Nuova sede Ausl al porto per la prevenzione, il monitoraggio ed i controlli sulla sicurezza del lavoro E’ messa a disposizione dall’Autorità Portuale: oggi la firma del protocollo E domani un convegno per sensibilizzare

Nel luglio 2017 l’Azienda USL aveva definito e sviluppato un progetto per incrementare la prevenzione ed i controlli sulla sicurezza e salubrità negli ambienti di lavoro nell’area portuale di Ravenna. Ora la collaborazione tra Ausl e Autorità Sistema Portuale di Ravenna, mirata alla sicurezza dei lavoratori, si è ulteriormente rafforzata. Il Servizio “Prevenzione e Sicurezza negli ambienti di lavoro – PSAL” diretto dal dottor Giampiero Mancini (struttura che fa parte del Dipartimento di Sanità Pubblica diretto dalla dottoressa Raffaella Angelini), avrà infatti una propria sede all’interno dell’area portuale, in un edificio concesso in comodato gratuito dall’Autorità. Questa mattina ha avuto luogo la firma del relativo protocollo mentre domani si terrà un seminario sempre su progetti di miglioramento della sicurezza.

Procedendo con ordine. Nel 2017 è stato attuato, dall’Ausl Romagna, un apposito progetto di rilancio dell’attività di prevenzione dei rischi sul lavoro nel settore portuale: sono stati intensificati i controlli di oltre il 60 per cento, grazie anche all’assunzione di tre operatori ad hoc, ed è stato attivato un tavolo di confronto per fare il punto sulle misure di prevenzione nelle attività di carico-scarico autoveicoli da traghetti, coi vari soggetti in campo, tra cui in particolare Autorità Portuale, Capitaneria di Porto, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, imprese.

 Al fine di rafforzare ulteriormente la sinergia tra PSAL e Autorità di Sistema Portuale, e valutando che collocare una sede per gli operatori Ausl in prossimità delle attività lavorative portuali (come richiesto dalla stessa Ausl) sarebbe andato in quella direzione, l’Autorità ha deciso di mettere a disposizione dello Psal alcuni locali di proprietà demaniale situati al piano terra di una palazzina in piazzale Adriatico 11. I locali, presso i quali opereranno operatori che potranno svolgere così più celermente ed efficacemente attività di prevenzione, monitoraggio delle attività portuali ed anche controlli, vengono concessi in comodato gratuito salvo il pagamento delle utenze e dell’ordinaria manutenzione, come da apposito protocollo firmato oggi, alla presenza del presidente dell’Autorità Daniele Rossi, del direttore generale Ausl Marcello Tonini, del direttore del settore “Progettazione e Sviluppo Edilizio” dell’Ausl Enrico Sabatini e del dottor Mancini.

I positivi risultati già raggiunti attraverso la collaborazione tra le Istituzioni e le prospettive di ulteriori azioni e miglioramenti, saranno quindi illustrati nel seminario che si terrà nella mattinata di domani (martedì 2 ottobre) a partire dalle ore 8:30 nella Sala Conferenze dell’Autorità Sistema Portuale, via Antic   o Squero, 31, dal titolo “Miglioramento della sicurezza nella movimentazione di prodotti siderurgici di grandi dimensioni nel porto di Ravenna”.

Si allegano il pdf del pieghevole dell’evento e un file zippato con alcune foto del momento della firma del protocollo con il presidente Rossi, il direttore Tonini, l’architetto Sabatini, la dottoressa Angelini, il dottor Mancini e vari operatori dello Psal di Ravenna.

  

 

 

 

 

ra_evento_porto

I commenti sono chiusi.