presidenziale Nr: 32 del: 17.03.2015

Responsabile del Procedimento: Fabio MALETTI

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Direzione Tecnica

Oggetto: “Servizio relativo agli incarichi di Direttore dei Lavori e Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione”  -  CIG  6059514523

Contenuto del provvedimento:  aggiudicare definitivamente il servizio relativo agli incarichi professionali di Direttore dei Lavori e Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione dei «Lavori di completamento e miglioramento per la realizzazione di pontili di attracco mezzi servizi nautici» – Prog. 710 all’operatore economico 3TI PROGETTI ITALIA INGEGNERIA INTEGRATA SPA, con sede in Via del Fornetto n. 85, 00149 Roma, C.F. e P.IVA 07025291001, che ha offerto un ribasso del 61,69% sull’importo stimato a base dell’affidamento di € 88.617,40 corrispondente ad un importo per il servizio da espletare pari ad € 33.949,32, comprensivo di costi interni relativi alla sicurezza, spese ed oneri accessori e al netto degli oneri previdenziali, alle condizioni tutte previste nella Lettera di invito e nello Schema di Convenzione;

Modalità selezione: ai sensi dell’art. 91, co.2, del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., secondo la procedura prevista dall’art. 57, co. 6 D.Lgs. 163/06 e s.m.i., mediante invito rivolto a n. 5 operatori economici iscritti all’ “Elenco UNICO DEFINITIVO di operatori economici interessati all’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria per corrispettivo complessivo stimato di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 91, co. 2, del d.lgs. n. 163/2006”, la cui validità è estesa a tutto il 2014, selezionando poi fra di essi l’affidatario del servizio con il criterio del massimo ribasso;

Spesa prevista: importo complessivo pari a € 33.949,32;

Principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento:

- Delibera Presidenziale n. 126 del 19.12.2014, con cui sono stati approvati gli elaborati “Schema di Convenzione” e “Schema di parcella ex D.M. 143/2013” nonché le modalità di scelta del contraente;

- Lettera di invito ns. prot. 9297 del 23.12.2015 per l’affidamento ai sensi dell’art. 90, comma 6 e dell’art. 91, co. 2 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i. del “Servizio relativo agli incarichi di Direttore dei Lavori e Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione” -  CIG servizio: 6059514523;

- Delibera Presidenziale n. 4 del 19.01.2015, con cui sono stati designati i dipendenti che dovranno assistere il Responsabile Unico del Procedimento, ing. Fabio Maletti, Presidente del seggio di gara, nell’espletamento delle attività connesse all’apertura dei plichi;

- Delibera Presidenziale n. 32 del 17.03.2015 di affidamento definitivo del servizio in questione all’operatore economico “3TI PROGETTI ITALIA INGEGNERIA INTEGRATA SPA, con sede in Via del Fornetto n. 85, 00149 Roma”, C.F. e P.IVA 07025291001

Il Responsabile del Procedimento

Ing. Fabio Maletti

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibera Comitato Portuale  Nr: 2  del: 11.3.2015

Responsabile del Procedimento: Segretario Generale

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Ufficio Segreteria di Presidenza

Oggetto: “Piano Operativo Triennale 2015-2017″ – Approvazione

Contenuto del provvedimento:

-      di approvare il Piano Operativo Triennale dell’Autorità Portuale di Ravenna per gli anni 2015-2017, che si allega alla presente delibera perché ne faccia parte integrante;

-      di incaricare il Presidente di segnalare al Ministero delle Infrastrutture, in conformità al Piano Operativo Triennale, le opere di grande infrastrutturazione da ricomprendere nei piani di realizzazione di cui all’art. 5, comma 10 della Legge 84/94.

Scheda sintetica relativa ai provvedimenti di scelta del contraente di cui all’art. 23, D.L. 33/2013

Tipo Documento: Delibere Comitato Portuale   Nr: 1 del: 3.03.2015

Responsabile del Procedimento: Responsabile Area Demanio – Paolo secci

Struttura Proponente: Autorità Portuale di Ravenna – Area Demanio

Oggetto: Articolo 17, Legge 28 gennaio 1994, n.84 Organico dell’impresa di fornitura del lavoro portuale temporaneo

Contenuto del provvedimento:

- ritenuto a tutt’oggi congruo un organico pari a n. 400 unità in quanto adeguato qualitativamente e quantitativamente all’espletamento dell’attività di fornitura di lavoro portuale temporaneo nel porto di Ravenna,

- delibera di confermare per l’anno 2015 la congruità dell’organico dell’impresa autorizzata ai sensi dell’art. 17, della legge 84/94, stabilito nella determinazione del Comitato Portuale n. 1 dell’11 aprile 2011 e successivamente confermato con delibera n. 1 del Comitato Portuale del 2 febbraio 2012, con delibera n. 14 del Comitato Portuale del 19 luglio 2013 e infine con delibera n. 2 del Comitato Portuale del 28 febbraio 2014.

Modalità selezione: Articolo 17, Legge 28 gennaio 1994, n.84

I commenti sono chiusi.